La città e i suoi mari. Il waterfront tra sostenibilità e governance
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,   1a ristampa 2009,    1a edizione  2009   (Codice editore 365.679)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788856806373

In breve
Le città stanno vivendo con il mare una nuova era: quella del waterfront. Il waterfront, visto con l’occhio dell’economista, è uno strumento di politica economica molto efficace nel contribuire a superare profonde crisi recessive e promuovere sviluppo sostenibile. Il volume ha analizzato le più significative esperienze maturate a livello mondiale, concentrandosi infine sul waterfront di Catania.
Presentazione del volume


Le città stanno vivendo con il mare una nuova era: quella del waterfront. L'esame delle opere realizzate negli ultimi decenni permette di evidenziare programmi, progetti, circuiti finanziari e iter procedurali che spesso presentano punti comuni sia nelle soluzioni positive che in quelle negative. Tra le difficoltà riscontrabili, anche in alcuni famosi waterfront, spesso emergono carenze sia di governabilità sia "di massa critica" idonea ad innescare uno sviluppo autopropulsivo. Il waterfront, inteso come ristrutturazione del porto cittadino e della fascia urbana immediatamente retrostante, si dimostra sempre meno idoneo a cogliere le sinergie che potrebbero scaturire da un intervento più vasto di un singolo ambito amministrativo. Parallelamente, la frammentazione del potere decisionale tra enti vari genera conflitti di prossimità e di competenze che frenano la realizzazione delle opere e ne rendono difficile la gestione.
Il waterfront, visto con l'occhio dell'economista, diviene uno strumento di politica economica molto efficace nel contribuire a superare, anche, profonde crisi recessive e promuovere sviluppo sostenibile. In questo volume si è cercato di estrapolare, dalle più significative esperienze maturate a livello mondiale, risultati utili a combattere la pigrizia dei "luoghi comuni" e gli esasperati interventi speculativi destinati, inesorabilmente, a ripetere i soliti errori. Il capitolo conclusivo è dedicato al waterfront di Catania: un programma in itinere, un banco di prova ideale per capire se le "teorie" possono contribuire a rendere operativo un piano sospeso tra "miseria e nobiltà".
Nel waterfront di Catania, come in quello di tante altre città, convivono opere realizzate, opere da realizzare, scenari e percorsi strategici ancora tutti da scegliere. Catania, metafora di chi ama chiedere agli dei quello che può fare da solo.

Nino Greco insegna Politica economica nell'Università di Catania. È stato, tra l'altro, consulente economico del progetto sul Waterfront di Catania. Attualmente è Condirettore del "Progetto Pilota Playa dell'Est" a Cuba.

Indice


I mari di città
(La città, il mare, il porto; Diversificazioni funzionali e ambiti portuali)
Waterfront & Waterfront
(Quanti waterfront, quali waterfront; New York; Boston; Baltimora; San Francisco; Toronto; L'Avana; Città del Capo; Sidney; Hong King; Shanghai; Oslo; Helsinki; Edimburgo; Liverpool; Rotterdam; Genova; Barcellona)
Waterfront atipici
(Venezia; Dubai; L'Aquapolis di Seamangeum)
Dal Waterfront al Sistema Integrato Costiero
(Verso nuovi modelli di waterfront puntuali, lineari, a ragnatela)
Governance
(Prerequisiti: cosa evitare; Governance: cosa fare)
Un waterfront in corso d'opera: il caso Catania
(Il progetto; Il waterfront urbano di Levante)
Waterfront di Catania: osservazioni e proposte in corso d'opera
(Che fare?; Catania come Catania; Dal waterfront al Sistema Metropolitano Costiero d'Area Vasta)
Waterfront: considerazioni complessive
Riferimenti bibliografici.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi