Leader senza popolo

Popolo senza leader. Un mese di sociale 2004

Autori e curatori
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 176,   figg. 70,     1a edizione  2005   (Codice editore 139.20)

Leader senza popolo. Popolo senza leader. Un mese di sociale 2004
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846466259

Presentazione del volume

L'iniziativa del Censis Un Mese di Sociale , che annualmente approfondisce i fenomeni più rilevanti in atto nella società italiana, quest'anno ha avuto come tema di approfondimento e titolo Leader senza popolo. Popolo senza leader . Se da un lato si è assistito, infatti, ad una serie di adunate popolari di massa prive di un riconoscimento di leadership, dall'altro appare difficile scorgere nella classe politica vigente veri e propri leader capaci di captare in maniera duratura e riconoscibile un loro popolo.

In questo volume sono stati raccolti i testi di ricerca presentati nelle quattro giornate di incontro e gli interventi dei partecipanti. Le fenomenologie trattate si sono concentrate sull'analisi della conformazione molecolare della struttura socioeconomica dell'Italia tutt'altro che statica, ma particolarmente idonea a continue evoluzioni. Sulla propensione dei cittadini a partecipare in massa alle vicende che interferiscono con i loro interessi prioritari, anche in mancanza di un riconoscimento di leadership. Sulla crescita della domanda di informazione politica in Italia che ha trovato nella televisione il suo canale totalizzante. E, infine, sulle tendenze emerse nelle ultime elezioni europee che si consolidano nella società italiana e che condizioneranno anche l'evoluzione sociopolitica nel prossimo futuro.

Indice

Indice

Giuseppe Roma, Premessa

Parte I. I testi presentati

Come siamo cambiati. Una struttura socioeconomica molecolare in lenta evoluzione

(La difficile rappresentanza degli interessi dispersi; L'esplosione pulviscolare del sistema socioeconomico; Le sfrangiature del sistema-famiglia; Le nuove direzioni di crescita della società individuale)

Piazza, popoli e rappresentanza. Il consenso evanescente delle grandi manifestazioni cittadine

(Introduzione; Nelle antiche piazze; Uno sguardo agli eventi; Viaggiando nelle piazze; La piazza come esperienza comunitaria di prossimità fisica e di protesta; Nota metodologica)

Piazze e popoli virtuali. La leadership aleatoria dei popoli mediatici

(Cresce la domanda di informazione politica; Il canale totalizzante è la televisione; Popolazione reale e piazza televisiva coincidono; Il vero problema è il pensiero unico televisivo; La televisione è un'abitudine, e uno svago; Gli ascolti nazional-popolari dell'informazione politica in tv; I rimbalzi mediatici amplificati sulla stampa quotidiana)

Come abbiamo votato. Le motivazioni del voto degli italiani alle elezioni europee del 13 giugno

(Il mio voto per un po' di sicurezza; Votare è potere; Più Stato, più famiglia; Il leaderismo carismatico non affascina più; Cercasi classe politica; L'Europa non scalda i cuori)

Parte II. Gli interventi

Giuseppe Roma, La nuova centralità dei meccanismi aggreganti

Ester Dini, La progressiva erosione del sistema lavorativo e del tessuto familiare

Maria Pia Camusi, Dalla piazza identitaria alla piazza comunitaria: com'è cambiata l'idea di condivisione delle esperienze collettive

Raffaele Pastore, L'incontro fra domanda e offerta d'informazione politica: uno strano paradosso

Giuseppe De Rita, L'Italia verso un destino di molecolarità e d'individualismo.