Idee geografiche per educare al mondo

Contributi
Angela Alaimo, Silvia Aru, Sara Bin, Annalisa Colombino, Giovanni Donadelli, Matteo Puttilli, Lorena Rocca
Livello
Dati
pp. 168,      1a edizione  2019   (Codice editore 11787.6)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Idee geografiche per educare al mondo
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788891798022

In breve

Questo libro vuol essere un contributo al rinnovamento dell’educazione geografica e all’insegnamento della geografia. Le tradizionali metodologie di insegnamento della geografia risultano sempre più datate e poco significative. Da qui l’esigenza di percorrere nuove vie in cerca di percorsi didattici alternativi per trasmettere le idee di cui la geografia è portatrice. L’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG) si impegna in un continuo sforzo volto a ribadire l’importanza della geografia nei curricoli scolastici e più in generale nell’educazione di cittadini consapevoli del proprio ruolo nel mondo e responsabili nelle proprie azioni su di esso.

Presentazione del volume

Idee geografiche per educare al mondo vuol essere un contributo al rinnovamento dell'educazione geografica e all'insegnamento della geografia. Tale impegno è particolarmente necessario in un momento storico in cui i processi di globalizzazione culturale stanno creando un contesto socio-territoriale complesso e sempre più difficile da interpretare e da insegnare. Le tradizionali metodologie di insegnamento della geografia, di origine storicista o regionalista, risultano sempre più datate e poco significative. Da qui l'esigenza di percorrere nuove vie in cerca di percorsi didattici alternativi per trasmettere le idee di cui la geografia è portatrice.
Da tanti anni l'Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG) si impegna in un continuo sforzo volto a ribadire l'importanza della geografia nei curricoli scolastici e più in generale nell'educazione di cittadini consapevoli del proprio ruolo nel mondo e responsabili nelle proprie azioni su di esso. Formare cittadini responsabili e consapevoli su scala globale vuole essere l'obiettivo finale di un percorso di comprensione delle relazioni tra società umane e ambienti terrestri che passa per scale locali e regionali diverse, per luoghi ed emozioni, per vissuti e progettualità. Sapere specialistico, abilità individuali, empatia, capacità di assumere punti di vista alternativi e consapevolezza della transcalarità dei fenomeni: sono questi alcuni degli obiettivi fondamentali che i percorsi didattici ed educativi di geografia dovrebbero prefiggersi. Il presente volume prova ad andare in questa direzione, senza pretese di esaustività ma con l'aspirazione di contribuire a un avanzamento teorico e metodologico dell'educazione geografica. Gli autori provano a indicare dei percorsi concreti, basati su esperienze sul campo.
Ciascun lettore, se vorrà, potrà trovarvi un'ispirazione in grado di supportare il suo lavoro in aula e sul terreno. Lo invitiamo a sperimentare, ad adattare, a tradire, a ripensare, a ribaltare nell'azione educativa le nostre proposte.

Cristiano Giorda è professore associato di Geografia presso l'Università degli Studi di Torino, dove insegna Geografia umana e culturale e Fondamenti e didattica della geografia. Fa parte del consiglio nazionaledell'Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, dove è responsabile per la formazione dei docenti. È Associate Editor della rivista "J-Reading -Journal of Research and Didactics in Geography". Si occupa in particolare di educazione geografica e didattica della geografia.

Giacomo Zanolin è assegnista di ricerca post-doc presso l'Università degli Studi di Milano, dove è anche professore a contratto. I suoi interessi di ricerca riguardano i processi territoriali nelle aree protette e negli spazi periurbani, il turismo contemporaneo e le nuove strategie di insegnamento in ambito geografico.

Indice

Cristiano Giorda, Giacomo Zanolin, Idee geografiche per educare al mondo
Parte I. Cittadinanza globale ed educazione al territorio
Cristiano Giorda, Matteo Puttilli, Educazione al territorio: una metodologia per la formazione geografica
Sara Bin, Silvia Aru, Mondi migranti e cittadinanza globale: pratiche educative
Parte II. Geografie del cibo e dei consumi
Annalisa Colombino, "Follow the things". Una metodologia di ricerca e di didattica per le geografie del consumo
Angela Alaimo, La "geografia del pomodoro": percorsi interdisciplinari
Parte III. Esplorazione e narrazione del territorio
Giovanni Donadelli, L'utilizzo delle missioni in educazione. Pratiche e riflessioni sull'edutainment in geografia
Lorena Rocca,
You are Here. Luoghi, corpi e mappature sonore
Giacomo Zanolin
, Esplorare la complessità: alla ricerca di una competenza localizzativa