Continuità generazionale d'impresa. Dimensioni psicologiche e relazionali
Contributi
Francesco Alberoni, Massimo Bellotto, Elisa Bortolani, Renzo Carli, Claudia Castiglione, Luca Cordero di Montezemolo, Giuseppe Favretto, Cesare Kaneklin, Orazio Licciardello, Manuela Mauceri, Maura Pozzi, Silvio Ripamonti, Eugenia Scabini, Renato Tagiuri, Giancarlo Tamanza
Livello
Studi, ricerche. Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 224,      1a edizione  2008   (Codice editore 1243.54)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,50
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846495600

In breve
Il volume nasce dall’esigenza, espressa dal mondo imprenditoriale e della ricerca sociale, di fornire una migliore conoscenza degli aspetti psicologico-relazionali connessi alla continuità generazionale d’impresa. La prospettiva psicologica indica le basi teoriche e i percorsi metodologici che possono aiutare i protagonisti a cogliere le sfide e le opportunità della transizione.
Utili Link
Risorsa Uomo Recensione (di Letizia Palazzeschi)… Vedi...
Presentazione del volume

Quali sono le dinamiche psicologico-relazionali che caratterizzano la transizione generazionale nelle imprese famigliari? Quali sono i rischi, le difficoltà, le potenzialità che contraddistinguono il passaggio di un'impresa famigliare dai genitori ai figli? Perché solo poche imprese sopravvivono al processo di successione dalla prima alla seconda generazione?
Gli autori di questo volume cercano di rispondere a tali interrogativi facendo riferimento ai più recenti studi sul tema e confrontandosi con le più consolidate prassi di intervento in campo organizzativo.
Il volume nasce dall'esigenza, espressa dal mondo imprenditoriale e della ricerca sociale, di fornire una migliore conoscenza degli aspetti psicologico-relazionali connessi alla continuità generazionale d'impresa. Solitamente il dibattito sull'argomento assume di volta in volta il punto di vista economico-finanziario, sociologico, storico o giuridico, rimandando anche all'aspetto psicologico-relazionale, ma senza farne oggetto centrale dell'analisi; questo volume, invece, affronta direttamente il problema secondo una prospettiva psicologica, indicando le basi teoriche ed i percorsi metodologici che possono aiutare i protagonisti a cogliere le sfide e le opportunità della transizione.
Le "crisi" del passaggio generazionale inducono ad una ristrutturazione profonda dell'identità famigliare e professionale dei principali attori della situazione, e possono favorire così una maggiore creatività ed "intelligenza" del caso. La profondità di tali crisi rende il passaggio molto difficile, talvolta invalicabile, portando il più delle volte le imprese e gli imprenditori a perdersi: qui si inserisce il contributo qualificante delle discipline psico-sociali, nella loro capacità di trasformare il vincolo in possibilità, la resistenza in energia, il conflitto in creatività.

Giancarlo Trentini è professore di Psicologia generale e di Psicologia sociale. Da molti anni si occupa, secondo un approccio psico-sociale, di problemi inerenti alla comunicazione a livello interpersonale, di gruppo e istituzionale. È autore di numerosissime pubblicazioni tra volumi e saggi, contributi di ricerca e readings. È stato visiting professor in alcune importanti università straniere (Montréal, Tokyo, San Francisco). Nel 1999 gli è stata conferita la laurea honoris causa in Filosofia presso l'Università di Salta-Buenos Aires.
Matteo Togni è professore di Psicologia dell'organizzazione all'Università degli Studi di Bergamo e coordinatore di ricerca sui temi della continuità generazionale d'impresa e della gestione delle risorse umane presso Confindustria Bergamo.

Indice


Gli autori
Luca Cordero di Montezemolo, Prefazione
Giancarlo Trentini, Preludio
Giancarlo Trentini, Matteo Togni, Presentazione
Parte I
Eugenia Scabini, Giancarlo Tamanza, Maura Pozzi, Dinamiche familiari e continuità d'impresa
Giancarlo Trentini, Continuità generazionale d'impresa: interazione tra codici affettivi e dinamiche dell'ordine di genitura
Renato Tagiuri, La successione del fondatore nelle aziende di famiglia
Parte II
Massimo Bellotto, La relazione tra Senior e Junior
Matteo Togni, La relazione tra generazioni nell'impresa. Fasi e percorsi di sviluppo
Renzo Carli, Continuità generazionale d'impresa e costruzione dell'identità: il resoconto di due casi clinici
Orazio Licciardello, Claudia Castiglione, Manuela Mauceri, Identità e dinamica della continuità-discontinuità: La problematicità del ruolo di "erede" di un'impresa
Cesare Kaneklin, Silvio Ripamonti, La continuità generazionale dell'impresa. Da fatto naturale ad evento problematizzato
Favretto Giuseppe, Elisa Bortolani, Scenari di longevità e scelte organizzative nelle imprese famigliari
Marcello Cesa-Bianchi, Carlo Cristini, Giovanni Cesa-Bianchi, Il lavoro in una società che invecchia
Francesco Alberoni, Una testimonianza.


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità