Urbanistica e real estate. Il ruolo della finanza nei processi di trasformazione urbana
Autori e curatori
Contributi
Bruno Gabrielli, Giovanni Battista Pittaluga
Collana
Livello
Studi, ricerche. Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 176,      1a edizione  2011   (Codice editore 1862.146)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Limitata




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856836684
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856867176
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Un utile strumento per tutti coloro che – progettisti, investitori e pubblici amministratori – sono chiamati a contribuire alla definizione dei piani e dei progetti per la trasformazione futura delle nostre città. Sempre più spesso, infatti, architetti e urbanisti dovranno confrontarsi con gli interessi e il linguaggio alla base della prassi consolidata del mondo della finanza e del real estate.
Utili Link
Italia Oggi Sette Infrastrutture in cerca di idee e di risorse per poter ripartire (di Duilio Lui)… Vedi...
Affari & Finanza Un ruolo centrale per la finanza nell'urbanistica del futuro… Vedi...
Presentazione del volume

Il libro nasce dalla consapevolezza che il futuro sarà urbano. All'inizio del Novecento solo il 10% della popolazione mondiale viveva all'interno dei confini delle città, ma già nell'anno 2007 questo valore era decuplicato, portando entro gli ambiti urbani la metà della popolazione del Pianeta.
Le previsioni più recenti indicano che entro il 2050 nelle aree rurali potrebbe vivere meno del 30% della popolazione. Le conseguenze di questo fenomeno porteranno ad un cambiamento radicale dell'assetto produttivo ed economico dei principali paesi industrializzati e, in questo contesto, le realtà urbane saranno chiamate ad assumere il ruolo di veri e propri motori della next economy, divenendo il luogo in cui prenderà forma la sintesi tra la scala globale e la scala locale: l'ambito dove macro e metro si connetteranno tra loro.
La great recession, partita nell'ottobre del 2008 con il fallimento di Lehman Brothers, ha condotto il mondo occidentale ad un passo dal baratro finanziario globale e ha comportato uno stravolgimento radicale nella gestione delle finanze pubbliche degli Stati sovrani. Il tema di fondo del nuovo decennio sarà costituito dalla scarsità di risorse economiche pubbliche; in tal senso urbanisti e amministratori locali dovranno essere capaci, da un lato, di definire strumenti e progetti in grado di attivare il coinvolgimento diretto e qualificato dei capitali privati, dall'altro, di perseguire i nuovi interessi collettivi che nei programmi di riqualificazione dovranno trovare puntuale e coerente soddisfazione. In questo quadro, il volume si propone come un utile strumento rivolto a tutti coloro che (progettisti, investitori e pubblici amministratori) saranno chiamati a contribuire alla definizione dei piani e dei progetti per la trasformazione futura delle nostre città. Sempre più spesso, infatti, architetti e urbanisti dovranno sapersi confrontare con gli interessi, il linguaggio e gli approcci analitici e decisionali che sono alla base della prassi consolidata del mondo della finanza e del real estate.

Carlo Alberini , architetto, dottore di ricerca, è stato professore a contratto di Urbanistica presso la Facoltà di Architettura di Genova e professore a contratto di Gestione Urbana presso la Facoltà di Architettura di Firenze. Ha svolto attività di ricerca presso i Dipartimenti POLIS dell'Università di Genova e DUPT dell'Università di Firenze sui temi legati ai processi di trasformazione urbana e di riqualificazione dei waterfront. Consulente di pubbliche amministrazioni e società private sui temi della valorizzazione e dismissione dei grandi patrimoni immobiliari.

Indice


Bruno Gabrielli, Presentazione
Giovanni Battista Pittaluga, Prefazione
Introduzione
Rendita immobiliare: un tema attuale per l'urbanistica del XXI Secolo
(Premessa; Ideologie del Novecento e urbanistica.; Ricercare l'equilibrio tra interesse pubblico e interesse privato; Flessibilità degli strumenti urbanistici e dei soggetti politici)
Elementi economici di valutazione dei progetti a scala urbana
(Premessa; Trasformazioni urbane, attuazione dei piani ed equilibrio economico; Definizione di mercato economico e immobiliare; Regole e parametri dei mercati immobiliari; La natura del rapporto economica/mercato immobiliare; La stima dei beni immobili "ordinari"; La stima dei beni immobili "straordinari" a valore di trasformazione e di capitalizzazione; La stima dei beni immobili pubblici e ambientali a valore sociale)
Elementi giuridici dei veicoli societari attivi nel real estate
(Il mercato immobiliare e l'industria del real estate; I fondi di investimento immobiliare; Assett allocation di un portafoglio immobiliare; Le Società di trasformazione Urbana)
Elementi finanziari per la valutazione degli investimenti nel comparto real estate
(Valutazione e analisi finanziaria di un vestimento immobiliare; Definizione del rischio nell'investimento immobiliare; Proprietà diretta e proprietà finanziaria degli immobili; La creazione del valore nell'investimento immobiliare)
Nuove realizzazioni e fondi di investimento internazionali
(Ridisegnare la geografia: Palm Island Dubai; Crude Oil City. Le new towns nel deserto fondate sul petrolio; China Towns. Città satelliti per la produzione globale)
Conclusioni
(Verso un approccio multidisciplinare ai progetti; Perseguire l'interesse pubblico)
Glossario
Bibliografia.