Alfred Binet e la misura dell'intelligenza

A cura di: Glauco Ceccarelli

Alfred Binet e la misura dell'intelligenza

Frutto di un convegno organizzato in occasione del 150° anniversario della nascita di Alfred Binet, il volume ne presenta la figura ed esplora gli aspetti principali della sua complessa opera, soffermandosi principalmente sulla Scala Metrica dell’Intelligenza, della quale analizza e discute la costruzione e la ricezione in diversi contesti socio-culturali.

Edizione a stampa

34,00

Pagine: 272

ISBN: 9788820443443

Edizione: 1a edizione 2013

Codice editore: 1582.11

Disponibilità: Discreta

Secondo la storiografia contemporanea, i test psicologici costituiscono essenzialmente una "risposta" ad un bisogno di diagnosi mentale e ad un bisogno educativo, che cominciano ad evidenziarsi soprattutto nella seconda metà del XIX secolo. Si giunge così, innovando un percorso già avviato, ai test di prima generazione (come quelli di Galton e di Cattell), per passare poi a quelli di seconda generazione, ben esemplificati dalla Scala Metrica dell'Intelligenza costruita da Binet e Simon nel 1905.
Nata con specifici scopi pratici, la Scala viene ben presto diffusa e adattata in molti Paesi, tanto che si può oggi verosimilmente ritenere che Binet sia stato il principale iniziatore del movimento testistico internazionale, benché tale ruolo non gli sia stato talora adeguatamente riconosciuto. Un movimento, un settore delle discipline psicologiche che ha nel tempo assunto amplissime dimensioni, come documenta l'analisi quantitativa della letteratura scientifica in materia.
Questo volume, derivato da un convegno organizzato in occasione del 150° anniversario della nascita di Binet e successivamente ampliato nei contenuti, anche con gli apporti di alcuni studiosi esteri, ne presenta la figura ed esplora gli aspetti principali della sua complessa opera, soffermandosi principalmente sulla Scala, della quale analizza e discute la costruzione e la ricezione in diversi contesti socio-culturali.

Glauco Ceccarelli è professore associato di Psicologia generale e di Storia della psicologia nell'Università di Urbino "Carlo Bo", dove svolge anche le funzioni di Delegato del Rettore per l'Orientamento. È stato vincitore del Premio nazionale "Sante de Sanctis" per la psicologia clinica e la psichiatria ed è autore e curatore di numerosi articoli, saggi e volumi, fra i quali: La specificità psicologica. Dai fondamenti teorici all'intervento (Pontecorboli), Psicologia e grafologia: quale rapporto? (Angeli), La psicologia italiana. Saggi storiografici (QuattroVenti), Il testing psicologico in Italia. Materiali per una storia delle origini (QuattroVenti), La psicologia in Italia. Nuovi saggi storiografici (QuattroVenti), La psicologia italiana nel primo Novecento. Cento anni dal 1905 (Angeli), La psicologia in Italia. Saggi storiografici. Terza serie (QuattroVenti).



Vincenzo Cappelletti, Prefazione
Glauco Ceccarelli, Introduzione
Régine Plas, Alfred Binet (1857-1911): un ritratto
Lucia Monacis, Maria Sinatra, Il flirt binetiano con la cefalometria
Luigi Traetta,
La suggestionabilità: dal "patologico" al "normale"
Elisabetta Cicciola,
Alfred Binet e l'Année Psychologique
Renato Foschi, Il contesto scientifico e politico del primo test dell'intelligenza elaborato da Binet e Simon nel 1905
Annick Ohayon,
La costruzione della Scala metrica dell'intelligenza di Binet e Simon: tappe e problemi
Glauco Ceccarelli,
La Scala metrica di Binet e Simon in Italia
Elisabetta Cicciola, Renato Foschi, Giovanni Pietro Lombardo, I test d'intelligenza di Alfred Binet e Sante De Sanctis
Gabriella Sava,
Binet e la psicologia sperimentale in Antonio Aliotta
Annette Mülberger,
Attraversando frontiere: la psicologia pedagogica di Binet in Spagna
Horst Gundlach,
La ricezione del metodo di Binet per la misura dell'intelligenza in Germania
David C. Devonis,
Come Alfred Binet venne in America per rimanervi
Regina Helena de Freitas Campos,
Alfred Binet: lo studio scientifico del pensiero infantile e la ricezione del suo lavoro in Brasile
Elisabeth Chapuis-Ménard,
L'eredità di Binet
Guido Cimino, Postfazione. Uno sguardo d'insieme su Binet e sui riflessi della sua opera nella psicologia italiana
Gli autori.

Contributi: Vincenzo Cappelletti, Elisabeth Chapuis, Elisabetta Cicciola, Regina Helena De Freitas Campos, David C. Devonis, Renato Foschi, Horst Gundlach, Giovanni Pietro Lombardo, Lucia Monacis, Annette Mulberger, Annick Ohayon, Régine Plas, Gabriella Sava, Maria Sinatra, Luigi Traetta, Guido Cimino

Collana: Storia della psicologia

Argomenti: Storia della psicologia

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche