Stato Federale delle Comunità

Adriano Olivetti

Stato Federale delle Comunità

La riforma politica e sociale negli scritti inediti (1942-1945)

Edizione a stampa

32,00

Pagine: 272

ISBN: 9788846460899

Edizione: 1a edizione 2004

Codice editore: 1792.56

Disponibilità: Esaurito

Ormai a circa sessant'anni dalla stesura dei primi appunti che ne diedero forma, il concetto olivettiano di "Comunità concreta" manifesta, forse più che in passato, tutta la sua attualità e la sua lungimiranza, poiché implica un riassetto territoriale, funzionale e istituzionale del governo locale in Italia, tale da garantirne la capacità di proprie politiche pubbliche.

Con questa edizione di fonti, che riguarda i principali scritti inediti di Adriano Olivetti redatti tra l'autunno del 1942 e l'aprile del 1945, il curatore intende contribuire alla riscoperta storiografica del suo pensiero politico-organizzativo, esposto in forma organica nel 1945 nell'opera L'ordine politico delle Comunità , un progetto di riforma costituzionale che, come non è ancora noto, si stagliò sopra ogni altra proposta di riorganizzazione in senso autonomista e federalista dello Stato italiano, avanzata tra la Resistenza e l'Assemblea Costituente. Oltre ai testi d'argomento più strettamente politico, è sembrato opportuno inserire nella silloge anche quelli riguardanti questioni imprenditoriali e di organizzazione scientifica del lavoro, poiché risultano essere in stretto rapporto con l'evoluzione del pensiero politico dell'autore.

Adriano Olivetti , imprenditore e politico della cultura, nato a Ivrea l'11 aprile 1901, fu direttore generale e presidente della fabbrica di macchine per scrivere "Ing. C. Olivetti & C". Dopo aver fondato nel giugno del 1947 il Movimento Comunità, venne eletto al parlamento nel 1958. Tra le sue opere politiche più importanti, sono da ricordare L'ordine politico delle Comunità (1945), Società Stato Comunità (1952) e Città dell'uomo (1960), volume che apparve in commercio poco tempo prima della sua morte, avvenuta in treno nei pressi di Aigle (Svizzera) il 27 febbraio 1960.

Davide Cadeddu , dottorando di ricerca in "Società europea e vita internazionale", lavora presso il Dipartimento di scienze della storia dell'Università degli Studi di Milano. S'interessa soprattutto di storia del pensiero politico contemporaneo e ha collaborato con "Il pensiero politico", "Il Politico", "Storia Amministrazione Costituzione", "Italia contemporanea", "L'Acropoli".


Tavola degli acronimi
Introduzione
Nota ai testi
Riforma politica, riforma sociale
Memorandum sullo Stato Federale delle Comunità in Italia
A completamento del Memorandum
Dell'Ufficio Federale dei Piani
Struttura e funzionamento delle Commissioni di fabbrica in America
La Comunità e la riforma agraria
Di una nuova economia industriale
Schema preliminare di trasformazione dello Stato unitario in Stato Federale
Di un Piano di sicurezza e assistenza sociale
Appendice. La critica di Umberto Campagnolo
Indice dei nomi.

Contributi: Davide Cadeddu

Collana: Temi di storia

Argomenti: Storia economica - Storia politica e diplomatica

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche