Insegnare/orientare/fare DESIGN

L’offerta formativa universitaria italiana. CUID - Conferenza Universitaria Italiana del Design Atti del Convegno. Firenze 22-24 maggio 2019

Autori e curatori
Contributi
Elisabetta Benelli, Cabirio Cautela, Filippo Cavallo, Elisabetta Cianfanelli, Alessandra Cirafici, Barbara Del Curto, Laura Fiorini, Laura Giraldi, Roberto Liberti, Giuseppe Lotti, Sabina Martusciello, Andrea Mecacci, Pietro Meloni, Fabio Mongelli, Isabella Patti, Kuno Prey, Patrizia Ranzo, Chiara Remondini, Maximiliano Romero, Dario Russo, Maria Antonietta Sbordone, Dario Scodeller, Andreas Sicklinger, Paolo Tamborrini, Margherita Tufarelli, Francesco Zurlo
Livello
Dati
pp. 264,      1a edizione  2020   (Codice editore 10085.4)

Insegnare/orientare/fare DESIGN L’offerta formativa universitaria italiana. CUID - Conferenza Universitaria Italiana del Design Atti del Convegno. Firenze 22-24 maggio 2019
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835104506

In breve

L’offerta formativa universitaria italiana in Design ha conosciuto negli ultimi anni un fortissimo sviluppo parallelo, da un lato, all’ampliarsi del ruolo e degli ambiti di intervento del Design all’interno del sistema produttivo e sociale e, dall’altro, al riconoscimento del ruolo del Design come motore e fattore strategico dell’innovazione. Il volume raccoglie i contributi presentati al Convegno “L’offerta formativa in Disegno industriale e Design - Insegnare/orientare/fare DESIGN” (Firenze 22 24 maggio 2019), che offrono un ampio panorama delle diverse declinazioni che il Design e il suo insegnamento assumono nelle diverse realtà universitarie italiane.

Presentazione del volume

L'offerta formativa universitaria italiana in Design ha conosciuto negli ultimi anni un fortissimo sviluppo parallelo, da un lato, all'ampliarsi del ruolo e degli ambiti di intervento del Design - e dei designer - all'interno del sistema produttivo e sociale e, dall'altro, al riconoscimento del ruolo del Design come motore e fattore strategico dell'innovazione.
Il Design è infatti una disciplina in continua evoluzione sia dal punto di vista dei suoi contenuti, che da quello dei settori in cui opera.
Al Design e ai designer viene oggi richiesto non solo di dar "forma al prodotto" ma anche di definire strategie e scenari di sviluppo a livello organizzativo e sociale oltre che, ovviamente, a livello produttivo. Il ruolo del Design si concretizza infatti nella capacità di portare innovazione attraverso il progetto e, parallelamente, nella capacità di connessione tra saperi e competenze spesso distanti.
Dal punto di vista professionale, le competenze dei designer sono oggi richieste non solo in una pluralità di settori produttivi - dall'arredo e complemento all'illuminazione, dai mezzi di trasporto all'elettronica di consumo, dalla moda all'exhibit design, alla creazione di prodotti per la valorizzazione dei beni culturali, nella progettazione di prodotti e complementi per la moda nelle sue differenti declinazioni, fino alle macchine utensili e a settori tradizionalmente no-design oriented -, ma anche e sempre più diffusamente all'interno delle aziende pubbliche e private nei settori più strettamente legati all'innovazione.
Alle quattro anime nelle quali si è tradizionalmente declinato il Design italiano - prodotto, allestimento e interni, comunicazione, moda - si sono andate affiancando nel corso degli anni specializzazioni trasversali, oggi ben identificabili per la specificità degli ambiti di intervento, degli obiettivi, dei metodi, dei linguaggi. Tra questi in primo luogo il Design per la sostenibilità, il Design dei Servizi, lo Human-Centred Design, il Design per l'inclusione, il Design dell'interazione, ecc.
Il volume raccoglie i contributi presentati al Convegno "L'offerta formativa in Disegno industriale e Design - Insegnare/orientare/fare DESIGN" (Firenze 22-24 maggio 2019), che offrono un ampio panorama delle diverse declinazioni che il Design e l'insegnamento del Design assumono nelle diverse realtà universitarie italiane e nei diversi ambiti di specializzazione e innovazione.

La CUID, Conferenza Universitaria Italiana del Design
è l'associazione universitaria che si occupa della formazione in design nell'università pubblica italiana e ne rappresenta le esigenze e gli orientamenti di politica culturale. Svolge un ruolo di coordinamento e indirizzo dell'attività di formazione nel rispetto dell'autonomia dei singoli atenei ove sono attivi corsi di laurea triennale, magistrale e dottorale.

Indice

Francesca Tosi, Design e designer
Parte I. Il sistema dell'offerta formativa in Design
Francesca Tosi, L'offerta formativa universitaria italiana in Disegno Industriale e Design
Francesco Zurlo, Sette tensioni nel Design multi-verso
Sabina Martusciello, POTDESIGN [educo/produco]
Fabio Mongelli, Le istituzioni Afam non statali: un'offerta formativa in costante crescita
Parte II. Anime e specializzazioni del Design
Design e innovazione tecnologica Sistemi e Processi/Industria 4.0/Transportation
Elisabetta Cianfanelli, Margherita Tufarelli, Design 4.0
Cabirio Cautela, Il designer di domani fra soft skill e hard skill
Laura Giraldi, Making & Design: nuovi modelli di apprendimento sperimentale
Storia e critica del Design
Dario Scodeller, L'insegnamento della Storia del Design nel corso triennale di Design di Ferrara
Isabella Patti, Conoscere il presente guardando al futuro: nuove esperienze nella formazione storica del designer
Design del sistema moda
Patrizia Ranzo, Maria Antonietta Sbordone, Un distretto leggero per la formazione e la ricerca nel settore fashion-driven
Elisabetta Benelli, Moda all'Università
Alessandra Cirafici, Roberto Liberti, Formazione e sviluppo sostenibile. La proposta "V. Vanvitelli Moda"
Parte III. Design e relazione tra saperi: il Design visto dagli altri
Giuseppe Lotti, Design e relazione tra saperi. Il Design visto dagli altri
Francesca La Rocca, Design e nuovi sistemi di saperi, una metafora anti-tolemaica
Andrea Mecacci, Design/Arte/Estetica
Pietro Meloni, L'antropologia per il Design
Filippo Cavallo, Laura Fiorini, Impatto progettuale dell'accettabilità e dell'affidabilità nelle applicazioni robotizzate assistite
Barbara Del Curto, Design & Ingegnerie
Parte IV. Tra didattica e ricerca: realtà e identità delle sedi universitarie del Design tra rapporto con il territorio e internazionalizzazione
Dario Russo, Kuno Prey, Design e territori: tra didattica e ricerca. Realtà e identità delle sedi universitarie del Design
Paolo Tamborrini, Chiara Remondino, Contaminare per formare: il nuovo percorso di Laurea in Design e Comunicazione del Politecnico di Torino
Andreas Sicklinger, Maximiliano Romero, Progetti Erasmus dell'Università IUAV e dell'Università di Bologna.