L'evoluzione statutaria della Provincia Autonoma di Trento dopo le riforme del 2001
Contributi
Fabio Arcese, Massimo Carli, Paolo Giangaspero, Camillo Lutteri, Valerio Onida, Alberto Pace, Alberto Roccella, Giuseppe Sartori, Roberto Toniatti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2011   (Codice editore 1801.13)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856838480
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856865417
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume raccoglie contributi e materiali di approfondimento sulla riforma statutaria della Regione Trentino Alto Adige, analizzando tre ambiti fondamentali: gli effetti della legge costituzionale n. 2 del 2001 sullo Statuto; l’applicabilità della riforma del Titolo V della Costituzione alle Autonomie differenziate; gli scenari di ulteriori possibili aggiornamenti del quadro statutario e istituzionale trentino.
Presentazione del volume

Dal 1948 ad oggi lo statuto di Autonomia della Regione Trentino Alto Adige è stato caratterizzato da una costante evoluzione per rispondere alle dinamiche istituzionali, sociali ed economiche della recente storia regionale e provinciale.
Per meglio cogliere le caratteristiche e le prospettive di questa evoluzione, il volume raccoglie contributi e materiali di approfondimento sulla riforma statutaria, analizzando in particolare tre ambiti fondamentali. Il primo riguarda gli effetti della legge costituzionale n. 2 del 2001 sullo Statuto. Il secondo entra nel merito dell'applicabilità della riforma del Titolo V della Costituzione alle Autonomie differenziate, ai sensi dell'art. 10 della legge costituzionale n. 3 del 2001. In ultimo vengono delineati alcuni scenari per ulteriori possibili aggiornamenti del quadro statutario ed istituzionale trentino.

Gianfranco Postal, dirigente generale del Dipartimento Affari e Relazioni Istituzionali della Provincia autonoma di Trento fino al 2009, dal 2010 è Consigliere delegato di Trentino School of Management per la Formazione nella Pubblica Amministrazione. È componente del Comitato Legislativo della Provincia autonoma di Trento. Ha curato diverse pubblicazioni con particolare riferimento all'ordinamento della Regione Trentino Alto Adige.
Mauro Marcantoni, dal 1998 è presidente dell'Istituto per l'Assistenza allo Sviluppo Aziendale (I.A.S.A.) di Trento e dal 2007 è direttore di Trentino School of Management. È autore di numerose pubblicazioni sui temi della dirigenza, dell'organizzazione aziendale e dello sviluppo economico locale.

Indice
L'evoluzione statutaria della Provincia dopo la legge costituzionale n.2 del 2001
(Introduzione; Alberto Roccella, La nuova forma di governo della Provincia Autonoma di Trento; Paolo Giangaspero, La revisione degli Statuti delle Regioni Speciali con legge costituzionale 31 gennaio 2001, n. 2 e le successive vicende dei sistemi elettorali e delle forme di governo introdotte con Legge c.d. statutaria; Giuseppe Sartori, La nuova forma di governo della Provincia di Trento; Appendice: normativa di riferimento)
Gli effetti sull'Autonomia del Trentino Alto Adige della riforma della Costituzione italiana del 2001
(Introduzione; Valerio Onida, Gli effetti sull'Autonomia del Trentino Alto Adige della riforma della Costituzione italiana del 2001; Fabio Arcese, Ricadute dei generali processi di Riforma costituzionale sulle Autonomie Regionali Speciali, prima e dopo la legge costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3; Camillo Lutteri, Il ruolo del Consiglio provinciale nei processi di Riforma costituzionale e statutaria; Appendice: normativa di riferimento)
Verso la revisione dello Statuto speciale di Autonomia. Un possibile percorso politico, culturale e sociale traducibile in modifiche sostanziali della normativa
(Introduzione; Roberto Toniatti, La revisione degli Statuti Regionali in prospettiva comparata: la politicità dell'atto fondamentale dell'Autonomia Regionale e la rilevanza degli "Istituti di compensazione"; Massimo Carli, Note minime su problemi e prospettive attuali delle Autonomie Speciali; Alberto Pace, La dimensione paritetica delle relazioni istituzionali con lo Stato; Appendice: normativa di riferimento).