Fondamenti per un agire responsabile

Riflessioni a partire dalla filosofia classica tedesca

Autori e curatori
Contributi
Giorgio Erle, Stefano Fuselli, Paolo Giuspoli, Ferdinando Luigi Marcolungo, Francesca Menegoni, Antonio Moretto, Andreas Schmidt, Klaus Vieweg
Livello
Dati
pp. 170,      1a edizione  2020   (Codice editore 10495.2)

Fondamenti per un agire responsabile Riflessioni a partire dalla filosofia classica tedesca
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835102557

In breve

Il volume riunisce contributi che si interrogano sui concetti di libertà, responsabilità e imputazione: categorie fondamentali non solo in ambito morale, per definire la colpa del soggetto agente, ma anche in ambito giuridico, per definire una pena equa e giusta. I saggi qui presentati analizzano, da un lato, le condizioni di attribuzione di responsabilità e di libertà all’essere umano; dall’altro, rintracciano forme di libertà anche in riferimento alla natura e all’indagine filosofica stessa.

Presentazione del volume

Il volume riunisce contributi che, rispondendo ad un'esigenza oggi molto sentita, si interrogano sui concetti di libertà, responsabilità e imputazione: si tratta di categorie fondamentali non solo in ambito morale, per definire la colpa del soggetto agente, ma anche in ambito giuridico, per definire una pena che sia equa e giusta.
I saggi qui presentati analizzano, da un lato, le condizioni di attribuzione di responsabilità e di libertà all'essere umano; dall'altro, rintracciano forme di libertà anche in riferimento alla natura (tradizionalmente compresa come regno della necessità) e all'indagine filosofica stessa. Si dispiegano così differenti prospettive, che risultano complementari nella comune ricerca di un fondamento filosofico.
A partire da un classico della filosofia antica, Platone, si giungerà, passando attraverso le concezioni della libertà di Leibniz, Kant e Fichte, alla filosofia di Hegel, di cui proprio nel 2020 si celebra il duecentocinquantesimo anniversario della nascita, proseguendo da qui verso la contemporaneità. Ci si interrogherà, infine, sul significato della pratica filosofica e sulla responsabilità che essa comporta.

Scritti di: G. Battistoni, G. Erle, S. Fuselli, P. Giuspoli, F.L. Marcolungo, F. Menegoni, A. Moretto, A. Schmidt, K. Vieweg.

Giulia Battistoni è assegnista di ricerca in Filosofia morale presso il Dipartimento di Scienze Umane dell'Università di Verona, in cui è anche cultrice della materia e collaboratrice del Centro "Ricerche di Gnoseologia e Metafisica". Si occupa di filosofia classica tedesca, con particolare attenzione alla questione della responsabilità e dell'imputazione, questioni di filosofia della medicina e di fondazione razionale dell'etica.

Indice

Giulia Battistoni, Introduzione
Stefano Fuselli,
Rispondere a se stessi per rispondere di se stessi. Appunti sul Critone
Andreas Schmidt,
Essere e attribuzione di libertà in Fichte
Antonio Moretto,
Libertà e meccanismo in Leibniz, Kant e Hegel
Giorgio Erle,
L'inizio della libertà del soggetto e l'organismo: riflessioni a partire dalle filosofie della natura di Hans Jonas e di Hegel
Klaus Vieweg,
La dottrina hegeliana del giudizio come fondamento logico dell'imputabilità
Giulia Battistoni, Wissen und Wollen
: il fondamento dell'imputazione della responsabilità in G.W.F. Hegel
Francesca Menegoni,
Fondamenti per un agire responsabile: la dialettica tra convinzione e riconoscimento nella "Fenomenologia dello spirito" di Hegel
Ferdinando Luigi Marcolungo,
Hegel e Lévinas: la responsabilità per l'altro
Paolo Giuspoli,
Indagine filosofica e responsabilità epistemica: Hegel
Gli Autori.