Una teoria dei bisogni umani

Autori e curatori
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 400,      1a edizione  1999   (Codice editore 1042.27)

Una teoria dei bisogni umani
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 38,50
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846413123

Presentazione del volume

La tesi qui sviluppata in questo libro, passando attraverso la critica dei relativismi di moda, è che tutti gli uomini condividono gli stessi bisogni di fondo e che tali bisogni non possono essere confusi con le preferenze soggettive, né condizionati dalle diverse specificità culturali.

La salute e l'autodeterminazione sono indicati come i fattori essenziali della piena partecipazione alla vita sociale e per questo essi rappresentano i bisogni universali ed oggettivi. Così, la loro soddisfazione, nella misura massima possibile, costituisce diritto fondamentale di ciascun individuo; peraltro, si osserva come sostenere una tesi diversa sia incoerente sotto il profilo etico e conservatore o contraddittorio sotto quello politico.

Integrando in modo originale riflessione teorica ed analisi empirica, nel libro sono sviluppati degli indicatori statistici volti a misurare la soddisfazione dei bisogni e per loro tramite sono messe a confronto situazioni nazionali diverse con riguardo alle condizioni di esistenza delle relative popolazioni.

Sulla base dei risultati che ne derivano si argomenta come nella prospettiva di soddisfare al meglio i bisogni umani sia necessaria una "strategia dualistica" capace di valorizzare, sul terreno economico, sia il mercato che la pianificazione centralizzata, così pure, sul terreno politico, sia l'interventismo dello stato che la partecipazione democratica.

Il presente libro rappresenta uno strumento importante di approfondimento e sistematizzazione nell'ambito della riflessione di politica sociale, con indipendenza dai vari contesti nazionali e ponendo problemi delicati relativamente ai suoi fondamenti epistemologici.

Len Doyal è professore di Social Policy all'Università di Bath. Ian Gough è professore al Medical College del London Hospital

Indice



Fedele Ruggeri, Sui bisogni e dintorni
Parte I. Il relativismo e il problema dei bisogni umani
Perché parlare dei bisogni?
(L'economia ortodossa: i bisogni sono "preferenze"; La Nuova Destra: i bisogni sono pericolosi; Il marxismo: i bisogni hanno carattere storico; Critiche all'imperialismo culturale: i bisogni variano a seconda del gruppo; I sostenitori radicali della democrazia: i bisogni hanno carattere discorsivo; Argomentazioni fenomenologiche: i bisogni sono costruiti socialmente)
Inevitabilità dei bisogni umani
(L'economia ortodossa: la circolarità della valutazione; La Nuova Destra: universalità dopo tutto; Marxismo: lo sguardo cinico del determinismo; Critiche all'imperialismo culturale: l'oggettività dell'oppressione; I democratici radicali: un'idea romantica della moralità dei gruppi; Argomentazioni fenomenologiche: il rovescio della medaglia della realtà sociale)
La grammatica dei "bisogni"
(Bisogni come pulsioni; I bisogni come mete e come strategie; Bisogni, relativismo e moralità)
Parte II. Una teoria dei bisogni umani
Salute fisica e autonomia: i bisogni fondamentali delle persone
(I bisogni come precondizioni dell'azione e dell'interazione umana; Sopravvivenza/salute fisica come bisogno fondamentale; L'autonomia come bisogno fondamentale; Problemi nella comparazione dei livelli di soddisfazione dei bisogni)
Precondizioni sociali per la soddisfazione dei bisogni fondamentali
(La dimensione sociale dell'autonomia dell'individuo; Quattro precondizioni sociali)
Liberazione umana e diritto alla soddisfazione dei bisogni
(Doveri, diritti e reciprocità morale; Obblighi speciali e ottimizzazione della soddisfazione dei bisogni; Il relativismo e la prospettiva della liberazione umana; Appendice: i diritti dei nemici alla soddisfazione dei bisogni)
Teoria della soddisfazione ottimale dei bisogni
(Habermas e la comunicazione razionale; Rawls, giustizia e soddisfazione ottimale dei bisogni; Una revisione delle posizioni di Rawls; Critiche a Rawls; Internazionalismo, ecologia e generazioni future)
Parte III. I bisogni umani in pratica
La misurazione dei bisogni fondamentali
(Indicatori sociali e altre misurazioni dirette del benessere umano; Mezzi di soddisfazione e "bisogni intermedi"; Standard di soddisfazione dei bisogni fondamentali; Standard di soddisfazione dei bisogni intermedi; Problemi nella costruzione di indicatori sociali di soddisfazione dei bisogni)
Salute fisica e autonomia
(Sopravvivenza e disabilità; Malattie fisiche; Autonomia e malattie mentali; Apprendimento e capacità cognitive; Ruoli sociali e opportunità di partecipazione; Autonomia critica)
Bisogni intermedi - (Cibo e acqua; Condizioni abitative; Ambiente fisico e di lavoro non a rischio; Assistenza medica; Sicurezza nell'infanzia; Relazioni primarie significative; Sicurezza economica e fisica; Istruzione; Procedimenti sicuri per il controllo delle nascite e per il compimento della gravidanza)
Precondizioni sociali per la soddisfazione ottimale dei bisogni
(Ancora sull'universalità dei diritti umani; Precondizioni procedurali delle libertà negative e positive; Sostenibilità economica e diritti delle generazioni future)
Valutare il benessere umano: la soddisfazione dei bisogni nei "Tre Mondi"
(Valutare il benessere oggettivo; Bisogni fondamentali e intermedi; Precondizioni sociali; Differenze di genere nella soddisfazione dei bisogni; Conclusioni: quadri globali di benessere)
Parte IV. La politica dei bisogni umani
Verso una economia politica della soddisfazione dei bisogni
(Sviluppo economico e soddisfazione dei bisogni del Terzo Mondo; Socialismo di stato e soddisfazione dei bisogni del Secondo Mondo; Capitalismo avanzato e soddisfazione dei bisogni nel Primo Mondo; Dilemmi globali; Verso una economia politica della soddisfazione dei bisogni)
Una strategia politica dualistica
(La strategia dualistica in teoria; Le argomentazioni a favore della centralizzazione; L'argomentazione a favore del decentramento; La strategia dualistica in pratica)