L'assistente sociale nel contesto ospedaliero

Autori e curatori
Contributi
Ferruccio Bonino, Anna Maria Canestrari, Barbara Foglia, Sabrina Minissale, Alfina Minissale, Roberta Prandi, Beppe Rocca, Alessandra Spinelli, Carmen Zappa
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 176,      1a edizione  2006   (Codice editore 1130.205)

L'assistente sociale nel contesto ospedaliero
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19.00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846473905

Presentazione del volume

Qual è il ruolo dell'assistente sociale in ospedale?
Nato dall'esperienza di una supervisione di gruppo su casi difficili, il testo valorizza gli aspetti strutturali del lavoro degli assistenti sociali ospedalieri.
Il volume giunge ad una formulazione teorica partendo dalla discussione di casi concreti e dalla ricostruzione delle diverse situazioni cliniche: enfatizzando la singolarità di ciascun caso sottolinea l'importanza del lavoro di gruppo come metodo dialettico di lettura e di intervento ed evidenzia gli elementi comuni e le linee-guida per la definizione di un'azione efficace.
L'emergenza che spinge il paziente in ospedale, la richiesta d'aiuto all'assistente sociale, la ricostruzione del quadro familiare del soggetto sofferente, la configurazione della rete istituzionale implicata nella cura, le difficoltà dell'operatore nell'intervento e le particolarità di ogni reparto ospedaliero sono alcune delle coordinate essenziali reperibili nell'articolazione di ogni situazione presentata.
Il volume si rivolge non solo agli assistenti sociali, ma anche al personale medico e paramedico, agli psicologi e a quanti operano con compiti assistenziali nel contesto ospedaliero.

Domenico Cosenza, psicologo e psicoanalista, membro dell'Associazione Mondiale di Psicoanalisi (AMP), direttore della sede milanese dell'Istituto Freudiano, è direttore scientifico dell'ABA e della comunità terapeutica "La Vela" di Moncrivello (VC). Professore a contratto per la Scuola di specializzazione in Psicologia clinica dell'Università di Torino e per la Scuola di specializzazione in Psicologia del ciclo di vita dell'Università di Pavia, ha pubblicato: Jacques Lacan e il problema della tecnica in psicoanalisi (Astrolabio, 2003) e curato: con altri, La cura della malattia mentale (Bruno Mondadori, 1999, 2001); con Anna Maria Speranza, La posizione dell'analista (Angeli, 2003); L'approccio psicoanalitico nella cura dell'anoressia-bulimia (Angeli, 2005).

Indice


Beppe Rocca, Ferruccio Bonino, Presentazione
Domenico Cosenza, Introduzione
Alcune riflessioni preliminari sul servizio sociale ospedaliero
Parte I. L'area materno-infantile
Anna Maria Canestrari, Roberta Prandi, Caratteristiche dell'intervento nell'area materno-infantile
(La relazione madre-bambino nato pre-termine; La tutela del minore)
Anna Maria Canestrari, L'esperienza del "Centro materno-infantile"
(La tossicodipendenza; Il caso di Chiara e Mario... o meglio il caso di Chiara e della famiglia Rossi; Le gravidanza di Marta. Una famiglia da cui è difficile separarsi)
Roberta Prandi, L'esperienza con pazienti straniere
(L'accettazione della malattia. Sofia e la sua mamma; Intrappolati dal segreto. Il silenzio di Flores)
Parte II. L'area pediatrica
Alessandra Spinelli, Carmen Zappa, Caratteristiche dell'intervento nell'area pediatrica
(Bambini con patologie croniche; La dimensione temporale nell'intervento dell'assistente sociale in ospedale)
Alessandra Spinelli, L'esperienza con pazienti sieropositivi in età pediatrica
(Come non farsi paralizzare dal segreto... una vita parallela; Una "rete" per sostenere un lungo cammino. Ivan, la sua mamma e...)
Carmen Zappa, L'esperienza nell'UOC, Unità Operativa Complessa, di nefrologia, dialisi e trapianto renale pediatrico
(La non facile ricerca di un percorso condiviso. Katrin e sua madre: il cammino di una speranza; Come rispondere a una domanda che non si pone. Andrea: la difficoltà di crescere senza legami affettivi stabili)
Parte III. L'area adulti e anziani
Barbara Foglia, Sabrina Minissale, Caratteristiche dell'intervento nell'area adulti-anziani
(Il problema della cronicità nell'anziano e nel disabile; La condizione dell'anziano oggi; La gestione domiciliare dell'anziano; L'anziano e l'ospedalizzazione; L'anziano e l'RSA)
Barbara Foglia, L'esperienza nell'unità operativa medullolesi
(Una famiglia multiproblematica. Il dramma di Giulio; La speranza nella cronicità. La dispensa di Sara)
Alfina Minissale, L'esperienza con pazienti adulti e anziani
(Il ruolo del servizio sociale; Un padre contesto tra una figlia legittima e una naturale; Giovanni e le sue figlie; Come muoversi in situazioni complesse. La funzione di mediatore: un legame problematico madre-figlia)
Conclusione
Normative
Bibliografia.





newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi