Il dirigente pubblico come agente d'innovazione
Autori e curatori
Contributi
Lorenzo Dellai, Silvio Fedrigotti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,      1a edizione  2008   (Codice editore 1801.6)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846497482

In breve
Tre indagini sulla qualità della dirigenza della pubblica amministrazione trentina, uno sguardo a tutto tondo che prende spunto dall’analisi della classe dirigente della Provincia autonoma di Trento per affrontare il tema del rapporto fra valutazione e customer satisfaction nella pubblica amministrazione.
Presentazione del volume

Capace di ascoltare, di assumersi le proprie responsabilità e disponibile ad apprezzare il lavoro dei collaboratori: questo è il profilo medio del dirigente della pubblica amministrazione trentina così come emerge da tre diverse indagini sulla qualità della dirigenza, condotte tra il 2006 e il 2007 e raccolte in questo volume.
Quindi un profilo che delinea una valutazione certamente positiva, pur scontando qualche elemento di criticità, come la difficoltà nel risolvere i conflitti interni, qualche problema nell'organizzazione della struttura e un'immagine esterna che sconta ancora il peso di alcuni pregiudizi sul lavoro pubblico.
La prima parte del volume riporta i risultati della ricerca "La dirigenza provinciale come agente di innovazione dell'autonomia trentina", realizzata dalla tsm-Trentino School of Management e da Ermeneia. La seconda parte fa riferimento a due indagini sull'immagine interna ed esterna dei dirigenti della Provincia autonoma di Trento. La prima è stata realizzata dal Dipartimento del personale e ha coinvolto gran parte dei dipendenti provinciali; la seconda, ad opera del Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dell'Università degli Studi di Trento, ha raccolto le opinioni di un gruppo di utenti qualificati quali sindaci, segretari comunali e operatori economici.
Uno sguardo, dunque, a tutto tondo che prende spunto dall'analisi della classe dirigente della Provincia autonoma di Trento per affrontare il tema del rapporto fra valutazione e customer satisfaction nella pubblica amministrazione.

Mauro Marcantoni, sociologo e giornalista, dal 1999 dirige l'Istituto per l'Assistenza allo Sviluppo Aziendale (I.A.S.A) di Trento, dal 2004 presiede il Nucleo di Valutazione della Dirigenza della Provincia autonoma di Trento e dal 2007 è Direttore di tsm-Trentino School of Management. È autore di numerose pubblicazioni sullo sviluppo socioeconomico di Province e Regioni, sull'organizzazione aziendale, sulla certificazione di qualità. Collabora con autorevoli testate nazionali e locali per la cronaca economica e i temi dello sviluppo.

Indice


Lorenzo Dellai, Presentazione
Silvio Fedrigotti, Prefazione
Considerazioni generali
(La dirigenza pubblica come volano di sviluppo; Tre ricerche e un solo obiettivo; Alcune riflessioni di sintesi; Capitalizzare i buoni risultati raggiunti)
Parte I. La dirigenza provinciale come agente di innovazione dell'Autonomia trentina
Introduzione
Le caratteristiche del ruolo svolto
(Un buon livello di autonomia; responsabilità reali più elevate rispetto a quelle formali; Una valutazione appropriata da parte dell'Amministrazione)
Il sistema relazionale interno
(Un rapporto tendenzialmente motivante con i collaboratori; Selezione e valutazione come problemi-chiave; Un rapporto maggiormente formale con i superiori)
La possibilità di valutare i risultati
(La variabile influente delle procedure; Una presenza in crescita del controllo dei risultati per il "cliente")
Le trasformazioni del ruolo e le esigenze di qualificazione
(Un'onda persistente di mutamento; Le competenze più importanti da affinare)
Identità e immagine del dirigente pubblico
(Un posizionamento sociale critico; Un'identificazione di ruolo con qualche riserva; Una collocazione solo parziale all'interno della classe dirigente locale)
Le opinioni sul Merito
(L'assenso scontato sul principio; Le possibili conseguenze (positive) di un'applicazione estesa del Merito)
Parte II. Orientamento al risultato e soddisfazione del cittadino utente: la voce dei protagonisti
Introduzione
L'opinione dei dipendenti
(L'indagine sul clima interno; Una valutazione positiva ma sensibile ai conflitti; Analisi di dettaglio)
L'opinione dei cittadini utenti
(L'indagine sul clima esterno; Livelli di soddisfazione buoni, ma con prospettive di miglioramento; Analisi di dettaglio)
Appendici
(Metodologia, tabelle e questionario ricerca dirigenza; Metodologia, tabelle e questionario Customer Esterna; La soddisfazione del cliente nella pubblica amministrazione; Direttiva del Ministro della Funzione Pubblica sulla rilevazione della qualità percepita dai cittadini).