Branding 20 principi per il successo
Autori e curatori
Traduttori
Elisa Tomassucci
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 208,   1a ristampa 2017,    1a edizione  2014   (Codice editore 100.835)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
In questa sua ultima fatica, il guru del branding David Aaker miscela teoria e pratica per dare ai marketing manager un’alternativa al predominio degli indicatori finanziari di breve termine. Le idee migliori, i concetti più importanti e vincenti – consolidati da anni di studio e di esperienze sul campo – per chi voglia rinfrescare le proprie conoscenze, e per chi desideri aggiornarsi in tempi brevi.
Utili Link
Millionaire Come fare della tua impresa un brand (di Lucia Ingrosso)… Vedi...
Presentazione del volume

"Un vero regalo per il mondo del business: un testo conciso, meravigliosamente convincente e acuto sui principi di brand management". (Joseph V. Tripodi, Chief Marketing&Commercial Officer, Coca-Cola)
La prima finalità di questo libro è presentare i 20 principi essenziali del branding: i concetti e le pratiche più utili per offrire una panoramica sintetica e precisa sui temi che tutti gli uomini di marketing e i brand strategist dovrebbero conoscere: brand asset; strategia di marca; brand portfolio; brand building.
Il secondo obiettivo è guidare il lettore nell'elaborazione di un piano d'azione per creare, potenziare e sfruttare brand forti, descrivendo quali sono i passaggi necessari e le opzioni possibili per promuovere una marca e trasformarla in una vera e propria forza per l'azienda.
In questa sua ultima fatica, il guru del branding David Aaker miscela teoria e pratica per dare ai marketing manager un'alternativa al predominio degli indicatori finanziari di breve termine.
Le idee migliori, i concetti più importanti e vincenti - consolidati da anni di studio e di esperienze sul campo - non solo per chi voglia rinfrescare le proprie conoscenze, ma anche per chi desidera aggiornarsi in tempi brevi.

David Aaker, Vice-Chairman di Prophet Brand Strategy, ha scritto più di 100 articoli e pubblicato 15 libri, tradotti in 15 lingue e venduti in migliaia di copie nel mondo. È professore emerito di Marketing Strategy alla Haas School of Business dell'Università di Berkeley, California. Per i nostri tipi, negli anni, sono usciti: Brand relevance (2011), Strategia di gestione del brand portfolio (2004), Brand leadership (con E. Joachimsthaler, 2001), Brand equity (1997), Il management della pubblicità (con John G. Myers, 1991).

Indice
Introduzione. Perché questo libro?
Parte I. I brand sono asset
I brand sono asset strategici
Gli asset di marca hanno un valore reale
Parte II. Costruite una brand vision affascinante
Create una brand vision
La personalità di marca sa connettersi con il cliente
L'organizzazione e la sua differenziazione per scopi più ampi
Andate oltre i benefici funzionali
Create "must have" per vanificare la concorrenza
Brandizzate le innovazioni
Dal posizionamento del brand al framing delle sottocategorie
Parte III. Date vita al brand
Da dove vengono le idee di brand building?
Concentratevi sugli sweet spot dei consumatori
Il digitale: uno strumento indispensabile per il brand building
La coerenza paga
Internal branding: un ingrediente chiave
Parte IV. Mantenete la brand relevance
Le tre minacce alla brand relevance
Rivitalizzate il vostro brand!
Parte V. Gestite il brand portfolio
L'importanza della strategia di gestione del brand portfolio
Estensioni di marca: il buono, il brutto e il cattivo
I rischi e i vantaggi delle estensioni verticali
I compartimenti organizzativi limitano il brand building
Epilogo
Ringraziamenti
L'autore.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access