Le funzioni esecutive in età evolutiva. Modelli neuropsicologici, strumenti diagnostici, interventi riabilitativi
Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 188,   3a ristampa 2018,    1a edizione  2011   (Codice editore 1305.150)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856840025

In breve
Una panoramica aggiornata sulla sintomatologia della Disfunzione Frontale, che tocca numerosi bambini, che presentano difficoltà di programmazione, organizzazione, controllo comportamentale o flessibilità nell’adattarsi a situazioni nuove. Il testo propone spunti per l’impostazione degli interventi riabilitativi.
Presentazione del volume

Le Funzioni Esecutive includono una varietà di processi cognitivi (inibizione, pianificazione, memoria di lavoro, flessibilità, ecc.) finalizzati all'applicazione di comportamenti complessi, che consentono agli individui il raggiungimento di obiettivi determinati.
Questa tipologia di processi cognitivi rappresenta la parte più evoluta dell'essere umano; il loro studio, per quanto concerne l'età evolutiva, è iniziato negli anni Novanta, ma già in un paio di decenni le conoscenze sono aumentate in modo esponenziale riuscendo a definire modelli capaci di descrivere il funzionamento della mente dei bambini quando sono impegnati nell'utilizzo delle Funzioni Esecutive.
Questo testo scaturisce dalla constatazione che, sebbene da un punto di vista clinico non esista una diagnosi specifica denominata "Disturbo alle Funzioni Esecutive", numerosi sono i bambini che presentano difficoltà di programmazione, organizzazione, controllo comportamentale o flessibilità nell'adattarsi a situazioni nuove. A ciò si aggiunge che la nostra organizzazione sociale impone, anche ai bambini, una sempre maggiore capacità di ottimizzare i tempi, per svolgere diverse attività in modo rapido ed efficiente; ma molti, anche in ambito scolastico, sono gli alunni che non hanno le risorse per adeguarsi a questi standard, manifestando la sintomatologia della Disfunzione Frontale, che ha notevoli sovrapposizione con quella del Disturbo di Attenzione / Iperattività.
A partire da queste premesse, il testo si propone di offrire una panoramica aggiornata sul tema, che non dimentichi però anche uno sguardo alla pratica clinica; partendo dalla presentazione delle basi neuroanatomiche relative allo sviluppo delle Funzioni Esecutive, il volume illustra i disturbi evolutivi in cui sono esse sono coinvolte e gli strumenti per la loro valutazione diagnostica; inoltre rivolgendosi a un pubblico non solo di studenti e specialisti, ma anche di operatori, propone alcuni spunti per l'impostazione degli interventi riabilitativi.

Gian Marco Marzocchi , psicologo, ricercatore confermato in Psicologia dello sviluppo e dell'educazione presso il Dipartimento di Psicologia dell'Università di Milano-Bicocca, ha svolto il dottorato di ricerca presso la SISSA di Trieste. Si occupa principalmente di Disturbi dell'Apprendimento Scolastico e ADHD e svolge attività clinica presso il Centro per l'Età Evolutiva di Bergamo. Socio fondatore dell'AIDAI e dell'AIRIPA Lombardia, è autore di decine di pubblicazioni in lingua italiana e inglese.
Stefania Valagussa , psicologa, è dottoranda di ricerca in Psicologia sperimentale, Linguistica e Neuroscienze cognitive presso la Facoltà di Psicologia dell'Università di Milano-Bicocca e la scuola di Psicoterapia Cognitiva di Como.

Indice


Introduzione
Lo sviluppo neurologico dei lobi frontali
(Anatomia del lobo frontale; Connessioni del lobo frontale; Funzioni del lobo frontale; Lo sviluppo del lobo frontale; Compromissioni esecutive conseguenti a danni frontali)
Modelli neuropsicologici delle Funzioni Esecutive in età evolutiva
(Introduzione; Modelli unitari della FE; Modelli frazionali delle FE; Modelli sequenziali delle FE)
Lo sviluppo delle Funzioni Esecutive
(Le FE nel periodo neonatale; Le FE nel periodo prescolare; Le FE nel periodo scolare; Le FE in adolescenza; Le FE in età adulta e nell'anziano; Analisi degli studi sullo sviluppo neuropsicologico delle FE)
Rapporto tra le Funzioni Esecutive e altri processi cognitivi
(Rapporti tra FE e intelligenza; FE e Teoria della mente; FE e motivazione)
Le Funzioni Esecutive nei disturbi dello sviluppo
(Il Disturbo da Deficit di Attenzione ed Iperattività (ADHD); Soggetti con Disturbo Oppositivo Provocatorio, Disturbo della Condotta e comportamenti antisociali; Disturbi Generalizzati dello Sviluppo; Sindrome di Gilles de la Tourette; Bambini nati pretermine; Fetilchetonuria (PKU); Disturbi specifici dell'Apprendimento (DSA))
Gli strumenti di valutazione delle Funzioni Esecutive
(La valutazione testistica; Batterie per la valutazione delle FE; Limiti dell'approccio testistico; Come superare i limiti evidenziati dall'adozione di un approccio testistico?; Valutazione comportamentale; Uso clinico degli strumenti di valutazione delle FE; Casi clinici con deficit esecutivi)
Gli interventi sulle Funzioni Esecutive
(Introduzione; Linee generali di un intervento; Interventi sulla persona; Interventi centrati sull'ambiente; Interventi sui disturbi delle FE; Applicazione di un intervento sulle FE)
Bibliografia.


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità