Sessualità e culture

Mutilazioni genitali femminili: risultati di una ricerca in contesti socio-sanitari

Contributi
Omar Hussen Abdulcadir, Micaela Basagni, Rossella Capecchi, Maria Rosaria Carfagna, Lucrezia Catania, Klodiana Cuka, Paolo De Nardis, Annamaria Di Miscio, Gennaro Franco, Alessandro Gattai, Andrea Guazzini, Rita Lima, Eloise Longo, Anna Novara, Alessio Pitidis, Isabella Rauti, Luca Salvati, Valentina Scarselli, Pietro Vulpiani, Marco Zitti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      1a edizione  2010   (Codice editore 262.20)

Sessualità e culture. Mutilazioni genitali femminili: risultati di una ricerca in contesti socio-sanitari
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 37,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788856814958
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 26,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856827620
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume riporta i risultati di una ricerca sulle percezioni e i significati attribuiti alle mutilazioni genitali femminili da parte degli operatori sanitari e dei mediatori interculturali in Italia. Scopo del testo è di sensibilizzare gli operatori e trovare nuove strategie di intervento per far fronte a un fenomeno che colpisce oltre 130 milioni di bambine e donne.

Utili Link

La Repubblica Un crimine che avvelena la vita di 100 milioni di donne… Vedi...

Presentazione del volume

Le Mutilazioni Genitali Femminili sono pratiche tradizionali oggi presenti anche nei paesi interessati dai fenomeni migratori. Si stima che siano oltre 130 milioni le bambine e le donne coinvolte in tale fenomeno che debbono affrontare rischi gravi e irreversibili per la loro salute, oltre a pesanti conseguenze sociali e psicologiche.
Troppo spesso falsi allarmi sociali, il sensazionalismo dei mass media e pregiudizi hanno fornito un'immagine distorta della diffusione delle mutilazioni creando un muro interpretativo tra gli operatori sanitari, i mediatori e la popolazione oggetto di tale pratica. Il volume riporta i risultati di una ricerca, realizzata con il contributo del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sulle percezioni e i significati attribuiti alle mutilazioni genitali femminili da parte degli operatori sanitari e dei mediatori transculturali.
La partecipazione, consapevole e professionale, degli operatori, insieme a nuove strategie di intervento a carattere multidisciplinare, saranno i fattori sui quali si giocherà nel prossimo futuro la possibilità di una migliore interpretazione e offerta di servizi ai bisogni di salute dei nuovi cittadini.

Aldo Morrone, medico, specialista in Dermatologia e Venereologia presso l'ospedale San Gallicano di Roma, è Direttore Generale dell'Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e il contrasto delle malattie della Povertà (INMP) di Roma. Dal 1985 si occupa della tutela e promozione della salute delle popolazioni migranti e delle persone a maggior rischio di esclusione, con équipe multidisciplinari in diversi progetti di cooperazione nel campo clinico-scientifico, sociale e della formazione sia in Italia che in Africa, nel Sud-est asiatico e in America Latina. È docente presso università italiane e straniere e collabora con numerosi organismi di ricerca nazionali e internazionali. È autore di oltre cinquecento articoli scientifici e di numerosi libri.
Alessandra Sannella, sociologa, ricercatrice presso l'INMP, professore a contratto di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso la I Facoltà di Medicina e Chirurgia, Sapienza-Università di Roma, dottore di ricerca in Teoria e ricerca sociale, da anni collabora in progetti della Commissione Europea sui temi legati alle migrazioni e alle questioni di bioetica. Ha diretto numerose ricerche sul campo in tema di sociologia della salute; è autrice di articoli scientifici, testi e volumi collettanei.

Indice



Maria Rosaria Carfagna, Introduzione
Isabella Rauti, Prefazione
Aldo Morrone, Alessandra Sannella, Ringraziamenti
Aldo Morrone, Il diritto alla salute delle donne tra Nord e Sud del mondo e le mutilazioni genitali femminili
Alessandra Sannella, Pratiche tradizionali: rito o reato?
Pietro Vulpiani, Lo spazio del pensabile: dalla legittimazione all'abbandono delle mutilazioni femminili
Aldo Morrone, Gennaro Franco, Le mutilazioni genitali femminili: tra storia e leggenda
Anna Novara, La normativa
Alessandra Sannella, La Ricerca Azione
Luca Salvati, Marco Zitti, I risultati della ricerca
Omar Hussen Abdulcadir, Rossella Capecchi, Lucrezia Catania, Alessandro Gattai, Andrea Guazzini, Valentina Scarselli, Trattamento e cura delle complicanze MGF
Elöise Longo, Orientamenti culturali nel contesto Romano
Rita Lima, Donne migranti in Sicilia
Micaela Basagni, Alessio Pitidis, Torino e le MGF "invisibili"
Klodiana Cuka, Annamaria Di Miscio, La ricerca in tre città pugliesi: Foggia, Bari e Lecce
Paolo De Nardis, Postfazione, ovvero, la scommessa della cultura
Aldo Morrone, Alessandra Sannella, Conclusioni
Bibliografia.