Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
L'azienda del futuro

Arie De Geus

A cura di: Vittorio D'Amato

L'azienda del futuro

Caratteristiche per sopravvivere in un ambiente perturbato

Come assicurare una lunga vita a un'azienda? Questa la domanda a cui il volume offre una risposta innovativa, che invita a riflessioni stimolanti, dando un quadro ricco di conseguenze operative concrete.

Edizione a stampa

33,00

Pagine: 224

ISBN: 9788846413192

Edizione: 1a edizione 1999

Codice editore: 1481.35

Disponibilità: Esaurito

Come assicurare una lunga vita a un'azienda? Questa la domanda a cui offre una risposta innovativa, che invita a riflessioni stimolanti, dando un quadro ricco di conseguenze operative concrete, un uomo che Peter Senge nella prefazione definisce "straordinario".

Dalla società "industriale" siamo passati a quella della "conoscenza". In un mondo che politicamente diventa sempre più piccolo, l 'environment del business, paradossalmente, cresce.

La tentazione, anche per le piccole imprese, di passare da un mercato locale o nazionale a uno più vasto, e quindi meno familiare, è forte. Ma anche le aziende che resistono a questa tentazione si vedranno, con l'Euro, entrare in casa il mondo esterno.

Il risultato è che sempre meno aziende lavoreranno in un contesto facile da controllare e, conseguentemente, se saranno gestite con i metodi che assicuravano sino a ieri il successo, correranno rischi sempre maggiori. In un mondo che si restringe c'è sempre più bisogno di quelle che de Geus chiama living companies : aziende concepite e guidate come un "essere vivente", e quindi, come questo, capaci di apprendere e di adattarsi al cambiamento. La living company è l'azienda del futuro.

Arie de Geus , olandese, ha lavorato per 38 anni in tre continenti come dirigente del Royal Dutch/Shell Group. Dall' '81 ne ha diretto il Group Planning , svolgendo un lavoro pionieristico sulla pianificazione degli scenari, i processi decisori e la gestione del cambiamento. E le aziende petrolifere sono state le prime a dover operare in un mercato dominato da cambiamenti improvvisi, imprevisti e radicali, provocati da ragioni le più disparate. Il libro nasce da questa esperienza. Ricco di riferimenti concreti ed esempi pratici, illustra il nuovo modello d'impresa che si affermerà nei prossimi anni e ne approfondisce le implicazioni economico-finanziarie e gestionali e gli aspetti psicologici e sociologici, dedicando largo spazio ai nodi critici da affrontare e agli errori da evitare. Un testo fondamentale per imprenditori, dirigenti, sindacalisti, politici, studiosi.

Arie de Geus ha lavorato per il Royal Dutch/Shell Group per 38 anni, dal 1951 al 1989, in tre continenti. Nel '78 è tornato in Inghilterra per assumere la responsabilità regionale delle attività Shell in Africa e nell'Asia del sud. Nell' '81 ha assunto la direzione del Group Planning , che ha svolto un lavoro pionieristico sulla pianificazione degli scenari, i processi decisori nelle grandi aziende e la gestione del cambiamento. Dall'81 all'88 è stato anche presidente della Netherlands-British Chamber of Commerce. Nell'88 la regina dei Paesi Bassi l'ha nominato ufficiale dell'Ordine di Orange-Nassau. È membro fondatore del Global Business Network. Dopo il suo ritiro, è stato consulente di molte istituzioni pubbliche e private, visting fellow alla London Business School e membro del consiglio del Centre for Organizational Learning del MIT e del Nijenrode Learning Center olandese. Tra le sue pubblicazioni particolare risonanza hanno avuto l'articolo "Planning as Learning", pubblicato nell'88 dalla Havard Business Review, e la conferenza "Companies, What Are They", edita dalla Royal Society of Arts (Londra, 1995).



Peter M. Senge
, Prefazione
Premessa. L'aspettativa di vita di un'azienda
(Come assicurare una lunga vita a un'azienda?; Alcune aziende durano centinaia d'anni; Definire la Living Company)
Parte I. Apprendimento
Dal capitalismo alla società della conoscenza
(I cambiamenti nel mondo degli affari; Successo economico e apprendimento a confronto; Quando il successo è basato sull'apprendimento)
Memoria del futuro
(Apprendimento e percezione; Cambiare per affrontare il mondo esterno; Teoria 1: I manager sono stupidi; Teoria 2: Possiamo vedere le crisi solamente quando si sono verificate; Teoria 3: Possiamo vedere solo ciò che abbiamo già sperimentato; Teoria 4: Non possiamo vedere ciò che non ci piace; Teoria 5: Possiamo vedere solo ciò che è rilevante per la nostra idea del futuro)
Gli strumenti di previsione
(La pianificazione e l'illusione della certezza; Gli scenari della Shell; Dagli scenari all'azione)
Il processo decisorio come apprendimento
(La realtà del processo decisorio; Apprendimento per accomodamento; I problemi dell'apprendimento convenzionale; Apprendere per giocare o giocare per apprendere?; La scatola Lego del manager; Ciò che i computer non potevano fare; Perché non giocare sempre anche in affari?)
Parte II. Persona (identità)
Solo gli esseri viventi apprendono
(Come possono le organizzazioni imparare?; La personalità di un essere vivente; La scala a pioli; Introception; Quando la personalità e il mondo non si accordano; Chi è dei nostri?)
Amministrare per il profitto o per la longevità
(C'è una scelta?; I confini dell'identità; Valori comuni; Unirsi al flusso: politiche di assunzione; Sviluppo umano; Valutazione del potenziale umano; Fiducia e contratto umano; Gli esterni; Regole per l'uscita; Quando un'organizzazione fiume cambia corso)
Parte III. Ecologia
Raggruppamento
(Teoria dell'evoluzione e apprendimento; La cinciallegra e la bottiglia di latte; Raggruppamento nelle organizzazioni; Mobilità del lavoro; Propagazione sociale; Innovazione e il dilemma della libertà)
L'azienda tollerante
(Decentralizzazione e tolleranza; La parabola della patata cilena; Tolleranza ed ecologia delle aziende; La ricerca dell'equilibrio tra libertà e controllo; La gestione della tolleranza)
Il sistema immunitario aziendale
(Acquisizioni e fusioni; Parassiti; Simbiosi aziendale)
Parte IV. Evoluzione
La finanza conservativa
(Il denaro come governatore dell'evoluzione; Il denaro come misura del successo aziendale; Il denaro come espressione della realtà aziendale; Nuove forme di governo nella living company; Perché non lasciare morire le aziende?; Il costo della morte di un'azienda)
Il potere
(Un'etica nella distribuzione del potere; Le implicazioni della distribuzione del potere; Valvole antirisalita; La living company ha bisogno di un nuovo governo)
Epilogo. L'azienda del futuro .

Contributi: Peter M. Senge

Collana: La società industriale e post-industriale

Argomenti: Principi di organizzazione

Livello: Testi advanced per professional

Potrebbero interessarti anche