La regione del Gulf Cooperation Council (GCC)

Sviluppo e sicurezza umana in Arabia

Autori e curatori
Contributi
Valeria Fiorani Piacentini, Abdulaziz Sager
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 256,   1a ristampa 2018,    1a edizione  2009   (Codice editore 1136.82)

La regione del Gulf Cooperation Council (GCC). Sviluppo e sicurezza umana in Arabia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856811940
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 21,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856818529
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Le realtà politico-istituzionali, sociali e culturali dei sei paesi arabi membri del Gulf Cooperation Council (GCC) – Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Oman e Qatar. Il volume, muovendo dall’esperienza dell’avvio dello sviluppo industriale non-petrolifero in Bahrein e Arabia Saudita, analizza i fattori chiave che entrano in gioco nell’attuale fase di transizione: Islam, tribalismo, tradizione e modernità divengono “sicurezza umana” (soft security) e acquistano una rilevanza senza precedenti.

Utili Link

Uomini & Business Aziende italiane sedotte dai "salotti" del Medio Oriente (di Tommy Cappellini)… Vedi...
Style (Il Giornale) A tentar l'impresa nel Golfo Persico (di Tommy Cappellini)… Vedi...

Presentazione del volume

I sei paesi arabi membri del Gulf Cooperation Council (GCC) - Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Oman e Qatar - sono il tema di questo volume. Vista la rilevanza strategica della regione del GCC nel panorama internazionale e globale, si è cercato di metterne a fuoco le realtà politico-istituzionali, sociali e culturali. Ripercorrendo i tratti salienti dell'evoluzione storica e socio-economica, si è privilegiata una visione "dall'interno", tesa al superamento degli stereotipi esistenti. Bahrein e Arabia Saudita sono i due pionieri regionali della diversificazione economica. L'esperienza dell'avvio dello sviluppo industriale non-petrolifero in questi due paesi introduce ad un'analisi dei fattori chiave che entrano in gioco nell'attuale fase di transizione. Islam, tribalismo, tradizione e modernità divengono "sicurezza umana" (soft security) e acquistano una rilevanza senza precedenti.
Questa regione rappresenta un unicum nel panorama arabo-islamico e mantiene una sua indubbia priorità sia per l'Occidente sia, oggi ancor di più, per l'Asia - Cina e India in primis. Nel quadro di generale ridefinizione degli equilibri internazionali, non appare per nulla trascurabile anche un ben definito orientamento ad una partnership GCC-UE. È d'auspicio un'effettiva volontà politica di consolidamento di interessi condivisi e condivisibili attorno all'area del cosiddetto Mediterraneo "allargato", attraverso la costruzione di spazi di cooperazione. Quest'ultima non può prescindere in alcun modo da una conoscenza reciproca reale.

Elena Maestri è ricercatore nella Facoltà di Scienze Politiche dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha contribuito a diverse pubblicazioni e ha partecipato a numerose conferenze nazionali ed internazionali. La sua conoscenza dei paesi arabi del Golfo, nonché della lingua araba, le deriva da un'esperienza diretta di lavoro e di ricerche sia in contesti accademici locali - dal Bahrein agli EAU, all'Arabia Saudita e all'Oman - sia nel settore industriale non-petrolifero saudita.

Indice



Ringraziamenti
Abdulaziz Sager, Prefazione
Valeria Fiorani Piacentini, Introduzione
(Arabian Sands - Sabbie D'Arabia; Tradition vs. Modernity - Il binomio Tradizione-Modernità)
Avvertenza
English Summary. The Gulf Cooperation Council (GCC) Region. Development and Human Security in Arabia
Paesi e popolazione
(Quadro geografico; Popolazione e struttura tribale; L'origine degli Stati arabi Golfo)
Il quadro sociale e politico: aspetti sistemico-strutturali
(Il paradigma islamico-tribale; Forze sociali e politiche. Il ruolo dei "vecchi" e dei nuovi gruppi; Equilibri e dimensione globale: verso quale leadership nell'era dell'informazione revolution?)
Evoluzione politica e istituzionale tra Islam, tribalismo e riforme
(Il caso dell'Arabia Saudita; Shura o parlamento? Uno sguardo agli altri paesi del GCC)
Integrazione regionale e globalizzazione... guardando a Oriente
(Il Gulf Cooperation Council (GCC): passato, presente e futuro; Tra Occidente e Asia; Quale dibattito su priorità e prospettive?)
Sviluppo industriale e risorse umane: Bahrein e Arabia Saudita, pionieri regionali dell'industrializzazione non-oil
(La creazione di un'industria non-oil: dal sogno alla realtà; Sicurezza umana e sviluppo umano; "Women for leadership" e "Knowledge-economy": una correlazione inevitabile)
Conclusioni
Indice nomi
Indice luoghi.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi