Capolavoro e mistero

Alessandra Modugno, Paola Premoli De Marchi

Capolavoro e mistero

Esperienza e verità dell'essere umano

L’essere umano è “capolavoro” e insieme “mistero”: questa la tesi delle autrici che sono mosse dal desiderio di portare alla luce alcune verità fondamentali sulla persona, nella consapevolezza che l’appello di Socrate, “conosci te stesso”, esprima un compito ineludibile per l’essere umano, anche se implica sperimentare la difficoltà di afferrare pienamente la propria essenza. La bellezza della persona resta incomparabile tra gli esseri e può essere oggetto della conoscenza, pur restando essa, sotto molti aspetti, un enigma.

Edizione a stampa

25,00

Pagine: 212

ISBN: 9788835120674

Edizione: 1a edizione 2021

Codice editore: 495.256

Disponibilità: Buona

Chi è l'essere umano? La tesi che questo volume, scritto a quattro mani, cerca di giustificare è che sia "capolavoro" e insieme "mistero". In ogni capitolo la scena di un film è occasione per suscitare delle domande decisive per ogni persona: se si prende coscienza della loro profondità, è possibile cercare delle risposte nella tradizione filosofica e nel confronto con il dibattito culturale contemporaneo. Si scoprono allora l'esperienza del limite, il significato dei bisogni e dei desideri umani, la relazione tra conoscenza, libertà e cuore, la rilevanza dei rapporti interpersonali, così come la natura delle azioni e il ruolo del bene per la maturazione umana. Il desiderio che muove le autrici è portare alla luce alcune verità fondamentali sulla persona, nella consapevolezza che l'appello di Socrate: "conosci te stesso" esprime un compito ineludibile per l'essere umano, anche se implica sperimentare la difficoltà di afferrare pienamente la propria essenza. La bellezza della persona resta incomparabile tra gli esseri e può essere oggetto della conoscenza, pur restando essa, sotto molti aspetti, un enigma.

Alessandra Modugno è ricercatrice di Filosofia teoretica nel Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Genova. I suoi interessi di ricerca riguardano la metafisica, l'antropologia, il pensiero critico e le questioni teoretiche sottese all'apprendimento-insegnamento universitario della filosofia.

Paola Premoli De Marchi insegna Etica nelle organizzazioni presso la Laurea Magistrale in Management dei servizi educativi e formazione continua dell'Università degli Studi di Padova. La sua attività di ricerca si svolge nell'ambito dell'etica e dell'antropologia filosofica e ha come principale riferimento la fenomenologia realista.

Premessa
Prolegomeni
(Premessa programmatica: conosci te stesso?; Questioni di metodo)
Parte I. La condizione umana
Conoscere la verità di sé stessi
(Il pensiero umano tra desiderio di verità e defezioni a essa; Esperienza e conoscenza di se stessi; La questione dell'identità umana; Consapevolezza del proprio sé)
Comprendere il limite
(Dalla fenomenologia all'ontologia del limite; Concezioni inadeguate del limite umano; Fondamento e giustificazione del limite)
I desideri e il bene
(La differenza tra bisogno e desiderio; Che cosa desidera veramente la persona umana?; I desideri essenziali della persona umana; Il desiderio e l'esperienza del bene e del male)
Corpo, psiche, spirito
(La collocazione dell'essere umano tra i viventi; Oltre il monismo e il dualismo antropologico; Le dimensioni ontologiche della persona)
La volontà e la sfera affettiva
(Le caratteristiche della volontà; La sfera affettiva come dimensione pienamente personale)
La maturazione della persona
(La persona e la personalità; Fiducia in sé stessi e sviluppo della persona; Platone e la maturazione della persona come conversione al bene; Lo sviluppo morale della persona e le virtù)
La dimensione metafisica della persona
(L'esperienza della finitezza come accesso alla piena verità di sé; Realtà e percezione del metafisico; Dall'essere umano a Dio: esigenza teoretica e incontro personale)
Parte II. La relazione
Lo statuto relazionale dell'essere umano
(Ontologia della relazione; La relazione "io-tu": unità "delle" e "nelle" differenze; Dono e generazione)
Uomo e donna in relazione
(Comune dignità nella specifica identità; Semantizzare forme e caratteri maschili e femminili; Interdipendenza: per il bene e la cura reciproci)
Dall'individuo alla società
(La vita sociale umana tra bisogni e legami; La relazione "noi" come fondamento delle comunità; Il bene comune; Individuo e società)
Parte III. L'azione umana
L'azione
(L'azione come atto umano che ha un impatto sul mondo; Gli elementi che compongono l'azione; La rilevanza delle azioni per la vita personale)
Libertà e responsabilità
(Siamo davvero liberi quando agiamo?; Causalità libera e causalità efficiente; Possiamo dimostrare di essere liberi?; La causa finale e la persona; La responsabilità morale come conseguenza della libertà)
La coscienza morale
(Che cos'e la coscienza morale?; La coscienza come giudizio o come sentimento; Da dove proviene la coscienza morale?; La libertà di coscienza e la dignità del soggetto morale; La coscienza e una risorsa o un intruso?)
Conclusione: la bellezza del capolavoro
Bibliografia
Filmografia
Indice dei nomi.

Collana: Filosofia

Argomenti: Etica - Filosofia teoretica

Livello: Studi, ricerche - Textbook, strumenti didattici

Potrebbero interessarti anche