Il segreto per vincere le sfide dell'economia globale. La ricerca dell'eccellenza nel lavoro di gruppo
Autori e curatori
Contributi
Bruno Michelin
Livello
Dati
pp. 160,   figg. 10,     1a edizione  2006   (Codice editore 561.331)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846477729

In breve
C’è un segreto che fa vincere le aziende nella sfida lanciata dal mercato globale: la capacità di fare sistema dentro e fuori l’azienda in una costante ricerca di un modus operandi che sia eccellente! Questo libro svela tali segreti e lo fa attraverso un’analisi concreta ed approfondita dei fattori critici su cui si costruisce il successo in un lavoro di gruppo arricchendo i contenuti con esempi reali di aziende leader.
Presentazione del volume

Il team working o il team building, modi diversi di esprimere lo stesso concetto, sono un bene strumentale dell'impresa e l'incapacità di fare squadra è un costo che nessuna azienda può più permettersi di sostenere.
Il designer Roberto Ostinet osserva: "A volte ho assistito a lotte interne ai gruppi di lavoro, dove per invidia o per pochezza qualcuno ingigantiva i problemi o poneva assurdi paletti per far pesare in modo assolutamente stupido la propria competenza. Mai in questi casi quell'azienda aveva un'immagine positiva sul mercato e, al suo interno, la qualità di vita era pessima. Il valore di un team project lo si percepisce dal sereno interagire tra i componenti e lo si legge in una sola parola: successo".

C'è un segreto che fa vincere le aziende nella sfida lanciata dal mercato globale: la capacità di fare sistema dentro e fuori l'azienda in una costante ricerca di un modus operandi che sia eccellente! Questo libro svela tali segreti e lo fa attraverso un'analisi concreta ed approfondita dei fattori critici su cui si costruisce il successo in un lavoro di gruppo arricchendo i contenuti con esempi reali di aziende leader.
Le direzioni delle aziende oltre ad avere una preparazione specifica di conduzione dei gruppi e delle riunioni, non dovranno mai cedere allo sconforto per risultati che, soprattutto all'inizio, possono risultare deludenti. La ricerca dell'eccellenza diventa quindi la caratteristica conseguente di un lavoro impostato bene e che prosegue col perseguire accanitamente il miglioramento, che, a sua volta, diventa la vera garanzia del successo per l'impresa e le preclude l'involuzione.

Renato Tonon, 54 anni, è consulente di direzione marketing e comunicazione di molte imprese del Veneto e Friuli-VeneziaGiulia. È stato allievo di Mario Silvano che, come è noto, è tra i più grandi ed ascoltati esperti a livello europeo nella formazione delle risorse umane. Titolare di risorse&mercato, opera prevalentemente nell'ambito della gestione delle risorse umane con corsi inter-aziendali ed all'interno delle stesse aziende affiancando le loro direzioni nelle scelte strategiche di marketing con particolare riferimento al miglioramento dei rapporti interni tra management e collaboratori. La sua formazione è particolarmente specializzata ed atta a produrre risultati tangibili in tempi rapidi. Le metodologie formative, particolarmente innovative, sono centrate sulla diretta analisi comportamentale degli individui ed hanno come fondamento, a qualsiasi livello di collaborazione, l'introduzione nell'organizzazione del concetto del collaboratore-imprenditore. I suoi libri, sempre attuali ed apprezzati da imprenditori e manager per la loro caratteristica di essere immediatamente fruibili nella pratica quotidiana, sono Con te sul campo, a vendere del 2002; Il prisma della comunicazione del 2003 e Marketing in e out del 2004, tutti pubblicati da questa Casa editrice. Il suo primo libro, un'opera minima di sole 80 pagine, è stata Come vendere anche il fischio del treno del 2001 (Frassinelli editore, Vittorio Veneto (Tv)). Di lui si scrive:
- Un marketing umano quello che è presentano in queste interessanti pagine. .... Un libro che si pone quindi sulla scia di quegli uomini che navigano nella corrente del marketing della terza generazione - Eros Perin, filosofo
- Alla "cultura" gestionale della piccola e media impresa, Renato Tonon ha infatti deciso di portare, adattato e modellato alla sua configurazione operativa, il patrimonio delle migliori scuole manageriali internazionali, Maurizio Castro, direttore generale Inail
- ... È, però, leggendo il libro di Renato che ho ancor di più radicato in me la convinzione che siamo solo all'inizio di un lungo percorso ..... Ho trovato nel suo testo nuovi, interessanti spunti che mi aiuteranno sicuramente ad una migliore gestione dei vari gruppi di lavoro, Bruno Michelin, imprenditore
Le sue referenze sono riportate all'interno del sito www.risorsemercato.it.
Per contattarlo direttamente: renato.tonon@risorsemercato.it - info@risorsemercato.it

Indice


Bruno Michelin, Prefazione
Renato Tonon, Introduzione
Abitudine e cambiamento
(L'abitudine; Il cambiamento e la necessità di gestirlo; Partire da noi stessi)
Come percepiamo e siamo percepiti dagli altri
(L'opinione degli altri; Cosa pensano gli altri di noi)
Noi e gli altri
(Emotività e gestione del gruppo; Incontro e scontro; Gestire il conflitto nel gruppo; La negoziazione; Le abilità per negoziare con successo; Spunti di riflessione)
Team: produrre eccellenza attraverso il problem solving
(Alla ricerca di una diversità superiore; Cosa s'intende per problema; Un gruppo che sa porre problemi è un gruppo che funziona; Come orientare e gestire i problemi nel gruppo. Progetto di realizzazione della soluzione; Porre bene e ambientare i problemi gestendo le emergenze; Strumento del problem settino: la domanda; Definire e risolvere i problemi; Agitare e dissolvere i problemi; Comunicare il problema)
La riunione strumento di team working
(Il crogiuolo dove si fondono le idee; Preparare la riunione; Il conduttore eccellente; Una tecnica per rendere le riunioni meno conflittuali)
Creatività e comunicazione fattori di sviluppo del "team working"
(Decentrare il proprio punto di vista; Le nuove idee; Creatività ed intelligenza; Dalla creatività individuale alla creatività di gruppo; Immaginazione ed elaborazione delle soluzioni; Comunicazione e leadership; Il paradosso di alcuni manager; La comunicazione costruttiva ed efficace; Le immagini)
Leadership e le qualità basilari di un gruppo eccellente
(Know how e know why; A cosa serve il lavoro di gruppo; Leader di un gruppo leader; Esercizio di riflessione; Qualità e cultura di gruppo; Superare la mediocrità; I pilastri su cui poggia il successo del lavorare in gruppo)
La responsabilità dell'azienda orientata al team working
(Costruire il gruppo con un intenso lavoro di coaching; Credere nelle persone; Bei discorsi e piccoli artifici di chi non vuole occuparsi delle persone)
Manipolazione e comunicazione etica
(Cos'è la manipolazione; La comunicazione etica; La manipolazione della comunicazione; Feedback positivo o negativo)
Un progetto formativo di "team working"
(Considerazione iniziale; Fasi del processo formativo; Relazioni conclusive dell'attività formativa di team working; Considerazione conclusiva)
Bibliografia.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Segnalazioni

Pubblicità