Musica ed esperienza religiosa

Un'ipotesi di ricerca tra musicologia e pedagogia

Contributi
Silvia Bruni, Serena Facci, Enrico Fubini, Andrea Giolai, Paolo Gozza, Raffaele Mellace, Maria Teresa Moscato, Antonio Serravezza, Renzo Tosi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 152,      1a edizione  2017   (Codice editore 1061.3)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Musica ed esperienza religiosa. Un'ipotesi di ricerca tra musicologia e pedagogia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891744586

In breve

Il primo esito di uno studio multidisciplinare ideato e avviato presso il Dipartimento delle Arti di Bologna con l’ambizioso intento di esplorare il rapporto strutturale (se esistente e se indagabile) fra la musica e l’esperienza religiosa.

Utili Link

Rocca Recensione (di Laura Castaldo)… Vedi...

Presentazione del volume

Questo volume antologico ha l'ambizioso intento di esplorare un sentiero poco percorso, vale a dire il rapporto strutturale fra la musica e l'esperienza religiosa, quale emerge da punti d'osservazione e da soggettività diverse, nel tempo e nello spazio. Lo sguardo si sposta dunque dall'antica Grecia (in cui ci guida Renzo Tosi), al Medioevo (su cui Cesarino Ruini apre uno squarcio di lettura penetrante), al Cinque-Seicento (con una documentata e sorprendente esplorazione di Paolo Gozza su musica e sentimento religioso), all'Ottocento (nel quale Antonio Serravezza indaga le sovrapposizioni fra l'esperienza religiosa e quella estetica). Particolare l'impianto di analisi con il quale Mauro Casadei Turroni Monti collega la musica religiosamente ispirata allo sviluppo della cultura italiana post-risorgimentale. In parallelo, altri studiosi mettono a confronto l'uso e lo sviluppo della musica in universi religiosi fra loro differenti: dalla gioiosa liturgia della bellezza propria delle chiese cristiane orientali, che Serena Facci ci insegna a riconoscere nella contemporaneità di alcune comunità romane; fino al luttuoso silenzio della musica ebraica e al suo trasformato rifluire nella modernità, come delineato nel suo saggio da Enrico Fubini. Raffaele Mellace ci introduce poi alla rinnovata funzione della musica nella Riforma e alla produzione musicale da essa generata, da Lutero a Bach. Particolarmente affascinanti risultano anche le esplorazioni di Silvia Bruni, sulla musica nei riti femminili dell'islam marocchino, e di Andrea Giolai sul canto liturgico del buddismo giapponese.
Il volume costituisce solo la prima tappa di un ipotizzato percorso di ricerca multidisciplinare, originato da un incontro/ confronto fra studiosi di area musicologica e alcuni pedagogisti, tutti appartenenti al gruppo di lavoro "Religiosità ed educazione religiosa" della Società Italiana di Pedagogia (SIPED). Il saggio di Maria Teresa Moscato propone interessanti suggestioni, come l'ipotesi che la musica, in quanto in grado di amplificare, intensificare o trasformare l'esperienza umana, possa in alcuni casi, all'interno dell'esperienza religiosa, "accrescere la certezza soggettiva fornendole i caratteri dell'evidenza psichica".
L'intero volume si presenta dunque come un "cantiere aperto", e una prospettiva stimolante, che si raccomanda agli studiosi e ai ricercatori come agli educatori, sia rispetto alla formazione musicale, sia rispetto ai problemi educativi in senso più generale, nelle nostre società multiculturali e sempre più multireligiose.

Contributi di: Silvia Bruni, Mauro Casadei Turroni Monti, Serena Facci, Enrico Fubini, Andrea Giolai, Paolo Gozza, Raffaele Mellace, Maria Teresa Moscato, Cesarino Ruini, Antonio Serravezza, Renzo Tosi.

Mauro Casadei Turroni Monti insegna Pedagogia e didattica della musica nell'Università di Modena e Reggio Emilia. Medievista e storico della musica sacra, è direttore dal 2001 della rivista "Studi gregoriani". È stato direttore dell'Istituto musicale "A. Masini" di Forlì. Tra le sue ultime pubblicazioni, Musica e liturgia camaldolesi nel Quattro e Cinquecento, Ravenna 2013.

Cesarino Ruini, professore ordinario di Storia della Musica medievale e rinascimentale e Paleografia musicale all'Università di Bologna, ha condotto ricerche e pubblicato studi sulla trattatistica musicale medievale e sulla tradizione del canto liturgico della chiesa latina. Membro del Comitato direttivo del semestrale di musicologia "Il Saggiatore musicale" e di "Musica Docta", rivista digitale di pedagogia e didattica della musica, dirige la collana "Le regole della musica", dedicata alla traduzione commentata dei principali trattati di teoria musicale medievali (Edizioni del Galluzzo, Firenze).

Indice

Mauro Casadei Turroni Monti, Cesarino Ruini, Presentazione
Renzo Tosi, Musica e religione nel mondo antico: alcune osservazioni
Cesarino Ruini, Il primo orizzonte cristiano e il Medioevo: concezione e impiego della musica
Paolo Gozza, Una storia non scritta: l'educazione musicale del sentimento religioso
(Un precedente illustre: la storia letteraria del sentimento religioso; Il piacere musicale; Un'eredità culturale; L'umanesimo musicale cristiano: Gioseffo Zarlino; Il piacere musicale è proporzione: René Descartes; Il musico oratore: Marin Mersenne; L'oratorio di Filippo Neri)
Antonio Serravezza, Musica e senso religioso nell'Ottocento
Mauro Casadei Turroni Monti, L'Italia postrisorgimentale tra musica sacra e sentimento religioso
(Le "spezie" popolari dell'Italia unita; La Nazione nella "superstizione" cristiana)
Raffaele Mellace, "Musica optimum Dei donum": il ruolo della musica nella Chiesa luterana
(Il riformatore; Il Seicento, secolo chiave, tra accrescimento del repertorio e progettualità catechetica; Johann Sebastian Bach)
Serena Facci, La gioia nel cantare, la bellezza nel pregare. Canto e liturgia nelle chiese di rito orientale a Roma
(Chiese orientali; Una ricerca sulla contemporaneità; Il triangolo liturgico; Pedagogia della preghiera cantata; Incontri)
Enrico Fubini, Musica sacra ed ebraismo nella contemporaneità
Silvia Bruni, Religiosità e musica a Meknes (Marocco): riti femminili, tra sufismo e spiritismo
Andrea Giolai, Il Suono - Il Corpo - Il Cosmo. La trasmissione del sapere dottrinale nel canto liturgico buddhista giapponese
(Introduzione: musica e Buddhismo; L'eredità continentale; La sistematizzazione giapponese; Teoria e sistemi di notazione; Organizzazione del repertorio e della trasmissione rituale; Conclusioni: verso uno studio del "corpo sonoro" esoterico)
Maria Teresa Moscato, Musica ed esperienza religiosa: una prospettiva pedagogica
(Il rapporto fra musica e religione in prospettiva pedagogica; Suggestioni pedagogiche ricavate dalla osservazione al "confine esterno"; La mediazione narrativa di alcune immagini: la scala degli Angeli e la musica creatrice; Un modello psicologico paleo-strutturale: Arieti; Un dato empirico aggiuntivo)
Notizie sugli autori.



newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi