Il Mediterraneo delle Costituzioni. Dalla Repubblica delle Sette Isole Unite agli Stati Uniti delle Isole Ionie 1800-1817
Autori e curatori
Contributi
Lucien Bély
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2017   (Codice editore 1573.457)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891762191
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891766281
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Dal trattato di Costantinopoli del 1800, che dà vita alla Repubblica delle Sette Isole Unite, al Congresso di Vienna, quando nascono gli Stati Uniti delle Isole Ionie, l’Eptaneso ionio – formato dalle isole di Corfù, Cefalonia, Zante, Itaca, Santa Maura, Cerigo e Paxò – costituisce uno spazio intorno al quale gravitano tutte le potenze euromediterranee. Il libro ripercorre le vicende politiche delle sette isole alla luce delle trasformazioni dovute all’arrivo dei francesi nel 1797 e, in seguito, degli inglesi, fino alla Costituzione del 1817.
Presentazione del volume

L'Eptaneso ionio è formato dalle isole di Corfù, Cefalonia, Zante, Itaca, Santa Maura, Cerigo e Paxò, nel Mediterraneo levantino. Dal trattato di Costantinopoli del 1800, che dà vita alla Repubblica delle Sette Isole Unite, al Congresso di Vienna del 1815 quando, sotto il protettorato britannico, nascono gli Stati Uniti delle Isole Ionie, per circa un ventennio l'arcipelago costituisce uno spazio intorno al quale gravitano tutte le Potenze euromediterranee, il pomo della discordia, un crocevia di interessi contrapposti.
Un luogo che, grazie alla Costituzione del 1803, rappresenta il primo nucleo di formazione di uno Stato autonomo, anche se posto sotto la protezione russo-ottomana; essenzialmente il primo Stato greco e il primo laboratorio costituzionale non solo dell'area levantina, ma di tutto il mare Interno di inizio Ottocento. Il libro ripercorre le vicende politiche delle sette isole alla luce delle trasformazioni dovute all'arrivo dei francesi dopo la caduta di Venezia nel 1797 e, in seguito, degli inglesi, fino alla Costituzione del 1817. La nuova Carta, pensata e plasmata dal lord alto commissario Thomas Maitland, che in sette capitoli concentra i suoi principi, priorità e intenzioni, pone tutti i poteri nelle mani del governo britannico e dello stesso alto funzionario, costringendo l'Eptaneso a un evidente passo indietro rispetto al documento del 1803.

Rosa Maria Delli Quadri insegna Storia Moderna e Storia del Mediterraneo moderno e contemporaneo presso l'Università di Napoli "L'Orientale". Lavora in particolare sui rapporti diplomatici e culturali tra la Gran Bretagna e il mare Interno della prima metà dell'Ottocento. Tra le sue pubblicazioni: Nel Sud romantico. Diplomatici e viaggiatori inglesi nel Mezzogiorno borbonico (Guida 2012), Innocenti all'estero. Inglesi e Americani a Napoli e nel Mediterraneo (1800-1850) (Esi 2012) e Storia del Mediterraneo moderno e contemporaneo, nuova edizione aggiornata diretta da L. Mascilli Migliorini (Guida editori 2017).

Indice
Ringraziamenti
Abbreviazioni
Lucien Bély, Presentazione
Le isole Ionie agli inizi dell'Ottocento
(La Repubblica delle Sette Isole Unite; Laboratori costituzionali; Alla prova di Vienna: il riassetto ionio nel 1815; Gli Stati Uniti delle Isole Ionie)
Thomas Maitland e l'Eptaneso
(Il Comandante del Mediterraneo; Il progetto Maitland; "Costituzione" e "Costituzioni"; Le misure del protettore)
Il governo Ionio e il protettorato inglese
(Presentimenti; Risentimenti; Il nuovo ordine; La costruzione dello Stato "coloniale")
La Carta del 1817
(Discorsi e proclami; Il Consiglio primario; L'Assemblea legislativa; La nuova Carta)
Appendice documentaria
(La Costituzione del 1817)
Bibliografia
Indice dei nomi.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi