Relazioni pubbliche e comunicazione. Strumenti concettuali. Metodologia. Case history
Autori e curatori
Contributi
Marta Bagno, Roberta Drigo, Mariapaola La Caria, Toni Muzi Falconi
Livello
Dati
pp. 176,   3a ristampa 2008,    1a edizione  2003   (Codice editore 561.277)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846448767

In breve
Una guida aggiornata ai diversi approcci teorici alle relazioni pubbliche e assieme alle abilità, alle competenze ed ai principali strumenti utilizzati dal professionista delle RP. Un textbook che riuscirà prezioso sia per gli studenti che per i professionisti già avviati che vogliano confrontarsi con quanto di nuovo è emerso nel mondo della comunicazione negli ultimi anni.
Presentazione del volume

"Faccio il PR e non ballo sui cubi!". Molto spesso i professionisti di Relazioni Pubbliche rispondono così alla domanda: "Ma tu che lavoro fai?". Altri invece rispondono elencando gli strumenti di comunicazione utilizzati nello svolgimento della loro attività. Non c'è, in altre parole, una definizione univoca della professione e anche negli operatori del settore spesso manca una vera e propria identità professionale.

Il mondo della comunicazione è invece fortemente mutato negli ultimi anni e, al suo interno, una figura sta sempre più assumendo un ruolo forte e dotato di una propria specificità: il professionista delle Relazioni Pubbliche.

Questo ruolo caratterizzato - anche grazie alle azioni svolte negli ultimi anni dalla FERPI-Federazioni Relazioni Pubbliche Italiana - da cultura della professione, da strumenti e metodologie di tipo scientifico, da misurabilità dei risultati, da comportamenti etici, da progetti formativi e associativi.

In questa prospettiva il libro intende innanzitutto presentare gli strumenti concettuali che sono alla base delle Relazioni Pubbliche e ricercarne una coerente definizione. In secondo luogo si vuole approfondire il ruolo occupato da questa importante scienza del management nella comunicazione integrata delle aziende e delle organizzazioni. Affronta poi i diversi approcci teorici alle Relazioni Pubbliche e ne propone una metodologia per la gestione operativa.

Infine l'autore, dopo aver presentato le abilità, le competenze ed i principali strumenti utilizzati dal professionista delle RP, presenta quattro case history , quattro progetti di comunicazione che hanno l'obiettivo di aiutare il lettore a conoscere e a capire questa affascinante disciplina della comunicazione.

Contributi di : Marta Bagno, Roberta Drigo, Mariapaola La Caria.

Giampietro Vecchiato è socio Ferpi e Direttore Clienti della P.R. Consulting srl, Agenzia di Relazioni Pubbliche e Comunicazione di Padova. È inoltre docente di Relazioni Pubbliche presso l'Università degli Studi di Padova. È attivo nel settore delle RP dal 1985, settore nel quale ha ricoperto significativi incarichi sia manageriali che associativi e nel quale svolge un'intensa attività per lo sviluppo della cultura professionale. È fondatore del Club della Comunicazione.

Indice


Toni Muzi Falconi, Prefazione
Prefazione dell'autore
Strumenti concettuali
(Premessa; La comunicazione; Gli assiomi della comunicazione; La comunicazione simmetrica a due vie; Comunicazione e informazione; Comunicazione, informazione e potere; La selezione del canale e la comunicazione mediata; La mappa del potere; Il sistema delle relazioni; Comunicazione e ambiguità; Ambiguità e credibilità; La comunicazione persuasiva; Strumenti delle relazioni pubbliche; Il contesto; L'empatia; L'ascolto; Costruire legami: il valore delle relazioni; Opinion leader; La benevolenza: goodwill; La responsabilità sociale delle imprese; La negoziazione; Mission, vision e valori guida; Creatività e killer creativi; Identità e immagine; Comunicazione e relazioni pubbliche: una classificazione; La comunicazione push e la comunicazione pull; Pubblicità, informazione, relazioni pubbliche: il regno dell'ambiguità?; Relazioni pubbliche e passaparola; Cosa sono, a chi servono, a chi si rivolgono, come si attuano le relazioni pubbliche)
Comunicazione, relazioni pubbliche e impresa
(L'impresa e l'organizzazione: un sistema aperto; Comunicare l'impresa)
La comunicazione integrata
(Le discipline; Le sponsorizzazioni; Visibilità e misurabilità; Caratteristiche e peculiarità; Il direttore d'orchestra; Comunicazione integrata e relazioni pubbliche)
Approcci teorici alle relazioni pubbliche
(L'evoluzione; La teoria generale di J. Grunig; Conclusioni; Tabella riassuntiva)
La metodologia: come si attuano le relazioni pubbliche
(Premessa; Audit e ascolto organizzato; Definizione degli obiettivi; Individuazione dei pubblici influenti; Definizione dei messaggi-chiave; Progettazione e pianificazione; Scelta degli strumenti di comunicazione; Gestione operativa; Monitoraggio e verifica; Allegato Griglia metodologica)
Abilità e competenze del professionista di r.p.
(Comunicazione interna; Comunicazione esterna; Classificazione degli strumenti; Il corpo e le relazioni interpersonali; Abilità e competenze professionali)
Strumenti di comunicazione
(Ufficio e relazioni stampa; Eventi speciali; Le sponsorizzazioni)
Progetti di comunicazione: case history
(Padova da gustare(r). Per promuovere e valorizzare l'enogastronomia padovana; Point de vue/Punto di vista. Haut-Jura e Alto Bellunese: due territori da scoprire; ALATA-Alto Adriatico per un Turismo Affidabile; Meeting service: Dalla parola al testo scritto in tempo reale)


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità