Giocando con la sabbia

Francesco Montecchi

Giocando con la sabbia

La psicoterapia con bambini e adolescenti e la sand play therapy

Edizione a stampa

26,50

Pagine: 176

ISBN: 9788820481179

Edizione: 1a ristampa 2004, 1a edizione 1993

Codice editore: 1250.3

Disponibilità: Esaurito

Il gioco della sabbia (sand play therapy) è un metodo di psicoterapia analitica che la zurighese Dora Kalff, allieva di Jung, ideò come originale applicazione del pensiero e della pratica junghiana per il trattamento analitico di bambini e adolescenti.

Il metodo, molto diffuso in Svizzera, Germania, Inghilterra, Stati Uniti e Giappone, ha avuto anche in Italia una sua diffusione tra gli analisti junghiani.

Risultato della lunga esperienza personale dell'autore con la Kalff e del lavoro svolto dall'autore con i bambini presso il Servizio di psichiatria e psicoterapia dell'Ospedale Bambin Gesù di Roma, questo è il primo lavoro italiano che affronta in modo sistematico questo metodo.

Nel volume,

• vengono analizzati gli aspetti teorici e tecnici: allo spirito kalfiano che lo sottende viene unito uno spirito osservatore e schematizzante, soprattutto nella definizione di alcuni aspetti tecnici come l'analisi della domanda, le resistenze, il transfert, l'interpretazione, l'utilizzazione della "sand play therapy" nei servizi pubblici;

• vengono spiegate le possibilità e le modalità applicative in alcune situazioni psicopatologiche infantili come i disturbi della condotta alimentare, la depressione, la balbuzie, le psicosi, le fobie, la psicosomatica dei tumori, gli abusi dell'infanzia e le perizie giudiziarie.

Nato per il trattamento, in realtà questo è un metodo utile a chiunque debba capire i bambini: dagli insegnanti, ai genitori, proponibile anche per gli adulti, per poter lavorare con le "parti infantili" e con il "bambino sofferente" interno a ciascuno di noi.

Francesco Montecchi dirige il servizio di psichiatria e psicoterapia dell'Ospedale Bambino Gesù Irccs di Roma. Professore a contratto dell'Università "La Sapienza" di Roma, è analista junghiano, didatta dell'Associazione Italiana per lo studio della Psicologia Analitica e vice-presidente dell'Associazione Italiana della sand play therapy. Ha scritto numerosi saggi e lavori scientifici riguardanti la psicoterapia infanto-adolescenziale e gli abusi all'infanzia.

LE BASI TEORICHE E TECNICHE
• La psicoterapia infantile e il "gioco della sabbia"
* La formazione della sand play therapy
• La teoria
* la teoria dello spazio libero e protetto
* Lo sviluppo individuale del bambino
* Il "processo di guarigione" di Dora Kalff
• La tecnica
* Il materiale
* La sabbia
* Il setting
* L'atteggiamento analitico
* L'aspetto formale
* Significato psicologico dell'utilizzazione dello spazio
* Temi e contenuti rappresentati
* L'interpretazione
* Il transfert
* Il controtransfert
* Le resistenze
* Resistenze dei genitori. Ovvero: il bambino, i genitori e l'Ombra
• Analisi della domanda e fasi iniziali del trattamento
* La sand play nell'analisi della domanda
* Transfert e controtransfert multipli nella domanda e nel trattamento
• La "sand play therapy" nei servizi pubblici
* Il Servizio di psichiatria e psicoterapia dell'Ospedale pediatrico "Bambino Gesù" Irccs di Roma
UTILIZZAZIONE DELLA SAND PLAY THERAPY NEI PROBLEMI PSICHIATRICI DELL'ETA' EVOLUTIVA
• Patologie "orali": depressione, obesità, anoressia
• Balbuzie e patologie ad espressione motoria
• Psicosi infantili e adolescenziali
• Psicosomatica dei tumori giovanili
• La sand play negli abusi all'infanzia e nelle perizie legali
• Silvia: storia di un processo di trasformazione

Potrebbero interessarti anche