Persone scomparse. Aspetti psicologici dell'attesa e della ricerca
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 190,      1a edizione  2016   (Codice editore 1240.406)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891727312

In breve
Come è possibile che le persone a cui si è strettamente connessi siano sottratte senza lasciare traccia e scompaiano dalla rete degli affetti più cari? Cosa accade nella mente di chi deliberatamente si allontana senza salutare? Come ragiona chi decide di rapire una persona vulnerabile? E come è possibile, per chi rimane, reggere l’angoscia dell’attesa incerta? Per la prima volta in Italia, una serie di riflessioni psicologiche sul tema.
Utili Link
Donna Moderna Cosa succede a chi resta (di Silvia Calvi)… Vedi...
Confidenze tra Amiche Quando sparisce una persona cara (di Angelo Forte)… Vedi...
Dietro le Quarte Il dramma di chi attende chi scompare… Vedi...
Radio24 Ascolta Fabio Sbattella intervistato da Gianluca Nicoletti… Vedi...
Protezione civile Recensione… Vedi...
Presentazione del volume



Il tema delle persone scomparse è oggetto di crescente attenzione nella società contemporanea. Non si tratta di un fenomeno nuovo, bensì di un problema che sembra oggi più risolvibile, grazie a moderne tecnologie, a indagini mirate, alla disponibilità di sistemi di controllo molto puntuali. Per questi motivi ogni perdita imprevista e inspiegabile di una persona rappresenta una ferita profonda per la comunità sociale: ogni persona scomparsa provoca, con il suo silenzio, le capacità di una società intera di comprendere, proteggere, ricordare i suoi membri.
Dal punto di vista psicologico, il pericolo di una scomparsa improvvisa solleva anche a livello individuale molte inquietudini e induce bisogni di comprensione e di controllo. Come è possibile che le persone a cui si è strettamente connessi siano sottratte senza lasciare traccia, si perdano senza poter tornare, spezzino improvvisamente i legami, scompaiano dalla rete degli affetti più cari, abbandonino il campo senza un congedo ufficiale? Inoltre, cosa accade nella mente di chi deliberatamente si allontana senza salutare o in chi si perde per strada e non riesce a tornare? Come ragiona chi decide di sottrarre e rapire una persona vulnerabile? Come è possibile, per chi rimane, reggere l’angoscia e il silenzio dell’attesa incerta?
Da queste domande prende spunto il volume, raccogliendo per la prima volta in Italia una serie di riflessioni psicologiche sul tema. Per chi rimane in attesa e per chi si mette in ricerca il tempo della scomparsa è un tempo drammatico, all’interno del quale i vissuti si fanno intricati e difficili. Comprendere e sostenere queste esperienze di vita è un compito professionale impegnativo, anche per chi si occupa di psicologia.
Obiettivo del testo è dunque quello di costruire una mappa orientativa per operatori e studiosi, individuare nodi critici dell’area tematica, avanzare alcune ipotesi relative ai processi mentali e comunitari che si articolano attorno al fenomeno. L’intenzione è anche quella di stimolare la riflessione e impostare interventi operativi ben fondati dal punto di vista psicologico.

Fabio Sbattella, psicologo e psicoterapeuta didatta, insegna Psicologia clinica all’Università Cattolica di Milano, dove è responsabile dell’Unità di ricerca di psicologia dell’emergenza e dell’assistenza umanitaria. Ha realizzato sul campo interventi di ricerca di persone scomparse e di sostegno a familiari e gruppi sconvolti da lutti traumatici e coordinato ricerche e interventi a favore delle comunità colpite da catastrofi naturali (in Molise, Sri Lanka, Haiti, Abruzzo, Emilia-Romagna) e antropiche (in Salvador, Kossovo e Russia). Autore di molti contributi sui processi psicologici e psicosociali nei contesti di crisi, ha pubblicato: “Manuale di psicologia dell’emergenza” (Angeli, 2009) e “Fondamenti di Psicologia dell’emergenza” (Angeli, 2013).

Indice
Introduzione
Scomparsa come storia nota
(Dispersi di guerra; Memoria e riti catartici: l’onore reso al milite ignoto; A volte ritornano?)
Abbandono e sottrazione: il punto di vista di chi rimane
(L’assenza incerta dell’altro significativo; Silenzio e proiezione; La perdita del mondo certo; L’assenza si riempie di altre presenze (parenti, soccorritori, spettatori))
La ricerca: il punto di vista delle forze preposte
(Persone disperse e scomparse: una distinzione cruciale; La ricerca delle persone scomparse tra segnalazioni e denunce; Ruoli e funzioni: i piani delle Prefetture-Uffici Territoriali del Governo; Alcuni dati sul fenomeno)
Il ruolo degli psicologi nelle prime ore della ricerca
(Psicologi e psicologia in campo; Il sostegno psicologico alle reti relazionali; Missing profiling; Linee guida per l’intervento psicologico; Preparazione relazionale delle squadre di ricerca; Supporto psicologico agli operatori nel post intervento)
Attesa senza fine e ricerche concluse
(La ricerca finita; Il lutto congelato; Il tempo sospeso; Speranza e disperazione; Solidarietà sociale e mutuo aiuto; Mass media e valore sociale della memoria)
Chiavi interpretative
(Società liquida e assenza impossibile; Separazione e individuazione; Il silenzio come frattura comunicativa; L’allontanamento come strategia di coping; Vagabondare; Contro la volontà di tornare; I confini della scomparsa: la violenza e l’estraniazione)
Indicazioni bibliografiche.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi
  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Segnalazioni

    Pubblicità