Capitale sociale e territorio. Prospettive ed evidenze empiriche
Autori e curatori
Contributi
Paola de Salvo, Monia Andreani, Amerigo Pochini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2018   (Codice editore 1561.101)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891766717
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,50
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891773920
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
I diversi contributi raccolti nel volume sviluppano riflessioni e casi di studio che rappresentano modalità e ambiti in cui il capitale sociale diventa risorsa di innovazione per lo sviluppo regionale, anche facendo leva sugli strumenti offerti dal digitale.
Presentazione del volume

Il volume riflette da un punto di vista teorico sui temi dello sviluppo locale legato ai prodotti del Made in Italy e alla loro capacità di valorizzare l'identità e la qualità del contesto regionale. Due sono i piani di indagine fondata su teoria sociologica ed evidenze empiriche su cui si snoda il libro, la cui reductio ad unum è operata attraverso il concetto di capitale sociale: da una parte, il tema del benessere e della qualità della vita simbolo dei valori unici del life-style italiano; dall'altra, l'originalità della configurazione relazionale del tessuto della piccola e media imprenditoria basata su riconoscimento e fiducia. Nella società contemporanea, postfordista e postmaterialistica, che identifica il distacco tra benessere e crescita economica la dimensione del capitale sociale è sempre più spesso assunta come una risorsa del sistema, a favore di qualità della vita della comunità e del benessere individuale grazie all'impulso congiunto di territorio, imprese, comunità, turismo, città.
I diversi contributi presenti nel volume sviluppano riflessioni e casi di studio che rappresentano modalità e ambiti in cui il capitale sociale diventa risorsa di innovazione per lo sviluppo regionale, anche facendo leva sugli strumenti offerti dal digitale.

Viviana Calzati, dottore di ricerca in Sociologia, è docente a contratto di Sociologia del Turismo presso il Dipartimento di Economia dell'Università di Perugia. Si occupa di turismo e sviluppo locale. Si è interessata al fenomeno del turismo lento, al tema delle certificazioni territoriali e al ruolo che le produzioni di qualità possono avere per lo sviluppo turistico locale. Ha recentemente pubblicato Il ruolo degli eventi gastronomici nella promozione e valorizzazione dei territori rurali (con P. de Salvo, 2017) e Nuove pratiche turistiche e slow tourism (2016).

Donatella Padua, ricercatore confermato in Sociologia generale, è professore aggregato di Digital Sociology presso l'Università per Stranieri di Perugia e la LUISS di Roma. È Expert Sociologist presso il Social Trends Institute (New York-Barcelona). Si occupa dei temi della complessità, fiducia e creatività nei sociologi classici. Tra le sue ultime pubblicazioni Trust, Social Relations and Engagement. Understanding Customer Behaviour on the Web (2012) e John Maynard Keynes and the Economy of Trust: The Relevance of a Keynesian Social Thought in a Global Society (2014).

Indice
Viviana Calzati, Donatella Padua, Introduzione
Viviana Calzati, Benessere, qualità della vita e capitale sociale
Donatella Padua, Crowdsourcing: nuovi modelli combinatori per lo sviluppo del territorio
Paola de Salvo,
Governance, capitale sociale e turismo sostenibile
Monia Andreani,
Capitale sociale e sviluppo locale: il caso della cooperativa Iris bio, modello dell'economia eco-solidale
Donatella Padua,
Capitale sociale e identità imprenditoriale. Il caso del distretto Canelli-Santo Stefano Belbo
Amerigo Pochini,
Il gemellaggio internazionale come fattore di sviluppo del capitale sociale della città. Il caso di Torino.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi