Design per la WebTV. Teorie e tecniche per la televisione digitale
Contributi
Andrea Maffini, Riccardo Mangiaracina, Walter Mattana, Andrea Rangone, Andrea Terranova
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per professional
Dati
pp. 256,      1a edizione  2010   (Codice editore 84.12)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,50
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856810301

In breve
Una riflessione sul contributo del design al sistema delle nuove televisioni. Un testo per designer, ma anche per professionisti del settore televisivo, che offre un quadro significativo di visioni e pratiche di progetto per la WebTV.
Utili Link
Pubblicità Italia Today Intervista a Francesca Piredda… Vedi...
Presentazione del volume

Lo sviluppo tecnologico della televisione digitale multicanale comporta strategie di comunicazione integrata capaci di utilizzare al meglio le piattaforme disponibili e di articolare l'offerta di contenuti nel rispetto dei contesti di fruizione e dei differenti pubblici. In tal senso la WebTV, più di altri canali digitali, appare un mezzo di comunicazione dotato di specificità e potenzialità particolarmente orientate all'innovazione, implicando il progetto di veri e propri sistemi di comunicazione, costituiti da contenuti e interfacce per la relazione e l'interazione con l'utente.
Il volume propone una riflessione sul contributo del design al sistema delle nuove televisioni e si rivolge da una parte alla comunità scientifica del design, dall'altra ai professionisti del settore, offrendo un quadro significativo di visioni e pratiche di progetto per la WebTV, attraverso interviste a interlocutori privilegiati, casi ed esperienze di ricerca applicata.
La prima parte è dedicata al ruolo della WebTV per la comunicazione contemporanea. Gli audiovisivi di rete vengono indagati, da una parte come nuovi sistemi di relazione e contaminazione espressiva, dall'altra dal punto di vista del mercato, individuando le opportunità e le sfide che il Web pone alla comunicazione di marca.
La seconda parte studia la sperimentazione di strumenti progettuali per la WebTV: il progetto di 10 canali tematici e la produzione di altrettanti pilot vengono raccontati attraverso pratiche schede, che sintetizzano gli elementi caratteristici di ciascun format e il percorso progettuale. Il tutto inserito in una cultura politecnica capace di coniugare orientamento al mercato con l'attenzione al ruolo e ai bisogni dell'utente. In questo senso, il design è in grado di affrontare un progetto particolarmente complesso, che va dal singolo artefatto di comunicazione (per esempio gli elementi di identità del canale) alla produzione dei contenuti delle rubriche, al progetto della relazione con l'utente, alle interfacce, alla strategia editoriale.

Marisa Galbiati è professore ordinario al Politecnico di Milano, Facoltà del Design, dove insegna Comunicazione audiovisiva e multimediale. Si occupa dello studio dei fenomeni e delle strategie comunicative dal design alla città, sotto l'aspetto teorico e operativo, con particolare attenzione ai modelli estetici che i linguaggi iconici hanno sviluppato nelle diverse epoche storiche e al loro uso in differenti contesti. Dal 2002 è direttore del Master in Brand Communication - il progetto, la costruzione e la gestione della marca e dal 2007 del Master in Art Direction and Copywriting (Consorzio POLI.design).
Francesca Piredda, dottore di ricerca in Disegno industriale e Comunicazione multimediale, svolge attività di ricerca presso il Dipartimento INDACO ed è docente alla Facoltà del Design del Politecnico di Milano. Si occupa di linguaggio audiovisivo, strategie e format per i nuovi media e la televisione digitale. Per FrancoAngeli ha pubblicato Design della comunicazione audiovisiva. Un approccio strategico per la 'televisione debole' (2008).

Indice


Andrea Maffini, Prefazione
Marisa Galbiati, Francesca Piredda, Introduzione
Parte I. Marisa Galbiati, Gli scenari delle nuove televisioni
Marisa Galbiati, Scenari della comunicazione digitale tra dimensione culturale e strategie di business
(La dimensione culturale; La dimensione del business; La dimensione della conoscenza)
Francesca Piredda, La televisione e il web
(Le nuove televisioni sul Web: dalle Brand TV alle Micro TV; Produttori di contenuti, content aggregator e video sharing; Serialità; Generi; Buone pratiche)
Andrea Rangone, Riccardo Mangiaracina; La desktop-TV
(Definizione; L'offerta; I principali player; I trend in atto e gli scenari futuri)
Walter Mattana, Formato tra televisione e web
(I proto-format; Il format nella neotelevisione; Format: una, cento, mille definizioni; La scrittura del format; Il format nella Rete)
Parte II. Francesca Piredda, Le pratiche progettuali per la web TV
Andrea Terranova, Les Liaisons Dangereuses. Cosa significa progettare un videoportale sul web?
(Inizio o fine?; Il brief di Unicity per il videoportale Comunika.tv; Una cassetta degli attrezzi; E se "ieri" fosse un modo nuovo per dire "futuro"?; Una proposta per la narratività; TV + Web + Brand = ?; Più prosaicamente...; In ogni caso, fare "Web Television Design" non significa occuparsi esclusivamente di grafica; Per concludere)
Francesca Piredda, Le schede di progetto
(Marisa Galbiati, Travel B2C; Francesca Piredda, Travel B2B; Walter Mattana, Formazione professionale; Marisa Galbiati, Retail; Francesca Piredda, Comunicazione e multimedia; Marisa Galbiati, Pubblicità; Walter Mattana, Televisione; Walter Mattana, Cinema e loisir; Francesca Piredda, Beni culturali; Francesca Piredda, Enti pubblici)
Marisa Galbiati, Francesca Piredda, Conclusioni: Approcci e strumenti di design per le nuove TV
(Prototipi di design per la Web TV; Scrittura di design per la Web TV; Il ruolo del design)
Bibliografia
Sitografia
Note Biografiche.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi