La transizione difficile. Politica e istituzioni in Sardegna (1969-1979)
Contributi
Francesco Soddu
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 262,      1a edizione  2017   (Codice editore 1501.138)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 34,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Gli autori ricostruiscono la storia politica e istituzionale della Sardegna degli anni Settanta, un periodo complesso durante il quale si tentò una difficile transizione verso un nuovo modo di governare (più rivolto a sinistra) e verso un nuovo modello di sviluppo (maggiormente attento ai settori tradizionali dell’economia sarda, quello agropastorale e quello estrattivo), dopo i mutamenti introdotti nella società dagli "anni della Rinascita".
Presentazione del volume

SARDEGNA 1949-1999. CINQUANT'ANNI DI AUTONOMIA REGIONALE
Questo libro si inserisce in un progetto più ampio, promosso dal Centro studi autonomistici "Paolo Dettori" di Sassari, che prevede la pubblicazione di cinque volumi sulla storia politica e istituzionale della Sardegna dal 1949 al 1999.

Nel trentennio dalla sua "fondazione" che cosa ha fatto la Regione? Quali scelte hanno prevalso? Come si preparava a fronteggiare la crisi, di cui emergevano con forza i primi segni nella coesione sociale, nella struttura economica soprattutto industriale, nei numerosi interventi del governo regionale? Che cosa succedeva nella politica regionale? Come si evolveva l'idea dell'autonomia e dello stesso autogoverno?
Gli autori ricostruiscono la storia politica e istituzionale della Sardegna degli anni Settanta, un periodo complesso durante il quale si tentò una difficile transizione verso un nuovo modo di governare (più rivolto a sinistra) e verso un nuovo modello di sviluppo (maggiormente attento ai settori tradizionali dell'economia sarda, quello agro-pastorale e quello estrattivo), dopo i mutamenti introdotti nella società dagli "anni della Rinascita".

Giulia Medas (Cagliari 1984) è dottore di ricerca in Storia contemporanea. Autrice di diversi saggi, ha scritto il volume Giorgio V per la collana de "Il Sole 24-ore", Milano 2014.

Salvatore Mura (Sassari 1984) è dottore di ricerca di Storia delle istituzioni politiche. È autore, fra l'altro, del libro Pianificare la modernizzazione. Istituzioni e classe politica in Sardegna (1959-1969), FrancoAngeli, Milano 2015.

Gianluca Scroccu (Cagliari 1977) è dottore di ricerca in Storia contemporanea. Il suo ultimo libro La sinistra credibile. Antonio Giolitti tra socialismo, riformismo ed europeismo (1964-2010), Carocci, Roma 2016, ha vinto nel 2016 il premio Fiuggi-storia nella sezione biografie.

Indice
Francesco Soddu, Prefazione
Per una storia della Sardegna negli anni Settanta
Giulia Medas, La "legislatura sprecata" (1969-1974)
(I tanti motivi di una "legislatura sprecata"; La campagna elettorale, il ritorno di Del Rio e la continuità rispetto alla V legislatura; La Giunta Abis e il profilarsi della crisi degli anni Settanta; Un difficile equilibrio: il governo Giagu De Martini; L'elezione di Soddu e la presidenza Spano; La seconda Giunta Giagu: il dibattito sul rilancio dell'economia sarda; Il terzo mandato di Giagu; Il "semestre bianco" di Del Rio; L'industria estrattiva in Sardegna nei primi anni Settanta; Una legislatura sui generis)
Salvatore Mura, La Regione, la politica e le riforme (1974-1976)
(Premessa; Le conclusioni della Commissione Medici; La legge n. 268 del 1974. Continuità e riconsiderazioni; In Consiglio regionale. Nuovi ingressi e conferme; La quarta Giunta Del Rio; Il travaglio della nuova programmazione; Prove d'intesa; Riformare la Regione; La riforma agro-pastorale; La legislazione sociale; Governare con la crisi)
Gianluca Scroccu, Il triennio 1976-1979
(Il rilancio della Rinascita: il primo esecutivo Soddu (maggio 1976); Le elezioni del giugno 1976: la Sardegna e il vento del cambiamento; L'Intesa autonomistica: i comunisti nell'area di governo e nelle istituzioni; La crisi del comparto industriale, la riforma agropastorale, la criminalità e i problemi sociali; La fine dell'Intesa: difficoltà regionali e condizionamenti nazionali; Le elezioni del '79: l'inizio di una legislatura difficile)
Salvatore Mura, Appendice
Indice dei nomi.