Le marche siamo noi. Navigare nella cultura del consumo
Livello
Saggi, scenari, interventi. Testi per professional
Dati
pp. 192,      1a edizione  2017   (Codice editore 640.21)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
I brand vivono! Questa la tesi del volume, che si rivolge ai professionisti del marketing e del brand management, ma anche a tutti coloro che vogliano esplorare lo scenario attuale del consumo.
Utili Link
Businesscommunity.it Serve un Darwin per capire il brand (di Federico Unnia)… Vedi...
Presentazione del volume

I brand vivono! E se li consideriamo come entità sociali, creati dalle imprese e fatti vivere dai consumatori nella società, meglio comprenderemo il nuovo rapporto fra imprese e mercato. Questa la tesi di fondo del volume, che si articola in tre parti.
Nella prima, si mostra come l'azione dei consumatori trasformi marche e oggetti di consumo in risorse culturali, sociali e identitarie. Pratiche come il caffè sospeso e il ticket crossing, e fenomeni come i fandom dimostrano come l'influenza della cultura di consumo vada oltre il rapporto consumatore-mercato incidendo su vari ambiti della vita sociale.
La seconda parte illustra le marche come strumenti di mediazione fra persone.
Le vite dei consumatori diventano "brandizzate" non, come in passato, per la ricerca di uno status, ma perché il brand è un ponte per stabilire legami sociali. Allora ecco casi di "vita sociale di marca" come quelli di Alfa Romeo, Apple, Barilla, Decathlon, Ducati, Google, Lego, Nutella, La Scala, Star Trek, Tough Mudder... Ed ecco pratiche sociali nuove: brand verb, brand days, brand surfeits, brand volunteers...
Infine, nella terza parte, il risvolto della medaglia: nell'era della vita sociale delle marche, soprattutto in un contesto digitale, anche il brand corre dei rischi; la forza di un consumatore capace di generare e diffondere significati può diventare dirompente, dirottando il senso della marca, inserendola in tensioni più ampie e determinando una brand crisis.
Per le sue caratteristiche, il volume si rivolge in primo luogo ai professionisti del marketing e del brand management e a quanti si occupano di ricerche sul consumo, ma anche a tutti coloro che vogliano esplorare lo scenario attuale del consumo e comprendere le dinamiche di cambiamento in atto.

Bernard Cova
è Full Professor alla Kedge Business School di Marsiglia e Visiting Professor presso l'Università Bocconi di Milano.

Gregorio Fuschillo è Assistant Professor alla Kedge Business School di Marsiglia.

Stefano Pace è Associate Professor alla Kedge Business School di Marsiglia.

Indice
Introduzione
Parte I. Gregorio Fuschillo, Il mercato: storie di persone e di consumo
Mercato e cultura di consumo
(Il caffè sospeso; Il ticket crossing; Il consumo tra mercato e società)
Oltre il mercato: la cultura di consumo nella società
(La cultura di consumo tra imprese e professioni; La cultura di consumo e la religione; La cultura di consumo e la politica; Le società contemporanee tra fandom e fanatismo)
Parte II. Bernard Cova, La vita sociale delle marche
Verbi di marca: Do You Brandverb?
(Il rischio del genericidio; Morte del genericidio. Lunga vita ai brandverbs; "Vieni a vespizzare con me e poi andremo a airbnbizzare")
Comunità di marca
(Dal consumatore al fan di marca; Aggregatori sociali o aggregatori commerciali?; Meccanismi della comunità di marca; E se volessi anche avere una comunità attorno alla mia marca...)
Giornata della marca
("4 maggio": Star Wars; "5 febbraio": Nutella; Su altre santificazioni di marca; Religiosità delle marche; Bricolage sacrale)
Sopraffazione di marca
(Dall'autoproduzione alla sopraffazione; Sopraffazione e slittamento del valore; "Cessate di spockifare i biglietti da 5 dollari"; Fare altrettanto bene come Spock?)
Volontariato di marca
(Le mutazioni del volontariato; Il lavoro dei fan del marchio; I programmi di marketing collaborativo; Opportunità e rischi del volontariato di marca)
Parte III. Stefano Pace, La vita "a rischio" delle marche
Brand crisis
(Le brand crisis; La natura dei contenuti social; Lo sviluppo di una situazione di potenziale crisi sui social; Social media e brand crisis; I brand in pericolo, fra anti-consumo e urban legends)
Bibliografia.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo


Segnalazioni

Pubblicità