La mente imitativa.

Paola Farneti, Linda Savelli

La mente imitativa.

Come e perché il nostro comportamento è influenzato dagli altri

Uno strumento utile per studenti, insegnanti, genitori e operatori per prendere atto di alcuni aspetti rilevanti dell’imitazione, una funzione psicologica molto importante per l’apprendimento di abitudini, credenze e comportamenti.

Edizione a stampa

18,00

Pagine: 128

ISBN: 9788820416393

Edizione: 1a ristampa 2022, 1a edizione 2013

Codice editore: 1240.387

Disponibilità: Discreta

Quali sono i meccanismi e i processi che spingono gli esseri umani, dai neonati agli adulti, ad imitare i propri simili? Imitatori si nasce o si diventa? Anche gli animali sono capaci di imitare? Quali sono le caratteristiche dei modelli che hanno il potere di influenzare il nostro comportamento? Che ruolo hanno televisione, videogame e internet sui bambini e gli adolescenti nell'apprendimento imitativo della violenza? Che rapporto c'è fra imitazione ed empatia? Quali sono le strutture neurobiologiche alla base dell'imitazione?
A queste e ad altre domande il volume cerca di fornire delle possibili risposte, tenendo presente trasversalmente molteplici aree di ricerca, che testimoniano il crescente interesse e la ricchezza dei contributi scientifici su questo tema, dalla psicologia neonatale all'adolescenza, dall'attuale riflessione sui neuroni specchio alle difficoltà imitative nell'autismo, fino ad una breve riconsiderazione degli aspetti imitativi nella letteratura, nell'arte e ai difficili confini fra imitazione creativa, copia e plagio.
Il volume si presenta dunque come uno strumento utile per gli studenti universitari; ma anche gli insegnati, i genitori e gli operatori potranno prendere atto di alcuni aspetti rilevanti di questa funzione psicologica così importante per l'apprendimento di abitudini, credenze e comportamenti ed a riconoscerne il carattere cognitivo-sociale nell'arco della vita.

Paola Farneti , psicologa, già ricercatrice e docente in Psicologia dello sviluppo presso l'Università di Firenze, ha svolto ricerche e pubblicato articoli e saggi su tematiche evolutivo-epistemologiche quali la genesi della percezione di sé e dell'immagine corporea, l'approccio ecologico alla percezione visiva e allo sviluppo motorio, le competenze cognitive e il comportamento imitativo nelle prime fasi dello sviluppo.
Linda Savelli , laureata in filosofia, ha partecipato a progetti di ricerca sull'imitazione pubblicando su questo argomento sulla rivista Psicologia Contemporanea gli articoli "Imitatori nati" (con P. Farneti) e "Giochi che imitano la vita".



Introduzione
Che cosa significa imitare?
(Dalla psicologia popolare alla psicologia scientifica; Chi imita chi?; L'imitazione negli animali: gattini, topi, delfini e scimmie)
L'imitazione nell'uomo: le origini
(L'imitazione neonatale fra funzioni cognitive e intersoggettività; Un po' di storia: dalle teorie tradizionali agli esperimenti di Meltzoff e Moore; Bebè e linguacce: il neonato competente e la scoperta dell'imitazione neonatale; Mappatura intermodale attiva)
L'imitazione nell'infanzia
(L'imitazione nella diade madre-bambino; L'imitazione vocale e l'apprendimento del linguaggio; Imitazione fra coetanei, imitazione fra fratelli; Divertirsi imitando: il gioco simbolico o di finzione)
La mente sociale: imitazione, neuroni specchio, empatia
(Da una mente all'altra; So quel che fai, so quel che pensi: tutto merito dei neuroni specchio?; Neuroni specchio: un dibattito in corso; Empatia, un concetto difficile da definire; Il paradigma materno come prototipo dell'empatia; Quando l'altro è un alieno. Riflessioni sul deficit imitativo nell'autismo; Essere imitati: il caso Gabriel)
Che cosa la televisione, i videogame e internet ci dicono sull'imitazione
(Gli effetti dei video violenti sui bambini e gli adolescenti; Adolescenti a rischio; Copycat effect, i suicidi per imitazione)
Imitare per essere diversi: l'imitazione nella letteratura e nell'arte
(L'imitazione nella letteratura e nell'arte; Modelli letterari; Fonti e citazioni, contaminazione creativa e plagio; Arti figurative; Maniera, manierismo, neoclassicismo, solo un modo elegante per imitare?; Copie o imitazione creativa? I baffi della Gioconda)
Osservazioni conclusive
Bibliografia.

Potrebbero interessarti anche