Valori e lavoro

A cura di: Massimo Bellotto

Valori e lavoro

Dimensioni psico-sociali dello sviluppo personale

Edizione a stampa

31,50

Pagine: 256

ISBN: 9788846403117

Edizione: 1a ristampa 2004, 2a edizione 2000

Codice editore: 1243.24

Disponibilità: Discreta

Cosa è importante per chi lavora e per i giovani che si apprestano a svolgere un ruolo lavorativo?

Sta prevalendo una concezione espressiva del lavoro o una concezione strumentale?

Ci sono effettive differenze negli orientamenti valoriali tra le persone che lavorano nelle aree geo-culturali del Nord, del Centro e del Sud Italia?

È possibile individuare alcuni peculiari "tipi" di persone in funzione dei rispettivi modi di intendere e di agire il ruolo lavorativo?

In che senso sta cambiando l'importanza e la centralità del lavoro nella vita delle persone?

Privilegiando una prospettiva di ricerca psico-sociale, il volume fornisce risposte a queste domande, e ad altre analogamente rilevanti, sulla base di contributi empirici e teorici elaborati in contesto sia accademico che professionale.

Vengono qui presentati, tra l'altro, i nuovi risultati della ricerca promossa dall'ISSIM (Istituto per il Servizio Sociale nell'Impresa) in occasione del suo 50° anniversario e che costituisce, per l'Italia, lo sviluppo dell'indagine internazionale denominata WIS (Work Importance Study).

Disponiamo ora di una maggiore e migliore conoscenza circa i valori inerenti il lavoro, utile in primo luogo per comprendere i cambiamenti in atto - a livello sia oggettivo che soggettivo - nel mondo del lavoro, in secondo luogo per orientare le scelte dei giovani (e non solo dei giovani) a fronte delle opportunità occupazionali, ed in terzo luogo per rendere la cosiddetta gestione delle risorse umane più congruente con le aspettative emergenti e con le metamorfosi in atto nella struttura e nella gerarchia dei valori.

Massimo Bellotto attualmente è professore associato di Psicologia della Formazione presso la Facoltà di Psicologia dell'Università di Padova.Ha svolto attività di ricerca e didattica presso le Università di Milano - Cattolica, di Venezia - Ca' Foscari e di Palermo. È' autore e coautore di numerosi contributi nell'ambito della psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

Massimo Bellotto, Introduzione - Parte I - Prospettive - Francesco Totaro, Ripensare il valore del lavoro - Giovanni Siri, Valori e identità - Giancarlo Pravettoni, Valori: un'esperienza religiosa - Alberto Zatti, Lo studio dei valori nella letteratura psicologica - Parte II - La ricerca WIS (Work Importance Study) - Massimo Bellotto, Giancarlo Trentini, Genesi e sviluppo del progetto - Massimo Bellotto, Giovanni Battista Muzio, Valori ed orientamenti verso il lavoro - Santo Di Nuovo, Giovanni Battista Muzio, Valori lavorativi: individuazione di una tipologia - Parte III - Nuove questioni - Marisa Sangiorgi, Valori e organizzazioni complesse - Pietro Rutelli, Il cambiamento organizzativo: coerenze tra valore economico e valore umano - Marina Giardini, Stefania Venettoni, Valori e gestione delle risorse umane - Alberto Zatti, Famiglia e valori del lavoro.


Contributi: Santo Di Nuovo, Marina Giardini, Giovanni Battista Muzio, Giancarlo Pravettoni, Pietro Rutelli, Marisa Sangiorgi, Gianfranco Siri, Francesco Totaro, Giancarlo Trentini, Stefania Venettoni, Alberto Zatti

Collana: Psicologia sociale

Argomenti: Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo - Teoria e tecniche di gestione e sviluppo delle risorse umane

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche