Apprendimento di competenze strategiche. L'innovazione dei processi formativi nella società della conoscenza
Autori e curatori
Contributi
Aureliana Alberici, Giorgio Bocca, Massimo Bruscaglioni, Anna D'Arcangelo, Carlo Dell'Aringa, Luigi Frey, Franco Frigo, Michele La Rosa, Michele Pellerey, Dunia Pepe, Vitalia Schirru, Giuseppe Varchetta
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 368,   1a ristampa 2005,    1a edizione  2004   (Codice editore 830.144)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 37,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846453112

Presentazione del volume

Questo volume intende porsi come uno studio approfondito, teorico e sperimentale al tempo stesso, sulla centralità del tema dell'apprendimento lungo tutto l'arco della vita. I risultati che vengono presentati si pongono in un rapporto di continuità con un percorso di ricerca, durato quattro anni, realizzato da ricercatori dell'Isfol in collaborazione con studiosi esterni esperti sui temi dell'apprendimento lifelong .

Il percorso sinora intrapreso ha già portato alla pubblicazione di due volumi curati da Claudia Montedoro - Dalla pratica alla teoria per la formazione: un percorso di ricerca epistemologica , del 2001, e Le dimensioni metacurricolari dell'agire formativo , del 2002.

Nella prospettiva delle analisi e degli studi realizzati, i termini di apprendimento e di competenza sono considerati essenziali in riferimento al processo di crescita professionale nella Knowledge Society . Infatti, nella misura in cui sono legati al tema del lifelong learning , questi termini appaiono fondamentali in relazione ad un aspetto essenziale della società contemporanea, vale a dire al prolungamento della vita attiva. In questo senso le metacompetenze rappresentano delle capacità fondamentali di adattamento, di flessibilità, di definizione e di ricostruzione delle esperienze curricolari che gli individui sono in grado di mettere in atto, sia nell'esperienza formativa che in quella lavorativa, con lo scopo di potersi continuamente riadattare alle mutate esigenze della loro realtà esistenziale e professionale di riferimento.

Il volume comprende sostanzialmente una parte teorica ed una parte sperimentale. In tal senso esso intende rispondere all'obiettivo di tradurre il percorso teorico prioritariamente intrapreso in termini operativi, promuovendo azioni di sistema relativamente ai modelli dell'apprendimento di metacompetenze ed all'innovazione dei dispositivi della formazione, per il lifelong learning, finalizzate alla disseminazione ed al loro trasferimento nei sub sistemi formativi.

