Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Dalla Costituente allo Statuto regionale

Giovanbattista Colangelo, Pietro Dell'Aquila, Tommaso Russo, Rosa Maria Salvia

Dalla Costituente allo Statuto regionale

Riflessioni sulla Basilicata del secondo dopoguerra

Il volume sviluppa l’indagine dei “gloriosi Trenta” in Basilicata. Al centro della riflessione sono i temi cardine dei decenni successivi al secondo conflitto mondiale: dalla democrazia dei partiti a quella dei movimenti, dai bisogni emergenti alla carica innovatrice e trasformatrice delle minoranze regionali vecchie e nuove.

Edizione a stampa

26,00

Pagine: 198

ISBN: 9788835107958

Edizione: 1a edizione 2022

Codice editore: 2000.1575

Disponibilità: Discreta

Gli autori sviluppano l'indagine dei "gloriosi Trenta" in Basilicata su due piani. In primo luogo danno corpo ai nomi e ai percorsi di un intero ceto politico regionale formatosi nel clima della guerra fredda e dello scontro Dc-Pci il quale con convinzione accettò la sfida della nascente autonomia regionale ricostruita fin dal dibattito in Costituente. A sua volta un gruppo di alti burocrati, comandati da diverse amministrazioni pubbliche per meriti e capacità, organizzò tecnicamente il funzionamento del nuovo ente.
Il secondo piano dell'indagine restituisce il pulsare dei cuori di giovani ribelli, di operai e studenti che nel '68 avevano vent'anni, di professori virtuosi o di libertari insegnanti elementari, di preti dissidenti, di olivettiani e di comunità religiose acattoliche. Sulla stampa regionale underground emerge la condanna di una "assoluta mancanza di rispetto" verso le nuove generazioni, mentre gli emigranti danno vita alla più grande "rivoluzione attiva" del secondo '900 e il divario Nord-Sud cresce nell'indifferenza di tutti e nel generale silenzio politico. Gli autori svolgono il filo espositivo delle loro riflessioni nei centri tematici dei decenni successivi al secondo conflitto mondiale: la democrazia dei partiti e quella dei movimenti, i bisogni emergenti e la carica innovatrice e trasformatrice delle minoranze regionali vecchie e nuove, senza che tutto ciò costituisca una storia della Basilicata in sedicesimo.

Tavola delle abbreviazioni
Presentazione
Parte I
Giovanbattista Colangelo, L'attuazione del disegno costituzionale e la nascita della Regione Basilicata
(Premessa; La nascita del nuovo assetto istituzionale; Le Regioni nel dibattito alla Costituente; Il così detto congelamento regionale; Gli anni '60 e l'inizio del nuovo corso; Il quinquennio 1965-70; Nasce la Regione Basilicata; Conclusioni)
Pietro Dell'Aquila, Tra Stato e Regione: cultura, scuola e formazione. L'impatto lucano
(Premessa; Il panorama politico e amministrativo; Politiche scolastiche, formative e culturali della Regione Basilicata; Conclusioni)
Parte II
Rosa Maria Salvia, Sessantotto. Una periferia
(Premessa; La nuova radicalità giovanile; Un movimento per l'eguaglianza; La rivolta; Una assoluta mancanza di rispetto; Assemblea, collettivo e barricate; Gli attori istituzionali; Conclusioni)
Tommaso Russo, Economia, cultura e minoranze in Basilicata. 1946-1976
(Premessa; Il circolo vizioso della questione settentrionale e i suoi effetti; Due Province, differenti velocità; Intermezzo scolastico con reato di opinione; La Basilicata delle minoranze e le cinque giornate di Terranova del Pollino; Conclusioni)
Gli autori
Indice dei nomi.

Potrebbero interessarti anche