Quarantottesimo Rapporto sulla situazione sociale del Paese 2014
Autori e curatori
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 592,      1a edizione  2014   (Codice editore 141.19)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 45,00
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788891711045

In breve
Il Rapporto Censis interpreta i più significativi fenomeni socio-economici del Paese, trattando i temi di maggiore interesse, emersi nel corso dell’anno, nei vari settori pubblici: formazione, lavoro e rappresentanza, welfare e sanità, territorio e reti, soggetti e processi economici, media e comunicazione, governo pubblico, sicurezza e cittadinanza.
Presentazione del volume


Giunto alla 48a edizione, il Rapporto Censis interpreta i più significativi fenomeni socio-economici del Paese nella difficile congiuntura che stiamo attraversando.
Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come il Paese viva una profonda crisi della cultura sistemica: nella "società delle sette giare", i poteri sovranazionali, la politica nazionale, le sedi istituzionali, le minoranze vitali, la gente del quotidiano, il sommerso e la comunicazione appaiono come mondi non comunicanti, che vivono di se stessi e in se stessi.
Nella seconda parte, La società italiana al 2014, vengono affrontati i temi di maggiore interesse emersi nel corso dell'anno, descrivendo una società satura dal capitale inagito, la solitudine dei soggetti, i punti di forza e di debolezza dell'Italia fuori dall'Italia. Nella terza e quarta parte si presentano le analisi per settori: la formazione, il lavoro e la rappresentanza, il welfare e la sanità, il territorio e le reti, i soggetti e i processi economici, i media e la comunicazione, il governo pubblico, la sicurezza e la cittadinanza.

La Fondazione Censis (Centro Studi Investimenti Sociali) svolge dal 1964 una costante e articolata attività di ricerca, consulenza e assistenza tecnica in campo socio-economico. Tale attività si è sviluppata nel corso degli anni attraverso lo svolgimento di studi sul sociale, l'economia e l'evoluzione territoriale, programmi d'intervento e iniziative culturali. Dal 1967 realizza l'annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, considerato il più qualificato e completo strumento di interpretazione della realtà italiana.

Indice
Una società satura dal capitale inagito
(L'attendismo cinico delle famiglie liquide; L'atonia del grande capitalismo (e la rivincita dell'economia di territorio); La dissipazione del capitale umano che non si trasforma in energia lavorativa; Il patrimonio culturale che non produce valore)
La solitudine dei soggetti
(I dispositivi di introflessione di un popolo di singoli narcisisti e indistinti; Il bypass dei corpi intermedi; Le scissioni territoriali e sociali che corrodono il ceto medio; L'adattamento interstiziale degli immigrati; La sommersa esigenza di un nuovo umanesimo)
L'Italia fuori dall'Italia
(Il rischio di stare ai margini dell'economia mondiale dei flussi; La separatezza dai poteri reali in Europa; L'Italian way of life: cosa piace di noi all'estero; Il soft power dell'enogastronomia nazionale che conquista le culture globali)
Parte III. Settori e soggetti del sociale
Processi formativi
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Lavoro, professionalità, rappresentanze
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Il sistema di welfare
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Territorio e reti
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
I soggetti economici dello sviluppo
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Parte IV. Mezzi e processi
Comunicazione e media
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Governo pubblico
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Sicurezza e cittadinanza
(Considerazioni introduttive; I processi settoriali; Il monitoraggio annuale)
Indice delle tabelle, delle tavole e delle figure.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi