Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Dodici luoghi lacaniani della psicoanalisi

Fabrizio Gambini

Dodici luoghi lacaniani della psicoanalisi

In un continuo rimando tra clinica individuale e clinica del legame sociale, l’autore tratta dodici temi lacaniani, còlti nel loro continuo divenire e nella loro declinazione attuale, nella quale si intuisce però il permanere di aspetti strutturali stabili, anche se tutt’altro che evidenti. Tra i temi scelti vi sono: il rapporto tra psicoanalisi e psicogenesi, l’identificazione, il posto del Reale nel discorso del soggetto, i sintomi, l’amore, i fenomeni di massa, la libertà, il divieto, la differenza sessuale, l’oggetto e il desiderio.

Edizione a stampa

23,50

Pagine: 174

ISBN: 9788891770066

Edizione: 1a edizione 2018

Codice editore: 225.1.1

Disponibilità: Buona

Pagine: 174

ISBN: 9788891774774

Edizione:1a edizione 2018

Codice editore: 225.1.1

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 174

ISBN: 9788891774781

Edizione:1a edizione 2018

Codice editore: 225.1.1

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Il commento di Lacan all'opera di Freud attualizza e rende fruibile nel nostro tempo tutta la portata rivoluzionaria e scientifica della psicoanalisi. Non è un'operazione di immediata comprensione e facile da intuire. Al contrario, necessita di operare con categorie concettuali difficili e in qualche modo controintuitive: qualcuna per tutte, i matemi lacaniani, la sua topologia dei nodi e quella del- le superfici. Sono temi che fanno opposizione al discorso universitario, in una riduzione "manualistica" che li sterilizzerebbe.
L'autore, psichiatra e psicoanalista, tratta, a partire dalla sua esperienza, do- dici di questi temi evidenziandone la pregnanza ed esemplificandone il ritorno clinico come concreta possibilità d'intervento e di direzione della cura. In parti- colare, in un continuo rimando tra clinica individuale e clinica del legame socia- le, i temi scelti sono còlti nel loro continuo divenire e nella loro declinazione attuale, nella quale si intuisce però il permanere di aspetti strutturali stabili, an- che se tutt'altro che evidenti. Tra i temi scelti vi sono: il rapporto tra psicoanalisi e psicogenesi, l'identificazione, il posto del Reale nel discorso del soggetto, i sintomi, l'amore, i fenomeni di massa, la libertà, il divieto, la differenza sessuale, l'oggetto e il desiderio.

Fabrizio Gambini, psichiatra e psicoanalista, è membro dell'Associazione Lacaniana Internazionale (ALI). Vive e lavora a Torino, dove ha diretto fino al 2016 il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell'Ospedale Mauriziano "Umberto I". Autore di numerosi saggi e articoli in ambito psicoanalitico e psichiatrico, ha pubblicato: Freud e Lacan in psichiatria (Cortina, 2006), L'ora del falso sentire. Psicoanalisi e disturbi dell'umore (Angeli, 2011) e Paranoie. Tra psichiatria e psicoanalisi: saperci fare con la psicosi (Angeli, 2015).

Introduzione
La psicoanalisi non è una psicogenesi
Identificazione al padre primordiale, all'oggetto, al tratto
Il Reale è ciò che torna sempre al suo posto
Soggetto supposto sapere e sapere supposto soggetto
Sintomi individuali e sintomi tipici
Fare massa, ovvero il gioco sociale tra libido, pulsione e amore
Amare l'altro, far massa a due
La libertà è terapeutica
Interrogare la psicoanalisi
La proibizione mette un ordine nel Reale
Il Reale della differenza sessuale
L'oggetto "a", causa di desiderio.

Potrebbero interessarti anche