La residenza di Andrea Doria a Fassolo. Il cantiere di un palazzo di villa genovese nel Rinascimento
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 288,      1a edizione  2013   (Codice editore 1579.3.3)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820455767

In breve
Le intricate vicende che hanno caratterizzato la storia della villa di Andrea Doria a Fassolo, un’architettura fondamentale del Rinascimento genovese, ma anche del Manierismo italiano ed europeo. Attraverso l’analisi di un nuovo disegno e la lettura inedita dei documenti conosciuti, il volume fa luce sulla storia della sua costruzione.
Presentazione del volume

"La villa di Andrea Doria a Fassolo è una architettura fondamentale del Rinascimento genovese, ma anche del Manierismo italiano ed europeo. Eppure la storia della sua costruzione è poco chiara nonostante la sopravvivenza ancora in loco di alcune importanti vestigia murarie e architettoniche e l'esistenza di numerosi documenti archivistici.
Alla luce di una nuova analisi dei disegni dell'epoca e degli attuali rilievi e, insieme, attraverso una più ampia rilettura dei documenti in rapporto al contesto socio-culturale del tempo, questo studio aiuta finalmente a chiarire le intricate vicende che hanno caratterizzato la storia dell'edificio. Si assiste così al progressivo passaggio da una semplice casa padronale trecentesca a un imponente palazzo di villa di fine Quattrocento, fino poi a ritrovare, nella prima metà del XVI secolo, la monumentale villa marittima all'antica del principe Andrea Doria, centro di una vera e propria corte artistica di respiro europeo, la cui fama attraversò l'intero mondo mediterraneo". (George L. Gorse, Prof. of Art History, Pomona College)

Clara Altavista, dottore di ricerca in storia dell'architettura e dell'urbanistica e professore a contratto presso la Scuola Politecnica di Genova, tra i suoi diversi studi, dedica una particolare attenzione alla cultura architettonica genovese tra XV e XVII secolo. Ha pubblicato numerosi saggi di storia architettonica e urbana su autorevoli volumi e prestigiose riviste e ha scritto la monografia Lucca e Paolo Guinigi (1400-1430): la costruzione di una corte rinascimentale (Pisa, 2005).

Indice


Abbreviazioni
Introduzione
L'originario palazzo di villa di Niccolò Lomellini a Fassolo (1498-1521)
(La residenza di Niccolò Lomellini e il palazzo di villa nella cultura architettonica genovese tra la fine del Quattrocento e gli inizi del Cinquecento; Il palazzo di villa di Niccolò Lomellini in un disegno del foglio 102/1 verso dell'album di disegni di architettura di Giovanni Vincenzo Casale: le prime vicende costruttive; Le residenze liguri di Giuliano Della Rovere e alcuni coevi palazzi di villa del Genovesato: relazioni e comparazioni; L'influenza del tema sangallesco dei capitelli compositi a volute introverse: la loggia del palazzo di villa di Niccolò Lomellini e il suo possibile autore)
Il palazzo di villa di Fassolo negli interventi di Andrea Doria (1521-1547)
(Prima e durante Pietro Buonaccorsi da Firenze detto "del Vaga": ricostruzioni dal foglio 102/1v; La facciata settentrionale: i fogli di Chantilly e di Amsterdam; La facciata settentrionale: il portale realizzato e il disegno n. 14178 dell'Accademia Albertina di Vienna; Perin del Vaga e il disegno di architettura: i fogli di Berlino e di Londra per gli archi trionfali in onore degli ingressi di Carlo V a Genova del 1529 e del 1533; L'intervento di Giovanni Angelo Montorsoli (1540-1547))
Gli ultimi interventi di Giovanni Andrea I Doria (1561-1599)
(Le sale di levante e di ponente (1561-1566); La direzione di Giovanni Ponzello (1577-1581); La Galleria Aurea, la cappella e la loggia di ponente (1594-1599)
Bibliografia
Indice dei nomi
Indice dei luoghi
Elenco delle illustrazioni nel testo.