Fogli volanti toscani. Catalogo delle pubblicazioni della Biblioteca di Storia moderna e contemporanea di Roma (1814-1849)
Autori e curatori
Contributi
Maria Iolanda Palazzola
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 176,      1a edizione  2008   (Codice editore 1615.45)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,50
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856805208

In breve
I fogli volanti toscani del periodo risorgimentale, conservati presso i fondi della Biblioteca di storia moderna e contemporanea di Roma: la testimonianza di un genere editoriale di grande successo nell’Ottocento, che ha contribuito alla diffusione di nuovi valori, ponendosi come strumento di informazione politica e civilizzazione.
Utili Link
Rassegna Storica Toscana Recensione (di Fabio Bertini)… Vedi...
Presentazione del volume

Nell'Ottocento assistiamo ad una vera e propria esplosione della produzione di fogli volanti in tutta l'Italia: il bisogno di comunicare sempre più pressante unito ad una sempre maggiore alfabetizzazione ed ad una generale aumentata "confidenza" anche delle classi meno abbienti nei confronti del testo scritto hanno contribuito all'incremento di questo genere editoriale.
Rispetto al libro il foglio volante ha il vantaggio di essere breve, può circolare in maniera più capillare e ha bassi costi di produzione. Si tratta dunque di una produzione destinata ad un consumo veloce, la cui conservazione non è sentita come essenziale, ma che per i suoi contenuti e per la sua capacità di rivolgersi a più strati della popolazione, attraverso più livelli di ricezione del testo, contribuisce alla formazione di un'opinione pubblica nella società.
La Biblioteca di storia moderna e contemporanea di Roma conserva nei suoi ricchi fondi fogli volanti provenienti da tutta Italia: qui sono raccolti quelli toscani del periodo risorgimentale, un arco di tempo nel quale questo genere editoriale si ritrova ad essere portatore di nuovi valori, a divenire strumento di informazione politica e di civilizzazione.

Sara Mori, laureata in Conservazione dei Beni culturali e in Biblioteconomia presso l'Università di Pisa, ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia presso lo stesso ateneo nel 2008 con una tesi sui fogli volanti come forma di comunicazione pubblica nella prima metà dell'Ottocento; collabora da tempo con il Centro romantico del Gabinetto Vieusseux di Firenze. È membro della redazione del portale Storia di Firenze (www.storiadifirenze.org). Ha scritto vari saggi e articoli per riviste come "La Fabbrica del Libro" e "Antologia Vieusseux".

Indice


Maria Iolanda Palazzolo, Prefazione
Introduzione
Guida al catalogo
Catalogo
Indice dei nomi
Indice dei tipografi, editori e distributori
Indice dei luoghi
Indice dei titoli
Indice dei periodici.