Siti archeologici e management pubblico in Sicilia

L'esperienza del Parco Valle dei Templi

Autori e curatori
Contributi
Vincenzo Fazio, Antonietta Iolanda Lima
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2010   (Codice editore 365.748)

Siti archeologici e management pubblico in Sicilia. L'esperienza del Parco Valle dei Templi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,50
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856817409
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856821765
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume, partendo da un’analisi generale dell’amministrazione regionale dei beni culturali in Sicilia e riferendosi al dibattito nazionale e internazionale sulle esigenze di modernizzazione del settore pubblico, descrive i contenuti innovativi e la genesi della riforma del 2000 in tema di gestione del patrimonio culturale, che ha portato all’istituzione del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento.

Utili Link

Tafter Journal Recensione (di Federica Dian)… Vedi...

Presentazione del volume

Lo Statuto speciale attribuisce alla Regione Sicilia una completa autonomia legislativa in tema di "antichità e belle arti", conferendole l'opportunità di disegnare per il suo patrimonio culturale un'organizzazione amministrativa e delle politiche di tutela, conservazione e valorizzazione che possano adattarsi alle specificità regionali. Di fatto l'Amministrazione regionale ha finora mutuato modelli, regole di funzionamento e criticità riscontrabili a livello ministeriale, eccezion fatta per la riforma introdotta con la L.r. 20/2000 riguardante l'istituzione del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento e la creazione del sistema regionale dei parchi archeologici. Il grande merito di questo intervento legislativo è quello di prevedere, per i principali siti archeologici siciliani, strutture di gestione dotate di diversi livelli di autonomia - finanziaria, contabile, amministrativa e organizzativa - rispetto all'Assessorato regionale. Tale decentramento di poteri e responsabilità all'Amministrazione periferica rappresenta una delle condizioni necessarie per l'introduzione dell'ottica manageriale nella gestione pubblica del patrimonio archeologico.
Il volume, partendo da un'analisi dell'amministrazione regionale dei beni culturali e facendo riferimento al dibattito riguardante le esigenze di modernizzazione del settore pubblico, descrive in primo luogo i contenuti innovativi e la genesi della riforma del 2000. Lo studio sul campo mostra come il processo di attuazione del cambiamento risulti incompleto, avendo prodotto nel concreto la sola istituzione del Parco Valle dei Templi nel 2002. L'analisi dei primi sei anni di esperienza gestionale di questo ente evidenzia importanti passi in avanti in termini di efficacia rispetto all'amministrazione dei restanti siti archeologici di Sicilia, lasciando però emergere l'incompletezza del processo di managerializzazione di tale struttura regionale, con precipuo riferimento alle questioni di accountability e alla mancata chiusura del ciclo di responsabilizzazione gestionale. Il volume analizza inoltre le criticità e le potenzialità riguardanti la creazione del sistema regionale dei parchi archeologici, il cui percorso di istituzione sembra essersi arenato.

Adriano Varrica è collaboratore di ricerca presso il Dipartimento di Scienze economiche, aziendali e finanziarie dell'Università di Palermo.

Indice



Vincenzo Fazio, Antonietta Iolanda Lima, Prefazione
Introduzione. Testimoniare un'esperienza di amministrazione pubblica e una riforma incompleta
Parte I. Presupposti, contenuti e genesi di una riforma
L'amministrazione regionale dei siti archeologici in Sicilia e le esigenze di modernizzazione del settore pubblico
(Prove tecniche di devoluzione: caratteri generali e criticità del sistema regionale dei beni culturali; La struttura istituzionale della Regione Sicilia per il patrimonio archeologico; Il dibattito sulla managerializzazione nella gestione dei siti archeologici; Beni culturali e network gestionali: esperienze in Italia e all'estero)
La Legge regionale 20/2000: un intervento legislativo innovativo
(Autonomia, ottica manageriale e logica reticolari: il senso di un percorso; Il quadro legislativo preesistente; I quattro disegni di legge e l'articolato proposto dalla Commissione legislativa V; Il dibattito nel Parlamento regionale e l'approvazione della Legge; Il testo originale della L.r. 20/2000)
Parte II. Realizzare il cambiamento: il parco valle dei Templi e il sistema regionale dei parchi archeologici
Valle dei Templi 2002-2008: l'esperienza dell'autonomia
(Assetto istituzionale e modello di governo: un unicum nel panorama nazionale; Evoluzione della struttura organizzativa e descrizione delle attività svolte; Autonomia, possibilità di programmazione e pensiero strategico; Restauro, scavo e valorizzazione: il percorso di innovazione intrapreso dall'ente; Un'occasione da non perdere: il Piano del Parco; L'autonomia di bilancio: accountability, controllo di gestione ed equilibri finanziari dell'ente; L'esperienza dell'autonomia a verifica: sei anni di Parco)
Il sistema dei parchi archeologici in Sicilia: una occasione mancata?
(Il titolo II della L.r. 20/2000: la costituzione di una rete tra i siti archeologici siciliani; Iter di attuazione 2002-2008: finalmente i primi parchi?; A colloquio con l'Assessorato regionale; Considerazioni sulla mancata realizzazione del sistema regionale dei parchi archeologici)
Conclusioni.
Per un'amministrazione immota vanificare una esperienza innovativa
Nota metodologica
Riferimenti bibliografici
Normativa
Documenti.