Auctoritas principis, I
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  1996   (Codice editore 320.20)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820487706

Presentazione del volume

In un paragrafo delle Res gestae Augusto definisce la sua posizione costituzionale nell'ordinamento romano dopo la restaurazione della legalità. Egli afferma di non aver mai prevalso per potestas, ma di essere stato superiore a tutti in auctoritas: praestiti omnibus auctoritate.

Solo nel 1924 fu possibile agli storici leggere correttamente il brano: prima, a causa di una lacuna nell'epigrafe di Ankara, in luogo di auctoritate si congetturava il più debole dignitate. E nacque allora, nel 1924 appunto, il problema dell'auctoritas principis, e tutta la storia dell'auctoritas romana fu vista all'improvviso sotto nuova luce.

Ampio il ventaglio delle interpretazioni: auctoritas indica un potere di fatto che si contrappone al potere legale; auctoritas esprime la sovranità del princeps; auctoritas è un puro prestigio personale, senza rilevanza giuridica; auctoritas è una caratteristica della romanità; auctoritas è un modo di essere del potere in tutti i luoghi e in tutti i tempi.

Questo volume analizza la testimonianza augustea; prende in esame i primi contributi in argomento, e ne chiarisce i limiti di impostazione storica e teorica; mostra quali e quante siano le interferenze tra le interpretazioni storiche di auctoritas e le concezioni giuridiche correnti: in particolare in tema di norma giuridica e di sovranità.

Indice


1. Res gestae e auctoritas
Notizie intorno al documento e all'uso di esso presso gli storici antichi
La restituzione auctoritate in RG 34.3
Attrazione verso il tema dell'auctoritas. Contributo di von Premerstein: auctoritas come "tatsächliche Machtstellung"
2. Norma giuridica
Norme senza coercizione
Comandi e forza
Coazione, autorità, auctoritas
Coercibilità: norma e ordinamento
Effettività
"Nude norme"
Auctoritas e "nude norme"
3. I gradi dell'auctoritas. Qualità e quantità dei poteri
Auctoritates disuguali
Auctoritas e 'divisione del potere'
Auctoritas: "parola del potere"
4. Res gestae 34.3
Auctoritas. Potestas
Imperium. Consensus universorum
Stato e Costituzione
5. Auctoritas e sovranità
Un riferimento paradigmatico: Mommsen
Sovranità: la definizione di Bodin e una distinzione di Jellinek
"Stato" romano e sovranità
Dalla sovranità dello Stato alla sovranità dell'organo

6. Ehrenberg: fattualità di auctoritas nell'intera storia costituzionale romana
Auctoritas e dignitas
Il Senato come "tatsächlicher Regent"
L'auctoritas del principe surroga quella del senato
Augustus. Romulus
7. Heinze: auctoritas come caratteristica del "Römertum"
Auctoritas: nascita della 'historische Frage'
Auctor
Originarietà dell'auctoritas in Roma
Sviluppo semantico
Auctoritas di Augusto
Critica a Mommsen
Obbedienza
Senato: "responsabilità" e "senso di responsabilità" Auctoritas e mondo romano