Diario di un educatore durante l'occupazione nazifascista

Roma 1943-1944

Autori e curatori
Contributi
Pino Agostini, Mario Gecchele
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 480,      1a edizione  2012   (Codice editore 1146.1.20)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Diario di un educatore durante l'occupazione nazifascista. Roma 1943-1944
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 53,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820407919

In breve

Il diario di Mario Mazza (dal 26 luglio 1943 al 5 giugno 1944), un documento unico per profondità riflessiva e sensibilità umana nella pubblicistica riguardante la Seconda guerra mondiale.

Utili Link

Bresciaoggi Lezione di storia (di Giuseppe Anti)… Vedi...
Orientamenti Pedagogici Recensione (di P.Dal Toso)… Vedi...

Presentazione del volume

Volume con ricchi inserti fotografici d'epoca.

L'occupazione nazifascista di Roma e dell'Italia fino alla liberazione della capitale colta con l'occhio vigile e riflessivo di un sorprendente intellettuale, la guerra vissuta nella quotidianità dei piccoli gesti ma anche nella generosità e nell'eroicità delle scelte che imponeva, i timori e l'ansia per le sorti della Patria tanto amata vissuti nella trepidazione di una fede genuina e profonda: tutto questo è il diario di Mario Mazza (dal 26 luglio 1943 al 5 giugno 1944), un documento unico per profondità riflessiva e sensibilità umana nella pubblicistica riguardante la seconda guerra mondiale.

Mario Mazza (Genova 1882 - Verona 1959) fu tra i protagonisti della fondazione e della successiva rinascita dello scautismo cattolico in Italia nel secolo scorso. Direttore didattico, educatore e sperimentatore di lungo corso, autore di numerosi saggi pedagogici e di libri e riviste per ragazzi, dalla città natale si trasferì a Roma nel 1921 e vi rimase fino agli inizi degli anni '50, quando profuse tutte le sue energie fisiche, economiche, intellettuali e morali nella creazione di due collegi sperimentali fondati sui princìpi e sul metodo educativo dello scautismo. La morte lo colse ancor impegnato nell'attività educativa.
Pino Agostini è stato allievo di Mario Mazza a Villa Bernini Buri di Verona negli anni '50. Già preside di liceo classico e docente di storia e filosofia, è editor di prestigiose pubblicazioni per il mercato internazionale e autore di numerosi testi. Recentemente ha pubblicato il libro Il sogno e l'opera. Mario Mazza (1882-1959) dalla rinascita dello scautismo al ritorno alla casa del Padre (2009).
Mario Gecchele insegna Storia dell'educazione e della pedagogia presso l'Università di Verona nel Dipartimento di Filosofia, Pedagogia, Psicologia. Le sue ricerche sono rivolte allo studio della condizione anziana ( Il segreto della vecchiaia. Una stagione da scoprire , FrancoAngeli 2010) e alla storia delle istituzioni educative e assistenziali, come emerge dalle sue pubblicazioni (fra cui: Fedeli sudditi e buoni cristiani , 2000; Poveri e reclusi , 2004; Laura unica amica , 2004; L'Educandato agli Angeli , 2006).

Indice



Avvertenze
Mario Gecchele, Una vita da educatore
1943
Mario Mazza e la scuola
1944
Iconografia della Guerra 1943-1944
Pino Agostini, Postfazione. La crudeltà ha un cuore umano
Bibliografia
Indice dei nomi di persone e di luoghi.





Pubblicità