Ambienti e migrazioni umane

Una storia di ecosistemi

Contributi
David Ceccarelli, Antonello La Vergata, Giorgio Manzi, Carmela Morabito, Stefano Pilotto, Ilaria Tani, Massimo Vedovelli
Collana
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 180,      1a edizione  2022   (Codice editore 495.255)

Ambienti e migrazioni umane Una storia di ecosistemi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835118534
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 21,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835133759
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il rapporto tra ambienti di vita e migrazioni umane ha caratterizzato e continua a segnare l’intera esistenza della nostra specie, accompagnandosi da sempre ad articolazioni sociali, politiche e ideologiche spesso drammatiche. Il volume affronta in dieci saggi questa costellazione di tematiche sempre più attuali. Grazie a un intreccio di riflessioni teoriche e di concreti rimandi tra diverse discipline, tra storia e attualità, il libro offre strumenti analitici per inquadrare in modo inedito questi temi rivelando inaspettate connessioni.

Utili Link

Nuova Ecologia L'inganno della stanzialità (V.Cogliati Dezza)… Vedi...
Vedi...

Presentazione del volume

Il rapporto tra ambienti di vita e migrazioni umane ha caratterizzato e continua a segnare l'intera esistenza della nostra specie, accompagnandosi da sempre ad articolazioni sociali, politiche e ideologiche spesso drammatiche. In questo fenomeno biologico-evolutivo entrano in causa fattori culturali che danno luogo alle forme di accoglienza e rigetto dell'altro: si tratta delle diverse articolazioni del tema del razzialismo e del razzismo, delle vicende costitutive dell'identità personale e dell'alterità così come si presentano nei differenti contesti sia cognitivi che linguistici. Tali dinamiche attraversano la storia profonda che lega antropogenesi e tecnologie a migrazioni e ibridazioni di popoli.
Il volume affronta in dieci saggi questa costellazione di tematiche sempre più attuali. Lo fa attraverso uno stile di ragionamento prospettico e ad ampio spettro. Nel libro confluiscono diverse angolazioni della storia, della biologia e del significato filosofico-politico delle migrazioni umane, e si correlano le loro principali ragioni con le trasformazioni ecologiche degli ambienti di vita.
I saggi vanno dall'evoluzione antropica, all'ecologia delle migrazioni, dalla dimensione ideologica sottesa a stanzialità ed erranza, alla storia e alla persistenza del razzialismo, al ruolo costitutivo per la psiche dell'altro da sé, al rapporto tra la storia delle migrazioni linguistiche e le conseguenti ibridazioni del multiculturalismo. Esaminate in letteratura spesso frammentariamente, si tratta di questioni ineludibili anche per la governance del nostro presente: grazie a un intreccio di riflessioni teoriche e di concreti rimandi tra diverse discipline, tra storia e attualità, il libro offre strumenti analitici per inquadrare in modo inedito questi temi rivelando inaspettate connessioni.

Elena Gagliasso è docente di Filosofia della Scienza al Dipartimento di Filosofia, Sapienza Università di Roma. Tra i suoi ultimi libri collettanei: Per una scienza critica (Ets, 2015), Percorsi evolutivi (FrancoAngeli, 2016).

Giulia Iannucci è Ph.D in Filosofia alla Sapienza Università di Roma. Lavora attualmente con il Dipartimento di Psicologia del Brooklyn College della City University of New York. I suoi primi lavori sono pubblicati su Iride e Syzetesis.

Leonardo Ursillo è dottorando presso il Dipartimento di Filosofia della Sapienza Università di Roma. Tra le sue recenti pubblicazioni Il Tempio delle Metamorfosi (Mimesis, 2018) e la traduzione de La Vita di Erasmus Darwin, di Charles Darwin (Mimesis, 2018).

Con scritti di: Ceccarelli, Gagliasso, Iannucci, La Vergata, Manzi, Morabito, Pilotto, Tani, Ursillo, Vedovelli.

Indice

Elena Gagliasso, Giulia Iannucci, Leonardo Ursillo, Introduzione
Sezione I. Migrare
Giorgio Manzi, Storie di un bipede migrante
Elena Gagliasso, Costruire/Inseguire habitat
Stefano Pilotto, Il prisma tecnologico: per una storia materiale delle migrazioni
Sezione II. Razzialismi
David Ceccarelli, Pitecofobia e origine asiatica dell'uomo: una questione identitaria?
Leonardo Ursillo,
Schiavitù e abolizionismo fra Erasmus e Charles Darwin: un problema dalla prospettiva evolutiva
Antonello La Vergata,
Razzismo, razzismi
Sezione III. Ambienti cognitivi
Carmela Morabito, Io/tu, noi/gli altri: la natura intersoggettiva della soggettività
Giulia Iannucci,
Una prospettiva ecologica sull'identità
Sezione IV. Ambienti linguistici
Ilaria Tani, Lingue e culture in contatto. Prospettive critiche sul multiculturalismo
Massimo Vedovelli,
Superdiversità linguistica? Ovvero: forse era stato già detto...
Indice analitico.