Fondazioni di origine bancaria: innovazione ed evoluzione.

Scelte strategiche e modelli gestionali emergenti

Contributi
Giuseppe Guzzetti
Livello
Testi per professional. Testi advanced per professional
Dati
pp. 192,      1a edizione  2009   (Codice editore 100.729)

Fondazioni di origine bancaria: innovazione ed evoluzione. Scelte strategiche e modelli gestionali emergenti
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856816617
Informazioni sugli e-book

Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856826029
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book



In breve

Le fondazioni bancarie in Italia sono quasi un centinaio. Dispongono di un patrimonio ingentissimo e hanno un ruolo chiave in molte attività culturali, sociali, di ricerca. A distanza di quasi vent’anni dalla loro nascita, il problema del loro ruolo e identità è ancora molto dibattuto. Questo volume per la prima volta esamina come sono organizzate e gestite dal punto di vista manageriale, e ne delinea l’evoluzione e le prospettive per il futuro.

Utili Link

Banche e Banchieri Recensione (di Maddalena Sorrentino)… Vedi...
Avvenire L'ansia di farsi conoscere e il richio di diffondere nulla (di Emanuela Zuccalà)… Vedi...

Presentazione del volume

Dalla nascita delle fondazioni di origine bancaria il dibattito sul ruolo e sull'identità di questi enti è ancora vivo ed attuale. Attraverso la lettura di una serie di dati empirici raccolti nel corso di tre indagini sul campo, svolte nel 2003, 2006 e 2009, questo volume si propone di sondare il livello di maturazione manageriale e di innovazione organizzativa che contraddistinguono queste aziende private non profit del panorama filantropico taliano, e ne delinea un'evoluzione nel tempo.
Questi enti infatti devono affrontare una fase di sviluppo e consolidamento ispirata dalla ricerca di consenso e legittimazione fra i principali stakeholder di riferimento, in primis nei confronti della comunità destinataria delle erogazioni. Questo risultato si ottiene con competenze manageriali distintive e strumenti gestionali evoluti.
Sulla base di questo presupposto il volume individua e propone una serie di tematiche decisive per il successo e per costruire un'identità riconosciuta: le dipendenze dal passato ed i segnali di cambiamento, i delicati equilibri di governance, la cultura di fondazione, l'ambiente istituzionale e l'isomorfismo, la gestione della conoscenza, i nuovi modelli alternativi di assetto strategico-organizzativo.
Rivolto ai manager delle fondazioni di origine bancaria, il libro rappresenta un importante strumento d'analisi anche per tutti i professionisti che operano nel mondo non profit e della filantropia e che da sempre guardano alle fondazioni di origine bancaria come un modello di sviluppo e di capacità innovativa.

Domenico Bodega è professore di Organizzazione aziendale presso l'Università Cattolica del Sacro cuore di Milano. È autore di articoli e libri su temi riguardanti la progettazione organizzativa, la cultura aziendale e il comportamento organizzativo.
Gabriele Cioccarelli
è professore di Organizzazione aziendale presso l'Università degli Studi di Pavia. È autore di articoli e libri su temi riguardanti la progettazione organizzativa, il cambiamento organizzativo, i distretti turistici e culturali.
Stefano Denicolai è docente di Management dell'Innovazione presso l'Università degli Studi di Pavia. È autore di articoli e libri su temi riguardanti la strategia, l'imprenditorialità, la gestione del cambiamento e dell'innovazione, le alleanze strategiche.
Pier Mario Vello è Segretario Generale della Fondazione Cariplo. È autore di vari articoli e libri sui temi delle learning organization e sullo sviluppo della creatività nei gruppi di lavoro.

Indice



Giuseppe Guzzetti, Prefazione
Gabriele Cioccarelli, Le dipendenze dal passato e i segnali di cambiamento
(Le fondazioni di origine bancaria: origine, evoluzione, prospettive; La governance e l'identità della fondazione)
Gabriele Cioccarelli, Stefano Denicolai, Maturità manageriale, innovazione "sociale" e modelli emergenti
(Le fondazioni come progetto di ricerca e valorizzazione di risorse e competenze: un modello di riferimento; I vettori dell'evoluzione strategica: la ricerca di una propria "maturità manageriale"; L'esplorazione e la valorizzazione delle risorse strategiche per le fondazioni; Progettare le fondazioni sulla base delle risorse e delle competenze: i modelli manageriali emergenti)
Domenico Bodega, Le fondazioni italiane alla ricerca di una propria identità: tra isomorfismo e cambiamento organizzativo
(Le fondazioni come organizzazioni istituzionalizzate orientate all'isomorfismo; Le qualità delle relazioni istituzionali tra fondazioni e ambiente di riferimento; Le scelte di lungo periodo: tensioni economiche, sociali e politiche; I caratteri istituzionali delle scelte organizzative delle fondazioni; La natura del cambiamento delle strutture formali delle fondazioni)
Domenico Bodega, La cultura della fondazione: dimensione di ancoraggio e base di sviluppo organizzativo attraverso la leadership
(Isomorfismo e valore simbolico dell'azione delle fondazioni; L'analisi culturale delle fondazioni italiane; Le responsabilità del management delle fondazioni)
Pier Mario Vello, Innovazione organizzativa e maturità manageriale in concreto
(La struttura a multistrato; L'innovazione di un'organizzazione a strati; Lo sviluppo della maturità manageriale)
Pier Mario Vello, Le fondazioni come organizzazioni che creano conoscenza
(Perché le fondazioni sono organizzazioni che apprendono?; Il tramonto dei vecchi modelli)
Stefano Denicolai, Ruolo ed evoluzione manageriale delle fondazioni di piccole e medie dimensioni: un'indagine sul campo
(L'esigenza di un approfondimento sugli assetti manageriali delle fondazioni di piccole e medie dimensioni: obiettivi e metodologia; Fare "leva" su risorse e competenze come strumento di rinnovamento: fondazioni come sistemi di tipo knoweledge-based?; Le scelte di natura strategica: piccole e medie fondazioni come motore di sviluppo per il territorio; L'assetto organizzativo: verso modelli più evoluti rispetto al passato; Riflessioni conclusive: grandi passi per piccole (e medie) fondazioni)
Gabriele Cioccarelli, Stefano Denicolai, Le dimensioni di ricerca e il metodo di analisi
(L'indagine 2006: obiettivi, metodologia e campione; La rilevazione e l'analisi dei dati: un approccio qualiquantitativo)
Bibliografia.



Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access