Indice


Giuseppe Varchetta, Prefazione. Dalla complicazione alla complessità: competenza e metacompetenza
(Competenza e metacompetenza; L'"apprendere ad apprendere" come esperienza ansiogena; Apprendimento e relazione; Bibliografia)
Carlo dell'Aringa, Introduzione
Parte I. Dalle pratiche formative al curriculum per lo sviluppo dell'apprendimento in età adulta: il ruolo delle competenze strategiche
Competenze strategiche e dimensioni epistemologiche dell'azione formativa
(Centralità dell'apprendimento come fenomeno interdisciplinare; Centralità del "senso" nell'agire formativo; Centralità delle competenze strategiche; Centralità delle reti (sociali, istituzionali, economiche, culturali, scientifiche, professionali); Centralità della condizione adulta nei processi di apprendimento)
Competenze strategiche e complessità dell'azione formativa
(Pervasività del cambiamento sociale ed economico ed implicazioni per la formazione; Società post-industriale e lifelong learning; Dalla razionalità assoluta alla razionalità limitata; L'interpretazione sistemica dell'azione formativa; I luoghi, i tempi, le forme, i contenuti dell'apprendimento di soggetti e organizzazioni)
Competenze strategiche e implicazioni professionali ed organizzative della formazione
(La qualità andragogica dell'agire formativo; L'adeguatezza dei sistemi e delle comunità formative; La professionalità e le competenze strategiche dei formatori; L'evoluzione dei sistemi formativi e dei modelli di formazione formatori; Bibliografia)
Parte II. La riflessione sulle competenze strategiche
Aureliana Alberici, Le metacompetenze e la competenza strategica in azione nella formazione
(Premessa. Interpretare il concetto di metacompetenza nella prospettiva dell'apprendimento permanente; Una riflessione sulle meta-qualità di modelli teorici ed empirici; La metacompetenza e la competenza strategica per l'apprendimento permanente; La competenza strategica in azione sul territorio della formazione. Un caso di applicazione; Un caso di studio e di applicazione; Bibliografia)
Dunia Pepe, La costruzione del sapere e l'apprendimento di metacompetenze nella società della conoscenza
(Premessa; Metacompetenze e modelli di organizzazione post-industriale; Teorie della conoscenza e dell'apprendimento nella nascita della knowledge society; Le metacompetenze e la teoria costruttiva della conoscenza; Il problema della conoscenza nella società post-industriale; Conoscenza, competenza e formazione; Bibliografia)
Michele Pellerey, Natura, diagnosi e sviluppo della capacità di autodeterminazione e autoregolazione nell'apprendimento e nel trasferimento di competenze professionali
(Premessa; Gli studi sull'autoformazione e l'autodirezione nell'apprendimento professionale; La teoria dell'autodeterminazione e il gioco tra motivazioni intrinseche ed estrinseche nell'apprendimento professionale; La prospettiva socio-cognitiva relativa al transfer delle competenze; Il modello di Zimmerman di persona autoregolata; Strumenti per valutare la competenza di autodirezione nell'apprendimento professionale; Il questionario di Percezione delle proprie Competenze e Convinzioni (Qpcc) di Pellerey e Orio; Promuovere la competenza di autodirezione nell'apprendimento professionale; Conclusione; Bibliografia)
Giorgio Bocca, Implicazioni metodologico-didattiche per lo sviluppo delle metacompetenze nella e-learning
(Premessa; La FaD fra fordismo e post-fordismo; Architetture didattiche ed esiti formativi; Stili cognitivi e preferenze per ambienti di apprendimento; La rete come "differenziale" didattico; E-learning e metacompetenze; La rete come ambiente percettivo; Il sé nella rete: identità "flessibile" o dissociazione?; La dimensione comunicativa; La verifica delle metacompetenze comunicative; Le dinamiche di gruppo nella rete; Paradigmi didattici; Il costruttivismo "sociale"; Lo jamming come ipotesi didattica; Bibliografia)
Michele La Rosa, Apprendimento, sviluppo economico e contesti terziari per l'acquisizione delle competenze strategiche a partire dai processi di riforma
(Premessa; Il quadro teorico conoscitivo di riferimento; Le contraddizioni del capitalismo maturo: fra "diseguaglianze" e innovazione; Perché e come va riformulato il quadro di riferimento formativo; La formazione degli adulti in prospettiva; La formazione terziaria universitaria e post-universitaria (laurea e post-laurea) e lo "stato" della riforma; Nuovi processi formativi terziari e competenze strategiche; Gli ambiti della sperimentazione; Verso la formazione (anche alta) di un soggetto "integro"; Bibliografia)
Luigi Frey, Flessibilità del lavoro e dell'organizzazione sociale e formazione continua delle competenze trasferibili nei lavoratori adulti
(L'esigenza di competenze trasferibili in un contesto di crescente flessibilità del lavoro e dell'organizzazione sociale; Le competenze trasferibili come "competenze strategiche"; L'acquisizione e lo sviluppo delle competenze trasferibili; L'esigenza di individuazione e misurazione delle competenze trasferibili. L'individuazione indiretta attraverso i risultati)
Massimo Bruscaglioni, La formazione dei formatori per l'acquisizione di metacompetenze
(Premessa; Tre modi di fare formazione degli adulti alle metacompetenze; Perché qui l'approfondimento proprio sulla metacompetenza empowerment; Formazione empowerment per le metacompetenze; Formazione formatori per le metacompetenze degli adulti; Progetto sperimentale di formazione formatori specializzati in formazione degli adulti per lo sviluppo delle metacompetenze: proposta di linee direttrici)
Parte III. Metacompetenze e domanda di formazione
Franco Frigo, Vitalia Schirru, I lavoratori adulti e la domanda di competenze
(Aspetti teorici-normativi; Le attività del Progetto Formazione Continua; Le indagini sui lavoratori e le imprese; Conclusioni e prospettive future)
Anna D'Arcangelo, Modelli di ricerca sui processi di formazione permanente: primi risultati delle indagini nazionali
(La costruzione del sistema di lifelong learning; La domanda e l'offerta di formazione permanente; Le politiche territoriali per il lifelong learning).