Credit Default Swaps.

Paolo Tradati

Credit Default Swaps.

Caratteristiche contrattuali, procedure gestionali e strategie operative

Un libro operativo di grande utilità per investitori istituzionali, trader e consulenti finanziari. Il testo descrive non solo le caratteristiche, ma soprattutto le principali strategie e i più importanti utilizzi dei Credit Default Swaps (CDS), mostrando particolare attenzione alle metodologie di pricing e alle consuetudini di mercato.

Edizione a stampa

26,50

Pagine: 192

ISBN: 9788856834024

Edizione: 1a edizione 2011

Codice editore: 100.760

Disponibilità: Discreta

Pagine: 192

ISBN: 9788856842395

Edizione:1a edizione 2011

Codice editore: 100.760

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Protagonisti di uno sviluppo concettuale e dimensionale senza precedenti i Credit Default Swaps (CDS) sono tra gli strumenti finanziari più noti dell'ultimo decennio. Originati e sviluppati come un semplice contratto assicurativo nei confronti del rischio default di un emittente obbligazionario, come spesso succede hanno conosciuto una vita propria grazie all'estrema versatilità e alle grandi varietà di utilizzo. Utilizzati come componenti elementari di prodotti strutturati complessi sono stati via via scelti da market makers e utenti finali per le più svariate finalità, dalla ricerca di rendimenti aggiuntivi al trasferimento del rischio creditizio, dalla remunerazione di linee di credito all'hedging di prodotti correlati.
Questo libro si propone due obiettivi: da un lato quello di definire gli ambiti normativi e regolamentari dello strumento, analizzandone le caratteristiche contrattuali e le procedure gestionali che è necessario mettere in atto quando vi si fa ricorso. Dall'altro, senza entrare in complesse analisi teoriche, si vogliono descrivere le principali strategie operative e i più importanti utilizzi con un occhio di riguardo alle metodologie di pricing e alle consuetudini di mercato.
Destinato a chi ricopre ruoli operativi o a chi ha interessi pratici nella materia, questo libro cerca di fare breccia nell'opinione negativa che si ha di questa categoria di prodotti attraverso la conoscenza degli aspetti quotidiani della loro gestione.

Paolo Tradati, laureato in Economia e Commercio all'Università Bocconi di Milano, si occupa di prodotti derivati dal 1993. Ha iniziato la sua attività come trader di opzioni in cambi alla Banca Commerciale Italiana e dal 2000 lavora a Banca Akros SpA, banca d'affari del gruppo BPM. Qui è stato responsabile dell'attività in derivati su cambi e dal 2004 si è occupato della creazione del desk di credit derivatives. Attualmente è responsabile della strutturazione e distribuzione di prodotti finanziari per controparti terze.



Introduzione
Il mercato dei derivati su credito
(Le origini: il derivato come assicurazione dal rischio di credito; Gli attori; Le ragioni dello sviluppo; Riferimenti bibliografici)
Il Credit Default Swap
(Gli elementi fondamentali del contratto; I rischi coperti; Riferimenti bibliografici)
Il prezzo dei CDS
(Un modello di replica; I contributori e i fornitori dei prezzi; Modifiche nelle convenzioni di pricing; La funzione CDSW; Riferimenti bibliografici)
Il default
(Differenti tipi di settlement; la procedura di accertamento; Verso il cash settlement; L'asta marginale nella sua versione attuale; Riferimenti bibliografici)
Gli indici credito
(Le origini: alla ricerca di strumenti sintetici; Gli indici i Traxx; Regole di composizione dei principali indici europei; Riferimenti bibliografici)
Cenni su prodotti di credito strutturali
(CDO: Collateralized debt obligations; Tranches standard su indici i Traxx; Basket di credit default swaps; Opzioni su credit default swaps; Riferimenti bibliografici)
Curve Trading e strategie di mercato
(Il cds oggetto di trading autonomo; I determinanti della curva cds; L'implementazione dei trades di curva; La valutazione dei trades di curva; Gli indici di credito e i trades di curva; I trades sulla struttura del debito; I trades di relative value; Alcuni esempi di index trades; Altre tipologie di trading; La chiusura della posizione; Riferimenti bibliografici)
Basis trading
(Definizione di base e sue misurazioni; Basi negative: le origini e le cause; Basi negative: un po' di storia; Misurare la base; Obiettivi di un basis trade; Riferimenti bibliografici)
Conclusioni
Glossario.

Collana: Am / La prima collana di management in Italia

Argomenti: Finanza operativa - Risk management

Livello: Testi per professional