Le Mani Intelligenti del Made in Italy

Idee, proposte e responsabilità per le manifatture del sistema moda Italiano

Autori e curatori
Contributi
Piero Bassetti, Toni Belloni
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 178,      1a edizione  2020   (Codice editore 1490.73)

Le Mani Intelligenti del Made in Italy Idee, proposte e responsabilità per le manifatture del sistema moda Italiano
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Un lavoro di qualità, che c’è, ma che in pochi vogliono fare: quello nelle manifatture del comparto moda italiano che contraddistingue il Made in Italy nel mondo, ma che conosce significative difficoltà di attrattività. Il libro propone a imprese, giovani, e al sistema formativo, un nuovo modello di relazione nel quale questi soggetti, storicamente distanti, ma naturalmente orientati a perseguire obiettivi comuni, si interconnettano in un nuovo ecosistema che consenta di superare il “paradosso del lavoro”.

Presentazione del volume

"Cosa vuoi far da grande?" Quante volte ci è stata fatta questa domanda e quante volte l'abbiamo posta a qualche giovane nelle più svariate occasioni. Come spesso accade, una domanda semplice può comportare una risposta complessa, difficile.
Dalla lettura delle risposte individuali e collettive, dirette e indirette, a questo quesito emergono le riflessioni presentate in questo libro. Riflessioni che muovono dall'identificare e descrivere un nuovo "paradosso del lavoro". Un lavoro di qualità, che c'è, ma che in pochi vogliono fare. Il lavoro in questione è quello nelle manifatture del comparto moda italiano che contraddistingue il Made in Italy nel mondo, ma che conosce significative difficoltà di attrattività.
Le ragioni del "paradosso del lavoro" sono molteplici ed interconnesse tra loro. Dopo un'analisi di contesto, il libro propone a imprese, giovani, e al sistema formativo, un nuovo modello di relazione nel quale questi soggetti, storicamente distanti, ma naturalmente orientati a perseguire obiettivi comuni, si interconnettano in un nuovo ecosistema che consenta di superare il "paradosso del lavoro".
Queste nuove condizioni partono dall'idea che per dare forma ad un diverso futuro professionale che coinvolga i giovani, sia necessario identificare e formare "Mani Intelligenti". I nuovi talenti del comparto moda italiano che le imprese manifatturiere e i brand internazionali devono saper accogliere. In un contesto che veda la trasformazione di un ruolo che deve saper abbinare alla componente operativa e manuale una componente di innovazione di creatività indispensabile per continuare a costruire prodotti unici.
In un mondo sempre più digitale e interconnesso, la sfida dell'attrattività verso mestieri apparentemente più analogici passa attraverso una vera trasformazione culturale del concetto di mestiere e di lavoro e non può che partire dall'evoluzione del ruolo, anche sociale, degli addetti alla manifattura. Un ruolo strategico da cui dipende il successo di un'intera nazione.

Gianluca Cravera Partner di Newton SpA, è consulente di direzione per il cambiamento culturale e per lo sviluppo della competitività delle imprese. Dal 2018 ricopre il ruolo di Direttore Generale della Fondazione Mani Intelligenti che riunisce i principali produttori mondiali di gioielli con l'obiettivo di colmare il gap generazionale presente all'interno delle manifatture. Docente della Business School de Il Sole 24 ore, su temi di sviluppo business. Nel 2019 è stato indicato dalla rivista VO+ international tra i 100 soggetti più influenti al mondo nel settore del gioiello.

Indice

Prefazione
Introduzione
Generazioni Y e Z e i mestieri della manifattura. Il Made in Italy e la "non attrattività" dei mestieri caratterizzanti
(Il paradosso del lavoro che c'è, ma nessuno lo vuole più fare; Una questione di comunicazione?; La scusa del posto di lavoro; Il piacere di vivere e lavorare; Superare l'approccio: lavoro ...quindi sono; Un nuovo ruolo sociale dell'addetto alla produzione Made in Italy; Una questione di benefit)
L'ecosistema del nuovo lavoro. La responsabilità del sistema scolastico e il ruolo di imprese e famiglie
(L'ecosistema; Realtà analogica o realtà digitale?; Una scuola interconnessa con il territorio; Una scuola che educa alla bellezza del lavoro; Gli strumenti a disposizione dell'ecosistema; Stimolare l'immaginazione di nuovi piani di vita; L'esperienza ecosistemica della Fondazione IBM Italia; Intervista a Filomena Floriana Ferrara, Responsabile funzione CSR di IBM Italia)
Una nuova cultura aziendale della manifattura del Made in Italy
(Reinventare l'attrattività; Dalla visione sistemica alla costruzione di una stakeholder strategy di filiera; Si fa presto a dire cultura aziendale; Il ruolo strategico delle risorse umane; Il legame con il territorio e il ruolo della Corporate Social Responsibility aziendale; Rendere sostenibili i mestieri d'eccellenza; Prospettive a confronto; L'esperienza del settore tessile - Intervista a Stefano D'Agostin, Responsabile HR Vitale Canonico Barberis di Biella; L'esperienza del settore fashion - Intervista a Maurizio Marinella, CEO E. Marinella Napoli; L'esperienza del settore della pelletteria - Intervista a Tatiana Di Federico e Andrea Marchesini, Coop Cartiera)
Una formazione accelerata
(La fine del ragazzo di bottega; Accelerare la formazione; Il caso: Artisans Acceleration Program; Far crescere i talenti; Il ruolo del territorio e la centralità delle scuole nell'ecosistema)
Empathy map delle future Mani Intelligenti
(La ricerca)
Case study: la Fondazione Mani Intelligenti
Conclusioni
Piero Bassetti, Postfazione
Ringraziamenti
Bibliografia.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access