Ascoltare il silenzio.

Manuale di sociologia della comunicazione

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,      1a edizione  2011   (Codice editore 244.1.49)

Ascoltare il silenzio. Manuale di sociologia della comunicazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856844894
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856869712
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Un manuale di comunicazione completo e puntuale. Il volume indaga i temi della sociologia della comunicazione, offrendo un’ampia carrellata sulle teorie e sui modelli di comunicazione delineati nel Novecento dai più importanti sociologi. Il libro contiene anche nuovi focus legati alla comunicazione interna, all’utilizzo delle reti per le attività di ufficio stampa e per l’elaborazione di moderne strategie di marketing.

Utili Link

La Gazzetta dell'Economia Intervista a Mauro Miccio… Vedi...

Presentazione del volume

La comunicazione ha bisogno del silenzio, almeno quanto della parola. In una società in cui tutti parlano, tutti tentano di esprimersi sovrapponendo la propria voce a quella degli altri e in cui gli stimoli dei soggetti emittenti si moltiplicano spesso senza raggiungere i destinatari del messaggio il rischio dell'incomunicabilità cresce a dismisura. Perché la comunicazione vada a segno c'è bisogno di ascolto, riflessione e solo successivamente di una risposta. In una parola, c'è bisogno di silenzio.
Anche il silenzio è messaggio. Il silenzio è una pausa significante nel processo comunicazionale. Consente di ascoltare. L'ascolto è l'elemento più importante nello scambio comunicazionale, vero "file recorder" del Logos, stanza di compensazione tra le "emergenze" quotidiane, le identità messe in discussione e le risposte comunicazionali alla complessità. Saper ascoltare consente di mettere insieme i dati necessari a poter comunicare.
Da queste considerazioni si sviluppa il ragionamento dell'autore, che a quattro anni di distanza dal precedente volume Il Messaggio Narciso , mette a disposizione degli studenti un nuovo manuale di sociologia della comunicazione. Nel testo vengono esposti e analizzati i principali aspetti della materia, dalle teorie e dai modelli di comunicazione delineati nel Novecento alla svolta che le applicazioni del web hanno impresso a dinamiche sociali consolidate nel tempo.
Il volume contiene anche una serie di focus , curati da Francesco Lener, Giovanni Lombardo, Sara Dabbag, Gessica Condoluci, Federico Bertucci, Lidia Begnini e Armando Roncaglia.

Mauro Miccio , manager di importanti aziende nazionali e internazionali, è docente di Sociologia della Comunicazione all'Università degli studi Roma Tre (Facoltà di Scienze Politiche) e insegna, tra gli altri istituti, alla Lumsa - Libera Università Santissima Assunta, alla Luiss Guido Carli, alla Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione e alla Scuola Superiore di Polizia. Autore di numerose pubblicazioni, collabora con varie testate giornalistiche ed è frequentemente ospite di diversi programmi televisivi Rai come sociologo ed esperto di comunicazione.

Indice



La teoria della comunicazione
(Il silenzio e i suoi significati; Melting pot o salad bowl?; L'impianto teorico; Identità e società; Le interpretazioni dell'identità; La condivisione della comunicazione; L'agenda setting)
Comunicare la crisi
Krìsis; La comunicazione aziendale e le possibili cause della crisi; Le strategie e le tecniche di risposta; Case History: la crisi e la Protezione Civile)
Strumenti e mezzi della comunicazione
(Dai mass media alla multimedialità: la parabola della comunicazione; L'ufficio stampa; Dalla rassegna stampa alla Web Reputation; La comunicazione di lobbying; L'effetto Nimby; Il linguaggio pubblicitario dagli anni Ottanta al buzz marketing)
I target della comunicazione
(La comunicazione aziendale; La comunicazione interna; La comunicazione finanziaria; Considerazioni finali)
Riferimenti bibliografici.