Il mestiere del copy. Manuale di scrittura creativa
Autori e curatori
Collana
Argomenti
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 224,   figg. 84,  7a ristampa 2016,    4a edizione  2002   (Codice editore 1060.101)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846407238

In breve
Informazioni, notizie, concetti, regole, consigli, citazioni, nozioni, definizioni, esempi, glossari, perfino idee: una specie di zaino da viaggio, indispensabile per chi vuole addentrarsi nel mare scuro e selvaggio della pubblicità.
Presentazione del volume

Scrivere per la pubblicità significa prima di tutto essere pronto a tutto e mettere in discussione il proprio saper scrivere, l'inutile orgoglio dello scrivere bene. La tecnologia della parola supera la lingua, come dire che la protesi supera la mano, la biro al posto dei pensieri, il gioco al lavoro. Ortografia, grammatica e sintassi sono strumenti, non l'oggetto della comunicazione. A volte è l'errore a catturare l'attenzione di chi ascolta, altre volte è la chiarezza, altre ancora la punteggiatura, sempre la semplicità che, come dice il poeta, è difficile a farsi.

Il Mestiere del copy è un manuale che coniuga le alterne fasi della scrittura creativa con la retorica e la metrica, che informa sulle diverse discipline a questa adiacenti, come il marketing e la linguistica, che tocca i punti nodali del linguaggio compresa la sua estensione visiva, i rapporti significativi tra una parola e l'immagine che gli sta accanto, che esamina il farsi furbo del sillogismo, il doppio registro del significante, l'ambiguità delle figure retoriche, il feedback dei proverbi, dei modi di dire fino ai giochi di parole, agli acrostici, che insegna a smontare e rimontare un annuncio, a scrivere una headline partendo da un'idea, a ripartire da zero ogni volta che bisogna risolvere un problema di comunicazione. E poi le body, i folder, gli story board, ognuno con la sua tecnica; lo specifico del trend, del target, dei benefit.

Qui dentro ci sono un sacco di informazioni, notizie, concetti, regole, consigli, citazioni, nozioni, definizioni, esempi, glossari perfino idee: una specie di zainetto da viaggio, indispensabile per chi vuole addentrarsi nel mare scuro e selvaggio della pubblicità. Ci sono gli attrezzi di lavoro, comprese le istruzioni per farli funzionare (c'è anche il sacco a pelo per dormire in Internet).

Per questo è un libro fondamentale per chi da grande vuol fare il copy, necessario per chi lo fa già, importante per chi non ha niente a che fare col copy ma lavora nella comunicazione, utile per chi guarda la TV e ne vuol sapere di più.

Michelangelo Coviello ha lavorato, in qualità di copywriter, in diverse agenzie. Ha tenuto corsi di 'scrittura pubblicitaria' e ha insegnato "Teoria e pratica dei media" presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. Ha scritto e condotto presso il Terzo Programma RAI il ciclo di trasmissioni "Appuntamenti di metrica contemporanea".

Indice

Lavori in corso
* Cosa significa scrivere per la pubblicità?
* Ma insomma chi sarà mai questa agenzia?
* Quattro locali, doppi servizi, ampio salone
* Personaggi e interpreti
Marketing e cultura di massa
* A cosa serve il marketing
* Come lavora il marketing
* Brief plus target = obiettivi
* Dal mercato al supermarket
* Comunicazione e cultura di massa
* Trend
Strategia creativa
* Copy-strategy
* Come si raggiunge il target
Linguaggio e linguistica
* La creatività del linguaggio
* Ferdinand de Saussure: significato, significante
* Roman Jakobson: modello della comunicazione
* Funzioni del linguaggio
La sintassi
* Una premessa sulla lingua scritta
* La struttura sintattica
* Dalla parola alla frase (headline)
* Dalla frase al discorso (body copy)
* Ambiguità della parola
Linguaggio e stile
* Lo stile
* La retorica
* L'invenzione
* La disposizione
* L'elocuzione; il linguaggio
* Le figure retoriche
* Semantica del traslato
* Un elenco ragionato
* Qualche osservazione finale sulle figure retoriche
* Il sillogismo
* Le figure del sillogismo
* Il lavoro sul significante
* Il significato del significante
* La rassicurazione del significante
La composizione poetica
* Gli accorgimenti ritmici;
* Parole e musica
* Prima la musica o prima le parole?
* Un buon copy è anche un buon poeta?
* Sul buon uso del dizionario
* Modi di dire
* Proverbi
* Titoli & Co.
* Giochi di parole
Linguaggio della creatività
* Dalla stampa ai nuovi media: l'evoluzione del linguaggio della creatività
* La pagina
* Headline
* L'immagine
* Body-copy
* L'affissione
* Radiofonia
* Film
* Lo sport
* Il soggetto
* La sceneggiatura
* Story-board
* Montaggio e post-produzione
* Stereotipi televisivi
Lavorare stanca
* Redazionali
* Folder
* Istituzionale (monografia)
* Il catalogo
* Mailing
Otto regole di ferro
* Forma del contenuto
* USP
* Messaggi senza contraddizioni formali
* Effetto tappo
* Un'idea vale più di uno slogan
* Titoli & storie
* Meglio uno che nessuno
* Rompere le catene
Declinare e coniugare
* Dall'annuncio alla campagna
* La declinazione
* Una considerazione sui media
Laboratorio
* Rough
* Lay-out
* Format
* Esecutivo
* Corpo e carattere
* L'immagine
* Esercizio
Cento parole da masticare.





newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Segnalazioni

Pubblicità