Il controllo di gestione: conta sui conti!

Come fare il controllo di gestione e analizzare lo stato di salute della propria azienda. Monitoraggio degli indicatori di crisi

Autori e curatori
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 194,   2a ristampa 2021,    2a edizione, aggiornata e ampliata  2021, allegati: allegato on-line   (Codice editore 1065.43.1)

Il controllo di gestione: conta sui conti! Come fare il controllo di gestione e analizzare lo stato di salute della propria azienda. Monitoraggio degli indicatori di crisi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 21,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 21,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

La nuova edizione di un testo rivolto a tutti coloro che vorrebbero condurre la propria azienda con la giusta cultura aziendale. Il libro spiega l’importanza del controllo di gestione, la sua composizione, la metodologia attraverso la quale si redige, e introduce inoltre, man mano che vengono trattati gli argomenti specifici, un esempio pratico di un caso aziendale reale. Il testo è dotato di un allegato online contenente cinque programmi esecutivi di controllo realizzati in excel, utili per controllare la gestione della vostra azienda.

Utili Link

Economy "Anche con le banche occorre cambiar rotta"… Vedi...

Presentazione del volume



C'è crisi o sei in crisi?
Questa è la vera domanda che ogni imprenditore dovrebbe porsi. La vera crisi sta nella cultura aziendale. L'imprenditore negli ultimi vent'anni ha condotto la propria attività di impresa in un sistema "viziato": ha sempre ottenuto con facilità i finanziamenti bancari, non curando la propria gestione, non rendendosi conto se la sua azienda fosse in perdita oppure no, senza porsi il problema del perché avesse necessità di chiedere soldi in banca, confondendo i finanziamenti come se fossero ricavi. La verità è che le aziende in tutti questi anni, nascondendosi dietro un credito bancario troppo facile, hanno prodotto delle perdite senza rendersene conto, non controllando i conti, se non in fase di chiusura di bilancio dopo quattro o cinque mesi finito l'esercizio e soprattutto con l'ottica di non pagare imposte, senza porsi il problema della perdita.
Questo libro è rivolto a tutti coloro che, invece, vorrebbero condurre la propria azienda con la giusta cultura aziendale, portando all'interno il controllo di gestione che è lo strumento che consente di comprendere in modo approfondito gli equilibri reddituali, finanziari e patrimoniali di un'azienda per poter prendere delle decisioni. È molto importante che le aziende adottino dei modelli di controllo di gestione, che consentano di reagire e pianificare un percorso di crescita con reazioni consapevoli e rapide, guidando l'attività d'impresa verso obiettivi prestabiliti con una chiara definizione delle leve decisionali.
Il libro spiega anche il codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza richiesto dalla recente normativa. Inoltre, nell'area multimediale di FrancoAngeli, viene offerto ai lettori la possibilità di scaricare 6 programmi di controllo, utili per controllare la gestione della propria azienda e monitorare gli indicatori di allerta crisi.

Marcello D'Onofrio, si è laureato in Economia e Commercio presso l'Università degli Studi di Sassari. Attualmente è docente presso la Promocamera della CCIAA di Sassari. Ha partecipato a Master presso la SDA Bocconi e la Luiss Business School. L'autore dedica il proprio tempo ad offrire consulenze sulla gestione aziendale, può essere contatto su: marcellodonofrio.fa@gmail.com; sulla pagina facebook Marcello D'Onofrio e su www.marcellodonofrio.it

Indice

Marcello D'Onofrio, Introduzione
Il controllo di gestione: istruzioni per l'uso
(Il controllo di gestione: processo e composizione; Il controllo di gestione: le fasi operative)
Programmare e redigere il budget: la prima fase del controllo di gestione
(Redazione del budget: la programmazione; I punti da seguire per programmare; Primo punto della programmazione: l'analisi iniziale; Alcuni concetti di organizzazione aziendale per capire l'analisi iniziale; L'identificazione dei punti di forza e di debolezza aziendali rispetto alla concorrenza; Secondo punto della programmazione: definire gli obiettivi e le strategie; Terzo punto della programmazione: redigere il piano; Primo campo operativo del budgeting: la situazione patrimoniale iniziale; Lo stato di equilibrio della situazione patrimoniale iniziale; Istruzioni operative del programma allegato al libro per l'analisi della situazione patrimoniale ed il calcolo degli indici; Secondo campo operativo del budgeting: la situazione economica iniziale; Il livello di redditività della situazione economica iniziale; Istruzioni operative del programma allegato al libro per l'analisi della situazione economica ed il controllo della redditività; Terzo campo operativo del budgeting: il budget economico; Istruzioni operative del programma allegato al libro per lo sviluppo e la redazione del budget economico; Quarto campo operativo del budgeting: il budget finanziario; Quinto campo operativo del budgeting: il budget patrimoniale; Conclusioni sulla prima fase del controllo di gestione)
La seconda fase: la gestione aziendale
(I piani operativi di budget come strumento di guida nella gestione aziendale; La redazione dei piani esecutivi di controllo; Il controllo dei risultati economici di periodo; Istruzioni del programma relative all'analisi degli scostamenti; Il quadro di controllo; Istruzioni operative del programma allegato al libro per la gestione di piani esecutivi)
La terza fase: il controllo dei risultati finali di gestione
(Il controllo dei risultati finali di gestione; L'analisi finale dei risultati economici, patrimoniali e finanziari; Gli organi del controllo di gestione: la Direzione generale, i manager ed i controller; Gli strumenti contabili da utilizzare; I centri di responsabilità)
L'obbligo del controllo di gestione: gli indicatori di criticità dettati dal Codice della Crisi
(Il codice della crisi d'insolvenza: gli indicatori della crisi di impresa; Schema degli indici di crisi: indici applicabili a tutte le imprese (patrimonio netto e DSCR); Schema degli indici di crisi: indici per settore economico (schema di indici redatto dal CNDCEC); Gli indicatori specifici della crisi di impresa applicabili per alcune categorie; Frequenza di monitoraggio degli indicatori di allerta crisi: le relazioni periodiche; Le modalità di segnalazione; Gli strumenti di allerta: i tre pilastri di allerta crisi; Iniziative del debitore; OCRI: Organismo di Composizione della Crisi e Collegio degli Esperti; Il quadro degli indicatori: approfondimento del DSCR)
Come calcolare lo stato di salute della propria azienda: la valutazione delle performance e i nuovi criteri di bilancio
(L'analisi per indici: l'interpretazione e l'analisi di bilancio; L'analisi di bilancio: i tre aspetti dello stato di salute aziendale; Il calcolo dello stato di salute aziendale e la valutazione delle performance: la Cartella Clinica Aziendale)
Programma di calcolo della salute aziendale e del rating di bilancio: istruzioni operative
(Istruzioni operative del programma di calcolo della salute aziendale).




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access