Titolo, testi e comunicazione
Autori e curatori
Contributi
Maria Catricalà
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,      1a edizione  2008   (Codice editore 244.1.29)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846498304

In breve
Cosa si intende per Titualdesign? Questo libro, oltre a dar conto della vasta letteratura di riferimento, individua e fornisce una nuova chiave interpretativa dei rapporti e dei processi di genesi del titolo in quanto micro-testo. Ne considera, secondo diverse prospettive disciplinari, la polivalenza funzionale e strutturale, illustrandone le principali caratteristiche semiotiche, grafiche e verbo-iconiche.
Presentazione del volume

Nello scenario che si presenta al lettore di oggi la comunicazione ha assunto un ruolo sempre più necessario e determinante. Società frenetiche, dinamiche, troppo spesso assassine del tempo, delle pause e delle sospensioni riflessive, lo sovraespongono a una continua e sempre più pressante sollecitazione di messaggi multimediali, tecnologicamente avanzati e di grande impatto percettivo. È per questo che il lettore, ancor prima di interagire con il testo, viene raggiunto in maniera efficace e incuriosito tramite una combinazione di segnali complessi, confezionati per suscitare il suo interesse e le sue emozioni più che per informarlo. Si spiega, quindi, come mai i titoli abbiano acquisito una maggior rilevanza e siano diventati veri e propri dominatori del caos mediatico. Non di rado capita che il titolo sia l'unica traccia che viene letta e decodificata. Ma esiste il titolo dei titoli o il titolo perfetto?
Quali sono le regole combinatorie e le dinamiche della titolazione? Cosa si intende per Titualdesign? Diverse risposte a riguardo sono state già suggerite dagli studi di linguistica testuale e dalla rappresentazione del titolo come soglia e, dunque, spazio cognitivo. Questo libro, oltre a dar conto della vasta letteratura di riferimento, individua e fornisce una nuova chiave interpretativa dei rapporti e dei processi di genesi del titolo in quanto micro-testo. Ne considera, secondo diverse prospettive disciplinari, la polivalenza funzionale e strutturale, illustrandone le principali caratteristiche semiotiche, grafiche e verbo-iconiche.

Roberto Baldassari è ricercatore dell'Osservatorio permanente Europeo sulla Lettura. Fa parte della Scuola di Dottorato in Scienze del Testo dell'Università degli Studi di Siena, indirizzo Letteratura, Cultura Visuale e Comunicazione. Ha pubblicato Dove e come compro il romanzo (in Mercato e romanzo. Generi, Accessi, Quantità, a cura di Michele Rak, Liguori 2007) e curato con Nicola Piepoli L'opinione degli Italiani. Annuario 2008 e Roma09, editi da FrancoAngeli. È Creative Assistant e Direttore Comunicazione e testo dell'Istituto Piepoli S.p.A.

Indice


Maria Catricalà, Titoli e giustapposizioni
Premessa
I confini della titolazione
(Breve storia del titolo del libro; Le tipologie e i rapporti; Una nuova prospettiva: la pragmatolistica)
Il Titual Design
(La grammatica verbo-iconica; Le frequenze d'uso nei media)
Le varietà tra media e canali
(Alcuni indizi; Le forme dello scritto; Dall'arte del titolo al titolo d'arte; Le parole del trasmesso)
Oltre le Soglie: in conclusione
(Il titolo-ammiraglio; La chiave del 'motore'; A proposito di un decalogo)
Tabelle
Figure
Riferimenti bibliografici
Sitografia.