Geografia per l'inclusione. Partecipazione attiva contro le disuguaglianze
Contributi
Gino De Vecchis, Maria Prezioso, Cristiano Giorda, Monica De Filpo, Valentina Evangelista, Davide Papotti, Giacomo Pettenati, Egidio Dansero, Cecilia Lazzarotto, Anna Maria Pioletti, Anna Bozzi, Rosa Bellacicco
Livello
Dati
pp. 184,      1a edizione  2017   (Codice editore 11787.4)

Codice ISBN: 9788891764874

In breve
Raccolta dei contributi relativi alla call for papers avanzata in occasione del 59° Convegno nazionale dell’AIIG (Roma, 29 settembre - 3 ottobre 2016). Quelli teorici evidenziano il ruolo della geografia nella realizzazione di una comunità umana realmente inclusiva e toccano anche altri temi di forte ricaduta sociale, come quello del diritto alla salute. Le teorie inclusive sono tradotte nella prassi didattica, attraverso l’applicazione delle geotecnologie, rivolta a tutti gli operatori dell’educazione e del territorio.
Presentazione del volume

Il volume, che raccoglie contributi relativi alla call for papers avanzata in occasione del 59° Convegno nazionale dell'AIIG (Roma, Facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza, 29 settembre - 3 ottobre 2016), si propone di sottolineare, attraverso variegate letture e interpretazioni, l'importanza e l'urgenza di mettere in campo azioni concrete contro le disuguaglianze e per l'inclusione.
I contributi teorici della prima parte evidenziano il ruolo insostituibile della geografia per educare alla realizzazione di una comunità umana realmente inclusiva e toccano anche altri temi di forte ricaduta sociale, come quello del diritto alla salute.
Nella seconda parte le teorie inclusive sono tradotte nella prassi didattica. Oltre a suggerire, attraverso linee guida specificamente scandite, l'applicazione e l'uso rigoroso delle geotecnologie, vengono presentati lavori dai quali i docenti possono trarre pratici ed efficaci spunti per la realizzazione di progetti similari in altre realtà scolastiche e universitarie.
L'intento complessivo del volume è quello di fornire una vivace e sfaccettata testimonianza dei valori inclusivi che la geografia è in grado di offrire a tutti gli operatori dell'educazione e del territorio.

Daniela Pasquinelli d'Allegra (1951), geografa, è vicepresidente nazionale dell'AIIG e direttore della collana "Tratti geografici" dell'editore FrancoAngeli. Docente presso l'Università Lumsa di Roma, da oltre trent'anni svolge attività di ricerca nel campo della didattica e dell'educazione geografica, oltre che della geografia urbana.

Davide Pavia (1987), geografo, è dottorando presso il Dipartimento di Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche della Sapienza Università di Roma. È un utente certificato associate nell'utilizzo delle applicazioni desktop di ArcGIS ed è consigliere dell'AIIG - sezione di Roma.

Cristiano Pesaresi (1976), ricercatore in geografia, è presidente del Corso di laurea in Scienze geografiche per l'ambiente e la salute presso la Sapienza Università di Roma. È associate editor della rivista Journal of Research and Didactics in Geography (J-READING) e consigliere nazionale dell'AIIG, quale responsabile sito web e geotecnologie.

Indice
Daniela Pasquinelli d'Allegra, Davide Pavia, Cristiano Pesaresi, Introduzione
Parte I. Contro le disuguaglianze. Le analisi teoriche
Gino De Vecchis, Disuguaglianze e diversità nell'era della globalizzazione
Maria Prezioso, L'educazione geografica per l'inclusione
Cristiano Giorda, Il ruolo dell'educazione geografica nella riduzione delle disuguaglianze economiche e sociali
Monica De Filpo,
Istruzione e accesso al sapere: opportunità e limiti della didattica delocalizzata
Valentina Evangelista,
La mobilità sanitaria tra diritto alla salute, divari regionali ed equità
Davide Papotti,
Fra narrativa, resoconto di viaggio e scrittura scientifica: note per una rilettura de Il Bel Paese di Antonio Stoppani
Parte II. Geografia per l'inclusione. Le buone prassi
Daniela Pasquinelli d'Allegra, Geografia, scuola e società verso l'inclusione
Cristiano Pesaresi, Davide Pavia, Progettualità mirate e corsi GIS: per un approccio geografico coinvolgente e professionalizzante
Giacomo Pettenati, Egidio Dansero,
Geografie adolescenti a Torino. Il progetto Teencarto
Cecilia Lazzarotto, Anna Maria Pioletti, La geografia attraverso i fumetti: il Medioriente raccontato da Zerocalcare
Anna Bozzi,
Per un'educazione interculturale alla scala di quartiere nella città di Foggia
Rosa Bellacicco,
Alta formazione, accessibilità e inclusione: li spazi universitari nelle rappresentazioni degli studenti con disabilità.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi