I Bollettini di Dachau

Contributi
Barbara Berruti, Flavio Febbraro, Valerio Morello, Giorgio Tordolo Orsello
Collana
Livello
Dati
pp. 256,   figg. 2,     1a edizione  2002   (Codice editore 2000.985)

I Bollettini di Dachau
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846437525

Presentazione del volume

Dalla lunga e complessa storia del Lager di Dachau, dall'inizio - il primo allestito in Germania nel 1933, pochi giorni dopo l'ascesa al potere di Hitler - alla Liberazione (29 aprile 1945) e oltre, fino al rimpatrio dell'ultima pattuglia dei prigionieri italiani (13 luglio 1945), abbiamo scelto di occuparci dei bollettini Gli italiani in Dachau , pubblicazioni giornaliere edite dal Comitato italiano a partire dal 1° maggio 1945 e destinate ad informare gli italiani di ciò che accadeva nel mondo esterno dal quale erano rimasti così a lungo separati. Avevano anche lo scopo di dare notizie pratiche, di adeguamento alle nuove necessità della gestione del Lager liberato, di far conoscere istanze alle autorità di occupazione, di calmare le impazienze per il rimpatrio che non poteva non essere graduale, di rianimare i deportati con degli editoriali, risuscitare l'interesse per la politica e la morale, informare sugli accadimenti in altri Lager.

Invitiamo quindi alla lettura dei bollettini, straordinario documento di moralità, di coraggio, di altruismo e a riflettere sulla storia di questo periodo indipendentemente e a confronto con i nostri documenti. Bruno Vasari

La pubblicazione di un giornale, che usciva quasi quotidianamente, era necessaria non solo perché rappresentava un utile strumento di informazione su quanto avveniva all'interno e fuori dal campo, ma anche perché tale strumento risultava un importante supporto "psicologico" in quanto poteva contribuire a riportare alla quasi normalità individui traumatizzati dalla vita del Lager. Sollecitare la lettura, il ragionamento, la discussione attraverso un giornale, sia pure redatto con una modesta veste tipografica, voleva dire in quei primi giorni di libertà, avviare una terapia psicologica integrativa di tutte quelle altre cure sanitarie rese necessarie per ricuperare una salute minata dalle cento malattie del Lager. Beppe Berruto

Indice


Lido Riba (vice Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte), Roberto Gota (Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte), Presentazione
Bruno Vasari , Dalla liberazione del Lager di Dachau al rimpatrio dell'ultima pattuglia di italiani: un'impresa di valore morale eccezionale
Valerio Morello , Storia della liberazione del Lager di Dachau
Gli italiani in Dachau
Giuseppe Berruto , Presentazione dei Bollettini di Dachau
Esempi di grafica dei Bollettini originali
I Bollettini: Gli italiani in Dachau
Lettere e circolari del Comitato italiano prigionieri
Appendici
Bruno Vasari , La Questione di Trieste
Bruno Vasari , Il telegramma di Himmler
Tavole cronologiche
Barbara Berruti
, Note biografiche
Barbara Berruti, Flavio Febbraro, Giorgio Tordolo Orsello , Cenni bibliografici
Attività culturale.